“Speciale Serie A”, puntata numero 13: lo Junior Rugby Brescia

Una società che guarda al futuro dei propri giovani e in dialogo con…Clermont

junior rugby brescia

Prima tappa bresciana del nostro viaggio nei club che militano in Serie A nella stagione 2015/16.

Un po’ di storia
La prima formazione bresciana fu il XV Legione Leonessa d’Italia, era la stagione 1928-29; IL rugby Bresciano prosegue il suo cammino, un campionato dopo l’altro, sin che si arriva agli anni della 2^ guerra mondiale , evento che vede molti giocatori servire la Patria sui vari fronti . Nel dopoguerra si riprende a giocatore sotto l’effige del CSI: nel 1949 la squadra diventa Associazione sportiva rugby Brescia che svolge la sua attività allo stadio militare, culla del rugby cittadino a cavallo degli anni 50-60. All’inizio degli anni ’70 dopo una lunga parentesi, non certo anonima all’antistadio del Rigamonti, il rugby Brescia, si trasferisce al campo “Menta”, stadio che vide la vittoria dello scudetto dell’anno 1975. Il primo titolo che il rugby Brescia conquista è la coppa Cicogna (allora coppa giovanile), preludio della più grande impresa, il titolo di campione d’Italia vinto nel 1975. Gli anni seguire vedono il Brescia primeggiare nelle posizioni di eccellenza con un secondo posto nel campionato 76-77 e nel campionato 78-79 fino alla retrocessione in serie B nel 81-82: già l’anno dopo risale e da allora il Brescia risiede in pianta stabile nel campionato di serie A.

 

Bacino di riferimento
La quasi totalità degli atleti impiegati nelle varie categorie ha una provenienza locale e dalle aree limitrofi alla città, il reclutamento avviene tramite lavoro nelle scuole elementari e medie.

 

Giocatori e allenatori celebri
Ancillotti Bruno, Appiani Claudio, Avigo Paolo , Beretta Danilo, Boccazzi Stefano, Bollesan Salvatore, Bonetti Franco , Bonomi Massimo, Brook Robin, Burgess Clive, Cittadini Lorenzo, Salsi Loris, Del Bono Franco, Dennehy Carl, Garden Julian, Groenewald Lambert, Lanzi Giuseppe, Mastrocola Norberto, Marengoni Alberto, Mika Dilan , Modosesi Luciano, Orlandi Juan Pablo, Paoletti Paolo, Williams Robin, Prezioso Jorge, Salsi Loris, Spagnoli Antonio, Williams Robin.

 

Palmares
Campione d’Italia 1974/75.

 

Momenti più importanti
Il 2015 è stato l’anno ricco di momenti importanti, innanzitutto è l’anno del rilancio per il Rugby Brescia, dopo le vicissitudini che hanno coinvolto la società negli ultimi anni. Poi la commemorazione del 40^ della vittoria del titolo Italiano nel campionato 1975, nell’occasione si sono ritrovati tutti li Atleti campioni d’Italia. Inoltre nasce “ PROGETTO 40”, un progetto ambizioso per tornare protagonista, il nuovo volto del Rugby Brescia, che si vedrà sul campo e fuori a partire dalla stagione 2015-2016. Il piano prevede un massiccio investimento sul vivaio, la nascita di un Centro studi, un’Accademia, la riorganizzazione del settore giovanile. Il Centro studi è stato ideato per far crescere anche i tecnici. Un centro di ricerca per individuare un metodo e per dare strumenti ai futuri tecnici per portare il proprio contributo alla crescita di ciascuna squadra. In parallelo lavorerà l’Accademia che dovrà essere in grado di permettere ai giocatori più dotati e motivati dello Junior Rugby Brescia e di altri club (dall’Under 16 alla prima squadra) di esprimere al meglio le proprie potenzialità; un laboratorio, una bottega, alla quale si viene ammessi per formare l’elite degli atleti. Ciliegina sulla torta è l’accordo sottoscritto con la squadra francese del Clermont: la collaborazione riguarda la formazione dei Tecnici, l’interscambio di informazioni con i rispettivi centri Studi, il coordinamento dei metodi di allenamento.

 

Obiettivi della Prima Squadra per la stagione 2015/16
Obiettivo principale è il mantenimento della posizione acquisita negli ultimi campionati ovvero rimanere in serie A. Altra mission è la volontà d’inserire in prima squadra ragazzi delle categoria under 18 o provenienti dalle categorie inferiori.

 

Rosa squadra serie A
Avanti
: Azzini Stefano, Cherubini Alessandro, Ferrari Michele, Fierro Leonardo, Franzoni Mattia, Gandolfi Giovanni, Jacotti andrea, Lazzaron Kristian, Miglietti Davide, Pedrazzani Nicola, Pinzin Federico, Pola Giacomo, Radici Paolo, Reboldi Marco, Romano Daniele, Romano Mattia, Rossini Alessandro, Saviello Andrea, Savoldelli Francesco, Tilola Filippo, Trevisani Paolo, Volpari Davide
Trequarti: Antl Diego, Cavalleri Andrea, Faggiano Andrea, Festa Alessandro, Gazzoli Andrea, Lepre Gianluca, Maffi Jacopo, Mambretti Omar, Mangano Fabrizio, Miranda Gerardo, Pagano Edoardo, Pastormerlo Davide, Piscitelli Thomas, Quarantini Luca, Secchi Villa Giovanbattista, Secchi Villa Luigi , Squizzato Matteo.

 

Puntate precedentiReggio Emilia, Unione Rugby Capitolina, Pro Recco, Gran Sasso, Cus Torino,Valpolicella, Udine, Colorno, Primavera, Casale, Tarvisium, Cus Roma.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Serie B: Cus Milano, Florentia, Villorba e Primavera si impongono a valanga

Le leader dei quattro gironi non sbagliano un colpo proseguendo le loro corse di testa

item-thumbnail

Serie A: Accademia Nazionale, Verona e Noceto volano in testa ai rispettivi gironi

Partite vinte di misura e duelli decisi all'ultimo respiro: tutto questo nella dodicesima giornata della serie cadetta

item-thumbnail

Serie B: si è chiuso il girone d’andata

Dopo metà campionato, CUS Milano, Florentia, Bologna e Primavera guidano le classifiche dei quattro gironi.

item-thumbnail

Serie A: Verona torna a correre. Quante sorprese nel girone 3

Prima vittoria per Romagna. Prosegue il duopolio al vertice nel girone 1

item-thumbnail

Serie B: Primavera vince lo scontro al vertice con Avezzano, il CUS Milano fa 10 su 10

Florentia Rugby, altra squadra a punteggio pieno, a riposo

item-thumbnail

Serie A: tutti i risultati della decima giornata

Prima sconfitta per Verona, Noceto si prende la vetta del Girone 3