Accadeva ad Ovalia: i Lions conquistano l’Australia, Castro il Giappone

Nel 2013 la selezione finisce un digiuno lungo 16 anni. E quando nel 1930 gli All Blacks divennero All White…

ph. David Gray/Action Images

ph. David Gray/Action Images

Nuova settimana e nuovo appuntamento alla scoperta del calendario ovale.

 

2 luglio

2005: lo show di Dan Carter. Gli All Blacks infliggono ai Lions la loro più pesante sconfitta di sempre: a Wellington la selezione è battuta 48-18 grazie soprattutto ai 33 punti dell’apertura dei tutti neri, a referto con due mete, cinque punizioni e quattro trasformazioni.

 

3 luglio

1993: nell’ultima partita giocata dai Lions in era amatoriale, la selezione è sconfitta 30-13 dagli All Blacks nel terzo decisivo Test.

 

4 luglio

1982: il cap numero 50 di Andy Irvine con la Scozia coincide con la prima vittoria di sempre della nazionale del cardo nell’Emisfero Sud. A Brisbane l’Australia è sconfitta 12-7.

2004: a Tokyo l’Italia batte 32-19 il Giappone. In meta per gli Azzurri tre volte Castrogiovanni e poi Canale.

2009: nel terzo Test della serie i Lions si impongono 28-9 contro il Sudafrica a Johannesburg. La vittoria arriva dopo la sconfitta nelle due precedenti sfide. in quella che resterà una serie passata alla storia per la fisicità dei tre incontri.

 

5 luglio

1930: per evitare incidenti diplomatico/sportivi, gli All Blacks giocano in bianco per non confondersi con la maglia dei Lions (al tempo in blue navy, il rosso arriverà nel 1950). La sfida se la aggiudica la Nuova Zelanda 13-10.

1971: il tour del Sudafrica in Australia si scontra con le proteste anti apartheid. I giocatori sono invitati ad uscire per strada senza indossare materiale ufficiale del Sudafrica e fuori da alcuni negozi di Sidney appare la scritta “Negroes, yes please. Springboks, no thank you”. Nella sfida contro Sidney del giorno successivo, fuori dallo stadio scoppieranno volenti scontri tra manifestanti anti apartheid e forze dell’ordine.

 

6 luglio

1996: nel primo incontro della storia del Tri Nations, la Nuova Zelanda batte 43-6 l’Australia.

2013: dopo sedici anni i Lions tornano a conquistare una serie. Nel terzo e decisivo Test la selezione batte l’Australia 41-16, nella partita in cui Warren Gatland si attirò qualche antipatia irlandese mandando in campo Jonatahn Davies e non Brian O’Driscoll a secondo centro. “E’ stata la decisione più importante della mia vita”, dirà coach Gatland.

 

7 luglio

2001: quattro calci di Mazzariol permettono all’Italia di battere l’Uruguay 14-3 a Montevideo.

2001: nel test tra Lions e Australia, la selezione va al riposo in vantaggio 11-6 ma l’inerzia mentale del match è cambiata dopo che il terza linea inglese Richard Hill abbandona il campo in seguito ad un durissimo placcaggio di Nathan Grey, citato ma non squalificato. Vinceranno i padroni di casa 35-14. L’episodio al minuto 3:35.

 

8 luglio

1933: per la prima volta si affrontano Sudafrica e Australia. A Cape Town vincono gli Springboks 17-3. Il tour dei Wallabies durerà da metà maggio a settembre.

1989: i Lions si aggiudicano la partita contro l’Australia con il punteggio di 19-12 in quella che passerà alla storia come la battaglia di Brisbane. Per tutta la durata del match non mancano colpi proibiti e continue risse. “Siamo pronti a tutto”, dirà in conferenza stampa il tecnico dei Wallabies Finlay Calder.

 

Puntate precedenti: settimana 1, settimana 2, settimana 3, settimana 4, settimana 5, settimana 6, settimana 7, settimana 8, settimana 9, settimana 10, settimana 11, settimana 12, settimana 13, settimana 14, settimana 15, settimana 16, settimana 17, settimana 18, settimana 19settimana 20, settimana 21, settimana 22, settimana 23, settimana 24, settimana 25, settimana 26.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Andrea Masi e la sua battaglia per il passaporto inglese

L'ex azzurro ci ha spiegato nel dettaglio tutte le difficoltà nell'ottenimento dell'ambito documento

13 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming dal 13 al 16 febbraio

Si parte e si arriva col PRO D2, in mezzo Super Rugby, Top 12 e soprattutto le sfide di Zebre e Treviso nel Pro 14

12 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #63: La meta di Mattia Bellini è una promessa azzurra

La marcatura al 79' di Francia-Italia è paradigmatica di quello che vuole fare l'Italia con il pallone in mano

11 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

80° minuto: il miglior XV della seconda giornata di Sei Nazioni

Carlo Canna si conferma fra i migliori per la seconda settimana consecutiva

11 Febbraio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Un senzatetto al Sei Nazioni: il gesto di un tifoso gallese

Un gruppo di tifosi gallesi era rimasto con un biglietto in più per la partita contro gli Azzurri, e hanno pensato di fare un bel regalo

9 Febbraio 2020 Foto e video
item-thumbnail

I complimenti di Joe Marler a Mohamed Haouas

ll pilone degli Harlequins ha portato una birra al giovane avversario negli spogliatoi, rifiutando di scambiare la maglia: "E' il tuo primo cap, tieni...

7 Febbraio 2020 Terzo tempo