“Speciale Serie A”, puntata numero 18: Rugby Club I Medicei

Il passato del Firenze Rugby e un futuro che guarda a tutta la Toscana

firenze i medicei

Puntata numero 18 dello speciale dedicato alle società cadette: ecco i Medicei (già Firenze Rugby, a cui è dedicata la storia).

 

Un po’ di storia
L’antica tradizione rugbistica del Firenze Rugby 1931 deriva dall’attività svolta sin dal 1931 dal GUF prima e dal CUS Firenze Rugby poi, dal quale nel 2007 ha rilevato i meriti sportivi. Palcoscenico ideale e imprescindibile di questo lungo cammino, l’impianto sportivo “Padovani”, concesso in origine dall’autorità militare all’Università per allestire un impianto sportivo. L’impianto venne messo in piedi grazie all’aiuto di: Goffredo Giannardi, Gabriele Gardenghi, Renzo Boddi, Renzo Wiechman, Luciano Rebora. Nacque così il GUF, Gruppo universitario fascista di Firenze. Dopo l’interruzione causata dalla guerra, nell’ottobre del 1945, lo studente di chimica Amato Betti, giocatore di calcio nella squadra giovanile della Fiorentina ed anche giocatore di rugby, fondò la sezione sportiva dell’Associazione Goliardica, primo organismo rappresentativo della base universitaria, riconosciuto dall’Autorità Accademica. Fin da allora collaborarono con lui Silvano Raveggi, Piccioli, Piero Focardi, Francesco Pisitti e per la parte propagandistica e public relation Gavino Soro. Il ‘Padovani’ è la casa storica del rugby fiorentino ed ha accolto generazioni di atleti, tanto da meritarsi la fama di “tempio del rugby fiorentino”. Nell’arco della sua lunga storia, la Società ha calcato più volte la massima serie nazionale e può vantare il contribuito di numerosi atleti e tecnici alle varie categorie nazionali azzurre. Un nome per tutti, quello di Mario Lodigiani, Personaggio (davvero con la P maiuscola) del rugby a livello nazionale, frutto e protagonista di quella scuola rugbistica fiorentina che tanti nomi illustri ha dato alla storia sportiva di Firenze ed al quale nel 2013 è stato intitolato il campo principale del Padovani. Dal 2010 Il Firenze Rugby 1931 si è fatto forza dell’attività giovanile e di propaganda sino a quel momento svolta dall’U.S. Rugby Firenze 81, con l’impegno di rispondere sempre meglio alla crescente richiesta di rugby giovanile a Firenze. Dal 2015 Il Firenze Rugby 1931 è entrato a far parte del progetto sportivo denominato I Medicei nel quale sono confluite le categorie Senior maschile e femminile e Under 18 elite e regionale maschile.

 

Bacino di riferimento
Bacino di riferimento per il vivaio vuol essere la Toscana. Attualmente fanno parte della rosa anche giocatori di provenienza sovraregionale ed estera.

 

Palmares
Nasce, nel 1931, il primo nucleo dell’attività rugbistica fiorentina, il GUF Firenze
Dal 1931 al 1942 sono gli anni pionieristici. La società prende parte alla serie A, con il miglior risultato di quegli anni conseguito nel1939 – 40, il 5° posto in Serie A.
Dal 1942 al 46 l’attività diventa sporadica a causa della guerra.
La rinascita del rugby a Firenze si ha nel 1946. In quell’anno, nell’Italia post fascista, nasce il CUS Firenze
Nel 1950 avviene la promozione in B. Il ritorno in A è del 1955-56. Tra il 1957 e gli anni ’80 le promozioni e le retrocessioni si alternano, fino al 1998-99, anno in cui avviene il definitivo ritorno in A, girone 2.
Nel 2007 le attività del rugby del CUS Firenze passano alla neonata Firenze Rugby 1931, che nel 2008 assume la denominazione di US Firenze Rugby 1931 ASD in seguito all’unione con Il Rugby Firenze 1981, che ne aveva svolto l’attività giovanile.
Nel 2010-2011 la Prima Squadra arriva 3ª nel girone 1 e disputa le finali nazionali.
Spossata dallo sforzo economico, nel 2013-14 la società torna nel girone 2 e nel 2014-15, con il mancato raggiungimento della poule promozione ed il 6° posto nella poule retrocessione avviene il ritorno in B.
Nel giugno 2015, dall’unione d’intenti tra l’US Firenze Rugby 1931 ed i Cavalieri Prato, nasce la società I Medicei R. C. che milita nel girone 4 della serie A.
Questa nuova aggregazione nasce su base territoriale, con l’intento di essere il punto di unione del rugby toscano e nello sforzo di rappresentare l’espressione rugbistica regionale verso il livello più alto.
In questa nuova realtà sono confluite la prima squadra seniores maschile, il rugby femminile e le due under 18, che militano sia nel campionato Elite che in quello Regionale. Nel 2013-14 l’under 18 Elite ha disputato il girone finale nazionale.
Giocatori e allenatori celebri
Attualmente come tecnici: Pasquale Presutti e Luca Martin.
Hanno iniziato la loro attività nel movimento biancorosso fiorentino: il tallonatore Luigi Ferraro, il centro/ala Francesco Menon, il pilone Tino Paoletti. Tutti giocatori ai quali la società è rimasta legata e che continuano a frequentare il Padovani. Tra gli storici, Mario Lodigiani, tecnico azzurro e Mauro Mattei (cap azzurro 222)

