Accadeva ad Ovalia: l’Italia ferma l’England XV a Roma

Il 10 maggio 1986 finisce 15-15. E poi i Lions sulla BBC e Tuilagi che fa il pugile…

ph. Tony Marshall/Action Images

ph. Tony Marshall/Action Images

Nuova settimana e nuovo appuntamento con la rubrica che vi porta alla scoperta del calendario ovale.

 

 

7 maggio

1972: Barry John sciocca il mondo del rugby. L’apertura del Galles e dei Lions, una delle più forti di sempre, annuncia il suo ritiro dall’attività agonistica a soli 27 anni all’apice della sua carriera, a causa di quello che lui stesso ha chiamato “il mostro della celebrità”.

1998: una mozione di sfiducia largamente votata a favore porta alle dimissioni del presidente della SARU Louis Luyt, accusato di razzismo e di una pessima gestione finanziaria. Luyt definirà incostituzionale il voto e rifiuterà di lasciare il posto inizialmente (lo farà nei giorni successivi) e sul Daily Mail si dirà di lui che “comandava con un’intransigenza da far sembrare il Vaticano liberale”.

 

8 maggio

1996: a Maine Road va in scena una sfida tra Bath e la squadra di rugby league di Wigan, giocata con le regole del XIII. Il match finirà con una vera e propria umiliazione per Bath, sconfitto 82-6 davanti a poco più di 20.000 spettatori.

 

9 maggio

1998: i Saracens conquistano il loro primo trofeo della storia assicurandosi l’Anglo-Welsh Cup contro i Wasps, battuti 48-18 a Twickenham.

 

10 maggio

1960: nonostante una petizione di 160.000 firme per non lasciarli partire, gli All Blacks volano in Sudafrica per la loro tournée non senza polemiche, vista la decisione da parte del board della Federazione di non far convocare alcun giocatore maori per non contrastare l’apartheid.

1986: l’Italia ferma sul pareggio l’England XV allo stadio Olimpico di Roma. Davanti a 40.000 spettatori l’incontro finisce 15-15, con gli ospiti che impattano a sette minuti dal termine. Per gli Azzurri meta di Mascioletti e piede di Bettarello.

 

11 maggio

1924: nell’ultima apparizione del rugby alle Olimpiadi, a Parigi gli Stati Uniti battono la Romania 37-0 e si guadagnano l’accesso alla partita decisiva per l’oro contro la Francia. Il risultato sarà accolto dai fischi dei 6000 presenti, poiché gli americani erano tra i meno apprezzati ai Giochi per la loro arroganza e presunzione.

1996: tre giorni dopo aver battuto Bath 82-6, il Wigan di rugby league sbanca il Middlesex Sevens e conquista il titolo, mettendo in luce una netta superiorità “nelle skill, nella forma fisica e nella tecnica rispetto ad un qualunque giocatore dell’Union”, come sottolineato dal Daily Express.

 

12 maggio

1965: una svolta storica per tutti gli appassionati di rugby. La BBC manda in onda gli highlights delle sei sfide del tour dei Lions contro gli All Blacks e l’Australia. I video integrali delle partite sono stati montati a Londra, da cui è stato realizzato un mini film da cinquanta minuti.

2001: per la prima volta nel Super 12 nessuna squadra neozelandese si classifica nelle prime quattro posizioni del round robin, che significa niente semifinale. A giocarsi il titolo saranno Brumbies, Sharks, Cats e Reds.

2007: Leicester e Ospreys trionfano nei rispettivi campionati battendo in finale Gloucester e i Border Reivers. Per i Tigers si tratterà del quinto titolo nella storia, conquistato con un netto 44-16 ai danni dei Cherry&White, mentre per la franchigia gallese sarà il secondo titolo nella Celtic League.

 

13 maggio

1967: l’Irlanda diventa la prima Home Union a vincere un test match nell’Emisfero Sud. A Sydney i Verdi battono l’Australia 11-5.

2011: la follia di Manu Tuilagi si abbatte su Chris Ashton. Il centro dei Tigers, dopo la reazione dell’ala dei Saints ad un suo placcaggio sconsiderato, si scaglia su di lui con tre devastanti diretti al volto. L’arbitro ammonirà entrambi i giocatori, ma Tuilagi verrà squalificato in seguito per cinque settimane. Di seguito il video dell’episodio.

 

Puntate precedenti: settimana 1, settimana 2, settimana 3, settimana 4, settimana 5, settimana 6, settimana 7, settimana 8, settimana 9, settimana 10, settimana 11, settimana 12, settimana 13, settimana 14, settimana 15, settimana 16, settimana 17, settimana 18.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Andrea Masi e la sua battaglia per il passaporto inglese

L'ex azzurro ci ha spiegato nel dettaglio tutte le difficoltà nell'ottenimento dell'ambito documento

13 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming dal 13 al 16 febbraio

Si parte e si arriva col PRO D2, in mezzo Super Rugby, Top 12 e soprattutto le sfide di Zebre e Treviso nel Pro 14

12 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #63: La meta di Mattia Bellini è una promessa azzurra

La marcatura al 79' di Francia-Italia è paradigmatica di quello che vuole fare l'Italia con il pallone in mano

11 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

80° minuto: il miglior XV della seconda giornata di Sei Nazioni

Carlo Canna si conferma fra i migliori per la seconda settimana consecutiva

11 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Un senzatetto al Sei Nazioni: il gesto di un tifoso gallese

Un gruppo di tifosi gallesi era rimasto con un biglietto in più per la partita contro gli Azzurri, e hanno pensato di fare un bel regalo

9 Febbraio 2020 Foto e video
item-thumbnail

I complimenti di Joe Marler a Mohamed Haouas

ll pilone degli Harlequins ha portato una birra al giovane avversario negli spogliatoi, rifiutando di scambiare la maglia: "E' il tuo primo cap, tieni...

7 Febbraio 2020 Terzo tempo