Speciale Rugby World Cup 2015: gli stadi – Leicester City Stadium

Una struttura moderna e funzionale dedicata al football accoglie 3 match della prossima Coppa del Mondo

ph Marco Turchetto

ph Marco Turchetto

Leicester City Stadium | King Power Stadium
Capacità: 32.312
Filbert Way, Leicester

 

Tre i match che si giocheranno su questo campo: domenica 4 ottobre (14:30) Argentina-Tonga, martedì 6 ottobre (16:45) Canada-Romania, domenica 11 ottobre (12:00) Argentina-Namibia.

 

Leicester è la città delle tigri, beninteso non stiamo parlando dei grossi superbi felini che (sempre meno numerosi) popolano le foreste della Malesia, del Bengala e via discorrendo. Leicester è la città dei Tigers, quella pattuglia di ferocissimi e fieri uomini che dal 1880 si fanno temere sui campi da rugby di casa loro e su quelli di mezza Europa. Il rugby nasce nelle Midlands occidentali a meno di 40 km, ed evidentemente l’imprinting ha il suo peso. Sono, infatti, uno dei club più titolati del Regno Unito, quello britannico più vittorioso dall’avvento del professionismo (10 volte campioni in Premiership, 2 in Heineken 2000-01, 2001-02, con a referto altre 3 finali disputate nel 2008/2009, 2006/2007, 1996/1997; 7 trionfi e 6 secondi posti in Anglo-Welsh Cup; potremmo proseguire…).
A proposito di Rugby World Cup, va ricordato che nelle fila di quello squadrone che nel 2003 portò in Inghilterra la Webb Ellis Cup militavano diverse tigri ruggenti, a partire dal leader di quella formidabile compagine, il capitano, Martin Johnson seguito da 6 compagni: Neil Back, Martin Corry, Ben Kay, Lewis Moody, Dorian West e Julian White.

Ebbene non è nel “covo” dei Tigers che si disputeranno i tre match cittadini di England 2015. Per questioni di capienza, alla loro tana, il Welford Road, è stato preferito il più grande e moderno Leicester City Stadium o King Power Stadium (come si chiama ora per via dello sponsor). Invero questa è la dimora del Leicester City Football Club che vi ha preso la residenza solo nel 2002, quando si trasferì dal Filbert Street (situato nelle immediate vicinanze). Il primo nome della struttura fu Walkers Stadium, ribattezzata nel 2011 per via della nuova naming sponsorship. Lo stadio, moderno e funzionale, è chiuso sui quattro lati e le tribune sono integramente coperte. Fra l’ultimo ordine di posti e la tettoia (su tre lati) vi sono delle grandi “finestrature” che lasciano filtrare la luce naturale, così da favorire la crescita dell’erba. Gli executive boxes si trovano nel West Stand. Due grandi schermi troneggiano ai due angoli opposti dell’arena. Eccellente l’acustica; ci sono addirittura degli altoparlanti posti all’esterno.

 

Calcio, ma non solo calcio. Come abbiamo detto, questa è terra di rugby e su questo campo le tigri si sono esibite sette volte, ma non sempre sono riuscite ad affondare gli artigli afferrando vittoria. Ricordiamo la semifinale di Heineken Cup del 24 aprile 2005 persa con Tolosa (19-27). E ancora, il quarto di finale dello stesso torneo giocato il primo aprile dell’anno successivo nel quale uscirono sconfitti dal Bath (12–15). Contro il club del Somerset andò meglio nel 2009: l’11 aprile ai quarti di Heineken vinsero i Tigers (20-15) e il 9 maggio in semifinale di Premiership il tabellone alla fine del match segnava 24-10 per i padroni di casa.
Il 3 dicembre del 2006, sul terreno del Leicester City Stadium, si è giocata un’amichevole fra le selezioni World XV-Sudafrica (7-32) e nel 2007 le tigri hanno affrontato e battuto, nella semifinale di Heineken, gli Scarlets (33-17).

 

Per raggiungere lo stadio
Chi si fosse già recato a Leicester per assistere a un match al Welford Road Stadium è facilitato.
Ambedue le strutture sono ubicate a sud della città. Il King Power si trova a circa un chilometro dalla dimora dei Tigers e circa 3 km dalla stazione ferroviaria (5 minuti in auto). Da Londra St Pancras International con la East Midlands Trains il viaggio dura circa 1 ora (con partenze regolari, quasi ogni 30 minuti).
Se arrivate in macchina dovete imboccare l’uscita 21 della M1 (chi percorre la M69 si ricongiungerà alla M1 proprio a questo svincolo). Imboccate la A5460 e procedete verso il centro città. Percorretela per più o meno 3 km e svoltate a destra in Upperton Road (un buon punto di riferimento è il ponte della ferrovia, a 200 metri del quale c’è il semaforo a cui dovete girare). Proseguire per circa 700 metri costeggiando il fiume, la strada cambia nome in Western Boulevard. Attraversare il ponte percorrete a ritroso Eastern Boulevard, troverete il King Power Stadium alla vostra destra. Attenzione perché non è possibile parcheggiare nelle strade adiacenti alla struttura, la sosta è riservata ai residenti!
L’East Midlands Airport di Nottingham è a 30 minuti di macchina (circa 35 km), quello di Birmingham a 60 km (impiegherete circa 1 ora per raggiungere lo stadio).

 

Per saperne di più sulle Fanzones.

 

Francesca Lupoli

 

Scopri gli altri stadi che ospiteranno i match della Rugby World Cup England 2015: Twickenham – WembleyOlympic Stadium – Elland Road – Sandy Park – Millennium – Villa Park – City of Manchester Stadium – St James’ Park – Kingsholm Stadium – Stadium MK – Brighton Community Stadium

 

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Cinque anni fa il miracolo di Brighton, quando il Giappone sconfisse il Sudafrica

La partita più incredibile nella storia dei Mondiali di rugby

19 Settembre 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Sam Burgess: “Mike Ford ha sabotato Stuart Lancaster nel 2015”

L'ex nazionale inglese, tornato al rugby league, ha raccontato la sua esplosiva versione dei fatti sulla Rugby World Cup 2015

4 Giugno 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

OnRugby Relive: Inghilterra v Galles, Rugby World Cup 2015

A Twickenham il delitto perfetto ad opera di Dan Biggar e soci, commento speciale di Tom Shanklin e David Flatman

29 Maggio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

OnRugby Relive: Georgia v Namibia, Rugby World Cup 2015

Rivivi l'intrigante sfida del Mondiale inglese

10 Maggio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

24 Maggio 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

15 Aprile 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015