Benetton: rosa giovane, con alcuni pilastri esteri di qualità e tanti azzurri, di oggi e domani

Un primo sguardo al roster dei Leoni

Benetton Rugby

Benetton Rugby – ph. Sebastiano Pessina

“La rosa è un po’ più giovane rispetto a quella scorsa. Se ne sono andati alcuni giocatori praticamente a fine carriera, tuttavia sono arrivati tanti altri atleti più giovani, ma sicuramente interessanti”, ha dichiarato Antonio Pavanello – DS dei Leoni -, la scorsa settimana al Gazzettino, commentando la composizione della nuova rosa Benetton.

Il dirigente leonino ha tratteggiato i contorni di una ‘piccola rivoluzione anagrafica’, dunque, alla Ghirada, da dove sono partiti 8 giocatori, alcuni dei quali pilastri storici dei Leoni ma anche con un’età importante – in termini sportivi -, sostituiti da 5 innesti (3 giocatori in rosa in meno quindi, ma 1 permit in più, e l’intenzione di puntarci in modo ancor più corposo rispetto allo scorso anno, senza dimenticare il gruppo di invitati (3), che andrà ad allargarsi), tutti nati tra il ’93 ed il ’98.

Leggi anche: Alessandro Zanni, 350 ore in campo

Una rinfrescata alla rosa – con delle modifiche importanti, ma al tempo stesso anche con grandi conferme, per dare continuità con nuova linfa al percorso di forte crescita degli ultimi tre anni -, che oggi consta di 39 giocatori (più 6 permit), che allo stato attuale ha un’età media di 27 anni, che scende a 26 considerando i 6 ragazzi PP con contratto, che fanno a tutti gli effetti parte del gruppo.

Un dato che non sorprende più di tanto, se si pensa che sono ben 10 (più 6 permit) gli atleti nati dal ’95 in avanti, contro i solamente 5 over 30: Alberto Sgarbi (il veterano, classe ’86), Ian Keatley, Dewaldt Duvenage, Jayden Hayward e Federico Zani.

Leggi anche: Leoni: la differenza tra Permit Player ufficiali e ‘Giocatori invitati

Scende l’età, ma non la qualità

Se è calata l’età, tuttavia, non pare essere scesa la qualità complessiva del roster a disposizione di Kieran Crowley, che potrà ancorarsi, anche per questa stagione, su diversi punti fermi di grande esperienza e qualità. Dall’ordine e dalla classe di Dewaldt Duvenage e Ian Keatley in cabina di regia, all’imprevedibilità di Tavuyara ed alla solidità di Monty Ioane e Jayden Hayward, sui trequarti, oltre all’esperienza di Tomas Baravalle in prima linea.

Senza dimenticare l’apporto sostanzioso proveniente dai numerosi nazionali azzurri, da quello di elementi ormai di sicuro affidamento come Tommaso Allan, Bram Steyn e Luca Morisi, tra gli altri, a quello fresco e di grande entusiasmo in arrivo da giovani rampanti come Marco Riccioni, Michele Lamaro e Niccolò Cannone.

Rosa Benetton molto azzurra

Già. Perché solo 9 su 39 (45 con i PP) sono gli stranieri tra le fila dei Leoni. Tutto il resto del gruppo è azzurro (erano 18 i Leoni al primo raduno di Parma della scorsa settimana) o azzurrabile, contando anche gli equiparati/equiparabili. Qualcuno potrebbe diventare internazionale a breve, altri sembrano avere le qualità per riuscirci nel prossimo futuro. Come per le Zebre, dunque, una compagine a forte trazione italiana.

La rosa Benetton per la stagione ’20/’21

Avanti
Simone Ferrari – classe ’94
Nicola Quaglio – classe ’91
Hame Faiva – classe ’94
Tomas Baravalle – classe ’90
Federico Zani – classe ’89
Giovanni Pettinelli – classe ’96
Sebastian Negri – classe ’94
Marco Lazzaroni  – classe ’95
Derrick Appiah – classe ’94
Cherif Traorè – classe ’94

Trequarti
Tommaso Benvenuti – classe ’90
Marco Zanon – classe ’97
Dewaldt Duvenage – classe ’88
Tommaso Allan  – classe ’93
Monty Ioane – classe ’94
Jayden Hayward – classe ’87
Luca Sperandio – classe ’96
Leonardo Sarto – classe ’92

Innesti
Niccolò Cannone – classe ’98
Callum Braley – classe ’94
Luca Petrozzi – classe ’95
Edoardo Padovani – classe ’93
Joaquin Riera – classe ’94

Già sotto contratto con Benetton
Charly Trussardi – classe ’97
Marco Riccioni – classe ’97
Ratuva Tavuyara – classe ’90
Alberto Sgarbi – classe ’86
Bram Steyn – classe ’92
Irne Herbst – classe ’93
Michele Lamaro – classe ’98
Marco Barbini – classe ’90
Tiziano Pasquali – classe ’94
Ignacio Brex – classe ’92
Federico Ruzza – classe ’94
Luca Morisi – classe ’91
Toa Halafihi – classe ’93
Eli Snyman – classe ’96
Angelo Esposito – classe ’93
Ian Keatley – classe ’87

6 Permit Player Benetton (clicca qui)
Matteo Drudi – classe ’00
Riccardo Favretto – classe ’01
Paolo Garbisi – classe ’00
Filippo Alongi – classe ’00
Manuel Zuliani – classe ’00
Gianmarco Lucchesi – classe ’00

3 Inviati (clicca qui)

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news. Dai uno sguardo anche alla nostra pagina Instagram, sempre ricca di spunti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Federico Zani: “Voglio che la mia duttilità sia un plus per la squadra”

Il ruolo dell'azzurro emiliano avrà ancor più importanza nella rosa dei Leoni, dopo le notizie sul fronte infortunati

4 Agosto 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, per la prima linea spunta il nome di Ivan Nemer

Il pilone italo-argentino del Casale potrebbe colmare la falla creatasi con gli infortuni di Drudi e Appiah

3 Agosto 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: infortuni per Matteo Drudi e Derrick Appiah

Brutte notizie dall'infermeria biancoverde, coi due piloni costretti a uno stop dopo gli infortuni riportati in allenamento

1 Agosto 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Ian Keatley: “Tutti stanno cercando di alzare il livello”

L'apertura non vede l'ora di ricominciare a giocare e di porsi nuovi obiettivi di squadra per il futuro

31 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Joaquin Riera: “Sono pronto ad alzare l’asticella”

Già permit player lo scorso anno, il trequarti argentino è pronto a una stagione da protagonista

29 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, parla Federico Ruzza: “Tornare in campo è la cosa più importante”

L'avanti dei Leoni è desideroso di tornare a provare le sensazioni legate al campo

28 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby