Benetton Rugby: Niccolò Cannone a Treviso fino al 2023

Il seconda linea fiorentino entrerà a far parte ufficialmente della rosa biancoverde per le prossime tre stagioni

Niccolò Cannone (ph. Ettore Griffoni)

La Benetton Treviso ha annunciato che Niccolò Cannone si lega ai biancoverdi fino al 30 giugno 2023. Il seconda linea nato a Firenze il 17 maggio 1998, che da due stagioni gioca coi Leoni da permit player (dal Petrarca Padova), dalla prossima sarà a tutti gli effetti un membro della rosa. Cannone è così il terzo giocatore a completare il percorso da “permit” dopo Zanon e Lamaro, un traguardo raggiunto dopo un inizio di Pro14 spumeggiante che gli ha anche permesso di venire convocato, e giocare dal primo minuto, con la maglia della Nazionale contro Galles e Francia.

“Entrare a fare parte del Benetton Rugby a tutti gli effetti è per me un sogno che si realizza. Sono emozionato e molto orgoglioso di essere diventato un membro di questa famiglia. Non vedo l’ora di tornare a giocare con i Leoni, darò tutto me stesso per i miei compagni e per onorare la prestigiosa maglia biancoverde” queste le parole del neo Leone Niccolò Cannone.

Leggi anche: Intervista a Niccolò Cannone della Benetton Treviso

Cresciuto rugbysticamente nella sua Firenze, il nuovo Leone entra a far parte dell’Accademia FIR nel 2016, quindi dopo un anno passa al Petrarca dove vince subito il Campionato di Eccellenza con 3 mete in 17 presenze. Una seconda grande stagione a Padova, e prestazioni sempre più convincenti con la maglia della Nazionale Under 20, convincono Treviso ad inserirlo in rosa come Permit Player nel 2018, e la scelta si è dimostrata assolutamente corretta: Cannone ripaga la fiducia del club a suon di consistenti performance, visto che saranno 5 le presenze al termine della stagione sportiva condite da 3 mete, di cui una doppietta a Monigo contro i Dragons. Nella stagione in corso Niccolò è uno dei giocatori più utilizzati da coach Crowley, sceso in campo in 11 delle 16 partite giocate dai Leoni tra Guinness PRO14 ed Heineken Champions Cup.

Leggi anche: Parla Amerino Zatta, Presidente di Treviso

“Al termine della scorsa stagione ci eravamo incontrati con Niccolò, gli avevamo spiegato che il passaggio per arrivare in maniera fissa all’interno della nostra squadra avrebbe potuto essere breve ma composto da parecchi sacrifici e da qualche ulteriore step. Abbiamo inoltre condiviso con lui i parametri e gli obiettivi che doveva prefiggersi” – ha dichiarato Antonio Pavanello, direttore sportivo del Benetton Rugby che ha poi proseguito. “Nei mesi successivi Cannone ha mantenuto le promesse facendosi trovare pronto e voglioso di dimostrare a tutti le sue qualità. Durante la stagione in corso ha fatto vedere di volere continuare a crescere, di lavorare con umiltà e disciplina ponendosi degli obiettivi. Siamo contenti di ufficializzare il suo arrivo a titolo definitivo per le prossime tre stagioni sportive perché crediamo in lui, consci del fatto che è un ragazzo giovane con ancora tanto potenziale da esplorare”

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Cosa può dare Monty Ioane all’Italia?

Ce lo racconta Antonio Pavanello, l'uomo che l'ha portato al Benetton Rugby

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Filippo Alongi: “Giocare con i Leoni è stato un sogno realizzato dopo anni di sacrifici”

Le prime parole in maglia biancoverde per il giovane pilone toscano

7 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Alessandro Zanni, fra le migliori terze linee: può entrare nel XV del decennio del Pro14

L'ex azzurro figura in una lista di assoluti campioni

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, la visione di Antonio Pavanello: “Rosa giovane, ma comunque esperta”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione sulla costruzione del roster in vista della prossima stagione

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Callum Braley: “Voglio guadagnarmi la maglia numero 9”

Il mediano di mischia azzurro è da poco sbarcato in Italia. Obiettivi chiari per crescere insieme alla squadra biancoverde

5 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Matteo Drudi: “Un pilone non deve mai smettere di aggiornarsi. Sogno l’azzurro nel 2023”

Intervista all'avanti romano: uno dei 6 permit player in forza ai Leoni

3 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby