Benetton Rugby: ufficiali i rinnovi di Derrick Appiah e Cherif Traore

I piloni continueranno a far parte del roster dei veneti anche nelle prossime stagioni

ph. Ettore Griffoni

Due rinnovi di peso per dimensione fisica e importanza. Il Benetton Rugby ufficializza tramite il proprio sito di aver trovato l’accordo con i piloni Derrick Appiah e Cherif Traore, i quali faranno rispettivamente parte della rosa dei biancoverdi sino al 2021 e 2022.

Il punto di vista del ds Pavanello
E’ un Antonio Pavanello soddisfatto quello che al termine della trattativa afferma: “Con le firme di Appiah e Traore confermiamo il reparto dei piloni che negli ultimi anni ha dimostrato di essere altamente affidabile, tanto da rendere la nostra mischia tra le migliori tre del PRO14. Inoltre la loro mobilità e fisicità ci consentono di essere maggiormente efficaci anche nel gioco aperto”.

Leggi anche, Benetton Rugby, Pavanello: “Il nuovo accordo del Pro14? Una garanzia per il futuro”

“Per Derrick è certamente stata una stagione sfortunata a causa dell’infortunio al tendine d’Achille, nei mesi successivi ha lavorato duramente per recuperare e la sua conferma vuole essere anche una dimostrazione di stima e fiducia nei suoi confronti. Cherif è invece alla quinta stagione con noi, negli anni ha dimostrato continui miglioramenti e soprattutto di essere in grado di ricoprire egualmente il ruolo sia di pilone sinistro che destro facilitando di fatto il suo impiego oltre a dare delle importanti soluzioni tattiche al nostro staff tecnico”.

Le parole dei giocatori
Derrick Appiah, classe 1994, in squadra dal 2018 con un record personale di 19 presenze e una meta, non nasconde la sua felicità: “Ringrazio il club per avermi dato la possibilità di continuare ad indossare questa maglia. In questi mesi ho lavorato duramente per poter recuperare il prima possibile dall’infortunio (al tendine d’Achille, ndr) adesso sono pronto e non vedo l’ora di poter scendere nuovamente in campo e lottare insieme ai miei compagni di squadra”.

Cherif Traore, coetaneo del suo compagno di squadra, ormai dal 2015 nelle fila dei Leoni per un totale di 63 apparizioni e una meta, confessa: “Non ho avuto alcun dubbio sul rinnovo, ho sempre sentito la fiducia di tutti. Il Benetton è una seconda famiglia per me, sono pronto ad accettare questa nuova sfida e ci impegneremo tutti insieme per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati come squadra. Darò sempre il massimo e spero inoltre di riconquistare la maglia della nazionale.”

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Pettinelli: “I nuovi arrivi portano aria fresca. Abbiamo cambiato qualcosa in difesa”

Continua il lavoro pre-stagione dei Leoni. Il terza linea: "C'è tanto entusiasmo in squadra"

item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “Se Ioane torna, bene, altrimenti faremo a meno di lui”

Il capo allenatore dei Leoni è stato chiaro: "Per me vige il concetto di squadra, non del singolo"

item-thumbnail

Benetton, Zatta: “Abbiamo obiettivi importanti. La Challenge? Non esistono squadre facili”

Il presidente introduce la stagione 2022-23: "Puntiamo a giocarci le nostre carte"

item-thumbnail

United Rugby Championship: le date e gli orari delle partite del Benetton

Tutte le informazioni su quando giocheranno i Leoni nel prossimo campionato

item-thumbnail

Benetton Rugby, Sam Hidalgo-Clyne: “Voglio portare il mio contributo proponendo un gioco rapido e istintivo”

Il mediano di mischia ha raccontato le sue prime impressioni con indosso la maglia biancoverde

item-thumbnail

Benetton-Ioane, la rabbia di Zatta: “Non ha rispettato i patti”, si rischiano le vie legali

Il presidente: "Prima Garbisi, poi Gustard. Non possiamo rimetterci ogni volta"