Speciale Rugby World Cup 2015: gli stadi – Brighton Community Stadium

Una struttura moderna e suggestiva fra il mare e le colline del Sussex

ph Action Images - Adam-Holt

ph Action Images – Adam-Holt

Brighton Community Stadium
Capacità: 30.750
Village Way, Falmer

 

Due i match a cui lo stadio farà da palcoscenico nello stesso weekend: sabato 19 settembre (16:45) Sudafrica-Giappone e domenica 20 (ore 12:00) Samoa-Stati Uniti.

 

Il Brighton Community Stadium è davvero molto bello e modernissimo. Fu inaugurato il 29 luglio 2011 e la sua costruzione, costata complessivamente la bellezza di circa 130 milioni di sterline, si deve alla stessa impresa, la Buckingham Group di Stowe, che ha edificato lo Stadium MK di Milton Keynes. Il progetto, invece, è firmato dallo studio KSS Design Group che, fra le altre cose, ha collaborato alla realizzazione dell’Olympic Stadium di Londra.

La struttura è la nuova dimora del Brighton & Hove Albion FC. Lo storico club di Brighton fu costretto a lasciare il Goldstone Ground (sua sede dal lontano 1902) quando, nel 1997, la società proprietaria mise in vendita lo stadio e il terreno su cui era edificato per costruire un centro commerciale. Da quel momento la locale squadra di calcio iniziò una sorta di pellegrinaggio, per due stagioni giocò al Priestfield di Gillingham (a circa 120 km da Brighton, sul confine con il Kent) per poi tornare a casa, nel 1999, dove trovò una provvisoria sistemazione nell’arena di atletica, il Withdean. Finalmente nel 2007, dopo non poche vicissitudini, la società ottenne le concessioni necessarie per costruire, a Falmer (alla periferia di Brighton, a circa 8 km a nord est dalla città), la sua residenza. Ad assicurarsi la naming sponsors del Brighton Community Stadium è stata American Express.

 

Come dicevamo lo stadio è davvero emozionante e presenta delle soluzioni architettoniche interessanti, con grandi sostegni tubolari in acciaio. Un perfetto connubio di eleganza, semplicità e razionalità.
Il 31 maggio del 2011 quando venne consegnato poteva contenere 22.500 spettatori, ma furono predisposte alcune soluzioni strutturali perché la tribuna est (che allora ospitava poco più di 5.400 seggiolini) potesse elevare la sua capienza portando quella dello stadio a oltre 30.000 posti. Le autorizzazioni arrivarono nel 2012 e i lavori vennero avviati e terminati fra il 2013 e il 2014.

Il Brighton Community Stadium ha la classica forma a catino, un pitch di 105 x 69 metri ed è interamente coperto. Molto suggestivi sono proprio i tetti interamente trasparenti: quelli delle due tribune centrali presentano una suggestiva foggia arcuata, mentre quelli delle due curve sono lievemente diagonali al terreno e molto aggettanti sul campo.

Assolutamente spettacolare il West Stand, disposto su tre livelli (con quello inferiore molto ampio, quello centrale ridotto e quello più alto con i seggiolini disposti in modo da seguire la curvatura della tribuna). I giocatori entrano da questo lato del campo, dove sono posizionate anche le panchine. La tribuna stampa è allestita centralmente nel settore più basso.
L’East Stand è più piccolo, con due ordine di spalti fra i quali è alloggiata la sede del Brighton & Hove Albion FC. L’area hospitality e gli executive box si trovano nel South Stand.

 

Per raggiungere lo stadio
Brighton si trova a poco meno di un centinaio di chilometri da Londra. Se viaggiate sulla M23 proseguite sino a che non confluisce nella A23. Alla rotatoria in cui quest’ultima s’interseca con la A27 imboccatela e dirigete verso Lewes. Percorretela per 6,5 km circa, allora vedrete comparire lo stadio a destra. Dirigete quindi verso Falmer (sulla B2123).
Attenzione perché lo stadio non è dotato di un vero e proprio parcheggio! Suggeriamo di consultare il sito ufficiale dello stadio che a questo link offre moltissime informazioni utili.
Ricordate che la stazione ferroviaria di Falmer è proprio nelle immediate vicinanze dello stadio, mentre dalla Brighton Central Railway Station la distanza è superiore ai 6 chilometri.

 

Per saperne di più sulle Fanzones.

 

Francesca Lupoli

 

Scopri gli altri stadi che ospiteranno i match della Rugby World Cup England 2015: Twickenham – Wembley – Olympic Stadium – Elland Road – Sandy Park – Millennium – Villa Park – City of Manchester Stadium – St James’ Park – Kingsholm Stadium – Leicester City Stadium – Stadium MK

 

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Cinque anni fa il miracolo di Brighton, quando il Giappone sconfisse il Sudafrica

La partita più incredibile nella storia dei Mondiali di rugby

19 Settembre 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Sam Burgess: “Mike Ford ha sabotato Stuart Lancaster nel 2015”

L'ex nazionale inglese, tornato al rugby league, ha raccontato la sua esplosiva versione dei fatti sulla Rugby World Cup 2015

4 Giugno 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

OnRugby Relive: Inghilterra v Galles, Rugby World Cup 2015

A Twickenham il delitto perfetto ad opera di Dan Biggar e soci, commento speciale di Tom Shanklin e David Flatman

29 Maggio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

OnRugby Relive: Georgia v Namibia, Rugby World Cup 2015

Rivivi l'intrigante sfida del Mondiale inglese

10 Maggio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

24 Maggio 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

15 Aprile 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015