In Australia si torna in campo il prossimo 3 luglio?

La Federazione aussies è pronta alla riorganizzazione, ma pensa anche al gioco. Quasi tutto pronto per il Super Rugby in salsa domestica

Australia

ph. Sebastiano Pessina

Tra le federazioni maggiormente colpite a livello economico da questo terribile 2020 c’è sicuramente l’Australia. Una situazione già non semplice dopo che nel 2019 i conti segnavano un rosso pesante, a quota 9.4 milioni di dollari, e che potrebbe ampiamente sfondare quota 100 qualora non si riuscisse più a disputare alcun match fino al 2021. In aprile poi l’allora CEO Raelene Castle ha rassegnato le sue dimissioni, visti i tanti problemi ancora da risolvere, ma adesso sembra che Rugby Australia voglia fare le prime mosse per cercare di rimettersi sui giusti binari.

Leggi anche: Samu Kerevi e il suo straziante 2019

Il CEO ad interim Rob Clarke ha annunciato che a breve verranno comunicati i dettagli di un profonda operazione di riorganizzazione, per sopravvivere al momento e provare a rendere migliore il futuro di tutto il movimento. Sono stati oltre 100 i dipendenti rimossi per far fronte all’emergenza economica, ma a breve potrebbe esserci una svolta, a iniziare dal campo. Sembra infatti che, al pari di quanto accadrà in Nuova Zelanda, anche nella terra dei canguri abbiano in programma un Super Rugby tutto interno, che vedrà coinvolte le quattro squadre attualmente nel Super Rugby (Brumbies, Rebels, Reds e Warathas) alle quali si aggiungeranno i Western Force. Cinque teams per un calendario che dovrebbe avere il suo via il 3 luglio, e verosimilmente ricalcare quanto proposto dal SR Aotearoa. Ci saranno anche da fare i conti con i soldi dei diritti tv, con un accordo coi broadcaster ancora tutto da trovare per le prossime stagioni.

In ultima battuta viene indicato come ci sarebbero colloqui in corso per organizzare dei test contro gli All Blacks nel prossimo autunno inverno. Dei match che sarebbero ossigeno puro per le casse delle due federazioni, e che potrebbero permettere di assegnare la Bledisloe Cup, tradizione nata nel lontano 1932 (ma che, attenzione, non ha avuto cadenza annuale fino al 1982).

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Super Rugby Aotearoa: gli Hurricanes battono gli Highlanders e concedono il bis

A Wellington, Perenara e compagni si impongono 17-11

12 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Aotearoa: classifica, risultati, calendario e diretta tv

Tutti i dettagli sull'inedito torneo neozelandese, la prima competizione di rugby a tornare in campo

12 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Carlos Spencer torna in campo… e da seconda linea

L'ex All Blacks, che ha da poco lasciato gli Hurricanes, è sceso sul rettangolo di gioco di un club di periferia

11 Luglio 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Super Rugby australiano: classifica, risultati, calendario e diretta tv

Tutto quello che serve per seguire al meglio il torneo australiano. Cinque franchigie al via, una sola vincitrice

11 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby AU: i Waratahs ribaltano Western Force nella ripresa

Con un parzialone di 23-0 la squadra di Sydney supera l'orgoglioso team di Perth al rientro nel Super Rugby

11 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Aotearoa: gli highlights di Crusaders-Blues

Rivediamo le immagini del successo Crusaders. Due mete a testa contro i Blues, ma un Mo'unga super ha deciso il match

11 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby