Accadeva ad Ovalia: quella meta di Francescato agli USA. E le clamorose eliminazioni…

Ottobre tempo di cartoline Mondiali. Lo sanno bene Galles (1991) e All Blacks (2003). E la storia del sergente Gallaher

ph. Action Images

ph. Action Images

Nuova settimana e nuovo viaggio alla scoperta del calendario ovale.

 

1 ottobre

1977: l’Inghilterra Under 23 batte 10-6 i pari età della Francia. I transalpini schierano tra gli altri Serge Blanco, 93 caps in carriera con la maglia Bleus tra il 1980 e il 1991.

1999: il Galles allenato da Graham Henry poi campione del mondo con la Nuova Zelanda inizia la propria RWC con una vittoria per 23-18 contro l’Argentina. Il match si disputa sotto una copiosa pioggia e i Dragoni segnano una sola meta, con Charvis nel primo tempo.

2005: i Cardiff Blues confermano la firma di Jonah Lomu, di rientro dal trapianto al rene. Con la maglia dei gallesi Lomu collezionerà sei presenze in Celtic League e quattro in Heineken Cup.

2011: Tonga scrive la storia battendo 19-14 la Francia nel match della fase a Gironi della RWC. I Bleus riusciranno comunque a passare il turno: raggiungeranno la finale, dove verranno sconfitti dalla Nuova Zelanda.

 

2 ottobre

1909: Harlequins batte Richmond 14-10 nel primo match di sempre giocato a Twickenham, davanti a 2.000 persone. Quattro mesi più tardi quello che diventerà il tempio del rugby mondiale ospiterà il suo primo match internazionale: l’Inghilterra batterà 15-6 il Galles davanti a 18.000 spettatori. Prima di essere convertito a stadio, il terreno era utilizzato come campo di cavoli.

1966: l’Athletic Club di Wellington parte dalla Nuova Zelanda per il tour di 11 partite in Gran Bretagna, Irlanda, Hong Kong e Giappone.

1976: nonostante la presenza di Gerald Davies nella linea veloce, Cardiff viene battuto 29-25 da un’Argentina sempre più in crescita. Momenti di tensione quando il pilone Mario Carluccio rimane svenuto a terra: decisiva è l’assistenza del preparatore atletico di Cardiff Tom Holley.

2011: il centro samoano Eliota Fuimaono-Sapolu è condannato dall’IRB per cattiva condotta dopo aver accusato di razzismo e mancata imparzialità Nigel Owens dopo la sconfitta della sua squadra contro il Sudafrica alla Coppa del Mondo.

2011: nel frattempo, arriva la conferma che il Mondiale di Dan Carter è finito. Ed inizia l’incredibile sfortuna che porterà alla convocazione di Donald, protagonista nella finale contro la Francia dopo gli infortuni consecutivi di Cruden e Slade.

 

3 ottobre

1956: prosegue il tour della Nazionale Italiana in Gran Bretagna. Dopo la sconfitta di pochi giorni prima contro Swansea, gli Azzurri vengono sconfitti 8-2 da Cardiff. All’Arms park sono 25.000 gli spettatori ad assistere al match.

1970: la federazione inglese organizza una serie di incontri per lanciare i festeggiamenti del suo centenario. La sfida di Twickenham tra Inghilterra/Galles contro Scozia/Irlanda finisce 14-14.

1991: nel match che inaugura la seconda RWC, la Nuova Zelanda batte 18-12 l’Inghilterra. A fine primo tempo il quindici della rosa conduce 12-9, nella ripresa gli All Blacks tornano sotto e ribaltano il risultato.

 

4 ottobre

1917: Dave Gallaher, leggendario capitano degli original All Blacks del 1905, muore all’età di 43 anni durante la prima Guerra Mondiale. Saranno in tutto 13 gli All Blacks a perdere la vita durante la Grande Guerra, quattro dei quali (tutti della New Zealand Division) durante la La battaglia di Messines nelle Fiandre. Gallaher sarebbe dovuto essere esentato dal servizio militare per sopraggiunti limiti di età, ma mentì sulla data di nascita pur di partire volontario. A Dave Gallaher è dedicata una statua all’Eden Park di Auckland.

2002: la IRB abbandona l’idea di un incontro tra una selezione dell’Emisfero Nord contro una dell’Emisfero Sud. Il motivo, l’intasamento del calendario globale, problema che ancora il Board sta cercando di risolvere.

2011: Leonardo Ghiraldini riceve 15 settimane di squalifica per eye-gouging ai danni dell’irlandese Cian Healy durante la sfida della Coppa del Mondo a Dunedin vinta 36-6 dalla selezione in verde.

 

5 ottobre

1962: per la prima volta una selezione canadese intraprende un tour della Gran Bretagna. la squadra era composta soprattutto da giocatori della British Columbia e ottenne un importante pareggio per 3-3 contro i Barbarians il 17 novembre.

1966: un giovane Ian McGeechan fa il suo debutto all’apertura giocando con Yorkshire contro South of Scotland. In carriera da giocatore collezionerà 32 caps con la Scozia e 8 con i Lions, mentre da allenatore siederà sulle panchine di London Wasps, Northampton, della nazionale scozzese e della selezione Lions.

1991: alla Coppa del Mondo l’Italia batte 30-9 gli Stati Uniti a Otley. Le mete dell’Italia vennero marcate da Ivan Francescato, Stefano Barba, Fabio Gaetaniello e Paolo Vaccari, a cui si aggiungono i punti al piede di Diego Dominguez. Gli highlights del match con, al minuto 1:15, la splendida meta di Francescato.

1996: l’Italia affronta all’Olimpico il Galles in tour. I Dragoni si impongono 31-22: i punti azzurri arrivano da Ivan Francescato in meta e dal piede di Dominguez. Il Galles va invece a segno due volte con Gareth Thomas.

 

6 ottobre

1956: prosegue il tour della Nazionale italiana Oltremanica. Allo Stoop gli Azzurri vengono sconfitti 15-14 dagli Harlequins. Nonostante le tre sconfitte, il tour avrà un bilancio decisamente positivo.

1973: nel primo incontro di sempre tra le due squadre, il Galles batte 62-14 il Giappone a Cardiff. Sono 11 le mete realizzate dai Dragoni, ma ciò nonostante i media esalteranno la forma fisica dei nipponici.

1979: il Galles campione del Cinque Nazioni in carica soffre e viene sconfitto 13-12 dalla Romania a Cardiff.

1991: in una delle sconfitte più clamorose della storia della RWC (ma probabilmente inferiore all’impresa del Giappone contro il Sudafrica del 2015), Western Samoa batte 16-13 il Galles all’Arms Park di Cardiff ai quarti di finale. “Grazie a Dio non abbiamo giocato contro l’intera Samoa”, scherzarono a fine match i tifosi dei Dragoni.

2007: il pack inglese domina quello australiano e permette al quindici della rosa di battere 12-10 i Wallabies staccando il pass per la semifinale iridata a Marsiglia. Tutti i punti inglesi vennero realizzati dal piede di Wilkinson. Un migliaio di chilometri a nord, al Millennium di Cardiff la Francia batte 20-18 la Nuova Zelanda grazie alle mete di Thierry Dusautoir e Yannick Jauzion. Nel primo video tutte le mischie del match, nel secondo gli highlights delle due sfide.

 

7 ottobre

1905: nel settimo match del tour degli Originals, gli All Blacks battono 16-3 l’Inghilterra.

1970: le Fiji, invitate in Inghilterra per il centenario della federazione inglese, battono 17-3 ad Exeter una selezione del Devon e della Cornovaglia

1984: Nicky Allen, 2 caps con gli All Blacks, perde la vita a 26 anni in seguito ad un violento colpo alla testa subito nel corso di un incontro in Australia.

2007: continua la trionfante campagna iridata dell’Argentina. I Pumas battono 19-13 la Scozia e staccano il pass per la semifinale: decide la meta del numero otto Gonzalo Long-Elia e il piede del duo Hernandez-Contepomi.

2007: dopo la sconfitta del giorno precedente contro la Francia ai quarti di finale iridati, la federazione neozelandese dichiara di voler riconsiderare la guida di Graham Henry. Il tecnico verrà riconfermato e la scelta pagherà, con il Tri-Nations nel 2008 e il Grands Slam nel tour dell’Emisfero Nord. Oltre, ovviamente, alla RWC 2011.

 

Puntate precedenti: settimana 1, settimana 2, settimana 3, settimana 4, settimana 5, settimana 6, settimana 7, settimana 8, settimana 9, settimana 10, settimana 11, settimana 12, settimana 13, settimana 14, settimana 15, settimana 16, settimana 17, settimana 18, settimana 19settimana 20, settimana 21, settimana 22, settimana 23, settimana 24, settimana 25,settimana 26, settimana 27, settimana 28, settimana29, settimana 30, settimana 31,settimana 32, settimana 33, settimana 34, settimana 35, settimana 36, settimana 37, settimana 38, settimana 39.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Raccontare lo sport nel 2021: il filo conduttore di un libro unisce vecchio e nuovo giornalismo

Nel suo saggio, Francesco Palma analizza le nuove frontiere della comunicazione sportiva e prova a tracciare una strada per il futuro del giornalismo.

2 Agosto 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Il giocatore dei Lions preferito da Warren Gatland

Ed è una mezza sorpresa, visto quanto accaduto in passato

30 Luglio 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Greenpeace contro gli All Blacks: critiche per il nuovo sponsor

La federazione neozelandese ha annunciato un accordo di partnership con la multinazionale petrolchimica Ineos

28 Luglio 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Perché il rugby italiano è così com’è

I fattori che determinano forza e ampiezza di un movimento, sono tanti e complessi. Abbiamo provato ad analizzarli

27 Luglio 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Leggende metropolitane del rugby italiano: i contributi del CONI

Una rubrica per sfatare i falsi miti che circolano nel web ovale

26 Luglio 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Rassie Erasmus e il presunto profilo falso

Il Director of Rugby del Sudafrica ha aizzato la polemica sui social dopo alcuni episodi avvenuti nel match di Sabato, usando anche metodi poco ortodo...

26 Luglio 2021 Terzo tempo