 

Obiettivi Prima Squadra 2015/16
Permanenza in Serie A, far crescere i giovani in rosa. Per il resto, consolidare il gruppo della Femminile. Disputare un buon campionato in Under 18.

 

Approfondimenti “I Medicei”
La RC I Medicei SSDRL è un club italiano di Rugby a 15 (Rugby Union) con sede a Firenze. È iscritto alla FIR ed è nato come progetto sportivo per la valorizzazione del movimento rugbistico toscano, e dall’unione di intenti di Firenze Rugby 1931 e Cavalieri Prato. La società ha trovato nel suo sponsor principale, Toscana Aeroporti Spa, il primo referente interessato ad un progetto di sviluppo a carattere regionale. I Medieci competono nel campionato di serie A Senior maschile e femminile e Under 18 elite e regionale maschile. La formazione femminile è organizzata secondo la formula di aggregazione regionale con tutoraggio e comprende atlete di 4 club: Firenze Rugby 1931, Allupins Prato, Pistoia Rugby e Mugello rugby. Il club ha sede presso l’impianto sportivo Padovani e disputa i suoi incontri nel Ruffino Stadium Mario Lodigiani che recentemente ha visto raddoppiare la capienza con la costruzione di nuove tribune.

 

Rosa squadra serie A
Avanti: Alberto Bottacci, Alessandro Billot, Alessandro Casini, Alessandro Ippolito, Alessandro Meyer, Clemente Zileri Dal Verme, Dario Basha, Edoardo Meroni, Filippo Santi, Giuseppe Datola, Guido Soldi, Jacopo Fanelli, Lorenzo Cemicetti, Lorenzo Savia, Luca Venditti, Marco Battisti, Mattia Chiostrini, Niccolò Elegi, Nick Civetta.
Trequarti: Alex Morsellino, Antonio Semoli, Enrico Taddei, Francesco Ghini, Francesco Palmisano, Giovanni D’Andrea, Lorenzo Biancaniello, Lorenzo Citi, Marco Logi, Matteo Nava, Matteo Passaleva, Niccolò Falleri, Pietro Antonelli, Roberto Reale.

 

Puntate precedentiReggio Emilia, Unione Rugby Capitolina, Pro Recco, Gran Sasso, Cus Torino,Valpolicella, Udine, Colorno, Primavera, Casale, Tarvisium, Cus Roma, Junior Brescia, Cus Genova, Paese, Valsugana, Vicenza.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il calendario della Serie C 2020/2021

Si inizia il 15 novembre, termine il 13 giugno: otto gironi, quattro promosse e otto retrocesse

item-thumbnail

I calendari della Serie B 2020/2021

La terza divisione italiana inizierà il prossimo 15 novembre

item-thumbnail

Serie A: scopriamo il calendario, l’8 novembre inizia la stagione

18 giornate di andata e ritorno, poi spazio ai verdetti: una promossa nel Top10 e due retrocesse in Serie B

item-thumbnail

Tre innesti dal Top10 per il Badia di Van Niekerk

La squadra veneta giocherà nel girone 2 di Serie A

item-thumbnail

Franco Properzi allenerà il VII Rugby Torino

L'ex pilone azzurro dirigerà la formazione piemontese nella prossima Serie A: "Proverò a sorprendere come fatto a Mogliano"

item-thumbnail

ASR Milano: in arrivo un internazionale canadese

Sarà giocatore ed allenatore, tra prima squadra e giovanili