Speciale Serie A 2017/2018 – Cavalieri Union Prato Sesto

La nuova tappa del nostro viaggio nella cadetteria passa per la Toscana

CAVALIERI UNION RUGBY PRATO SESTO

Un progetto giovane, nato appena sette anni fa, è il protagonista della nuova tappa del nostro Speciale Serie A.

 

Un po’ di storia

La società nasce nel 2010 dalla fusione di due importanti realtà del rugby toscano: Sesto Rugby e Cavalieri Asd. Anche Gispi Rugby Prato si unisce successivamente al progetto. Unione Rugby Prato Sesto ha come obiettivo la crescita della realtà ovale che unisce le forze di Prato e Sesto Fiorentino, due città da anni attive nel rugby di alto livello.
Una società che diffonde i valori dello sport e offre un’offerta rugbistica completa per tutti.
Da tutti conosciuta con il nickname di Cavalesto, la squadra ha ottenuto la promozione in serie A nella stagione 2012-2013, disputando l’anno successivo la prima stagione nell’allora campionato di serie A2.

 

Bacino di riferimento

I Cavalieri Union desiderano essere un punto di riferimento per il rugby di tutta la Toscana. La maggioranza degli atleti della prima squadra è cresciuta nelle giovanili del club, e l’obiettivo è quello di crescere con i ragazzi cresciuti sul territorio. Il territorio di riferimento è primariamente quello di Prato e Sesto Fiorentino, allargandosi fino alle zone limitrofe di Firenze e Pistoia.

 

Palmares Seniores e Juniores

 

2013 – Promozione in Serie A
2017 – Fasi finali U18

 

Allenatori e giocatori celebri

Luis Otano ha sposato il progetto alla sua nascita, concludendo la sua carriera agonistica per limiti di età con la vittoriosa finale promozione del 2013. L’ex terza linea ha poi mantenuto il suo incarico da coach degli avanti, che già portava avanti parallelamente all’attività da giocatore, fino alla stagione 2015/2016.
Allenatore e giocatore del Cavalesto è stato anche Rima Wakarua, che ha lasciato un’impronta decisiva sul gruppo storico dei giocatori, portando la squadra alla promozione dalla serie B alla serie A nel 2012/2013 e continuando ad allenare e giocare fino al 2015/2016.
I due allenatori hanno lasciato un’impronta decisiva nella crescita e maturazione tecnica dei giocatori, lasciando un’ottima eredità nelle mani del successore Carlo Pratichetti.

 

Momenti significativi

Memorabili per la squadra le stagioni di debutto: nel 2010/2011, alla prima apparizione in serie B, il Cavalesto guadagna subito la quarta piazza in campionato. Memorabile la vittoria per 3 a 0 sul proprio campo contro un ben più quotato Colorno. Nel 2013/2014, invece, la prima stagione in serie A si conclude con una salvezza assai sudata e arrivata grazie al quarto miglior attacco della A2. Decisiva la vittoria in casa con Vicenza in lotta playoff e quella corsara, all’ultima giornata, contro la diretta rivale Alghero. L’anno successivo, il primo con la nuova formula della serie A, vede il miglior risultato di sempre per il Cavalesto: nella prima fase la squadra vince entrambi i derby contro Firenze e si qualifica come terza alla pool promozione. Nel 2016/17, l’ultima stagione, da ricordare il cambio di marcia della squadra: dopo aver racimolato appena due vittorie nella prima fase del campionato, nella pool salvezza la squadra si aggiudica sette incontri su dieci e conclude la stagione al primo posto nel girone.

 

Obiettivi Prima Squadra stagione 2017/18

Quest’anno la squadra cercherà di migliorare il risultato dello scorso campionato, lottando per accedere alla Pool Promozione.

 

Rosa Prima Squadra 2017/18

Avanti: Fabio Nannini, Giacomo Cerbai, Mirko Parri, Claudio della Nina, Jacopo Aiello, Lorenzo Fabbri, Marco Di Vito, Mirko Antonini, Matteo Bellini, Filippo Belli, Alessandro Casini, Claudio Mardegan, Raffaello Monetti, Andrea Tallè, Alexandru Mihai Asaftei, Alberto Reali, Cosimo Ruotolo, Cosimo Cecconi, Giacomo Belli, Matteo Liguori, Alessandro Borsi, Enrico Gianassi, Niccolò Caciolli, Lorenzo Calamai, Edoardo Mauro Maria Scuccimarra, Gonzalo Paulin
Trequarti: Luca Randelli, Mauro Scaramucci, Leonardo della Ratta, Gabriele Vincenti, Samuele Pellegrino, Alessandro Nannini, Tommaso Noviro, Augusto Filippini, Lorenzo Noviro, Francesco Laurendi, Leonardo Bartali, Matteo Marzucchi, Federico Torri, Matteo Renzoni, Lorenzo Puglia, Vieri Fattori, Alessandro Lunardi

 

Puntate precedentiCus Ad Maiora RugbyPro ReccoASR MilanoCus GenovaNocetoValsuganaColornoVeronaVII Rugby Torino, ASD Rugby Lyons

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Le luci del Payanini Center potranno accendersi (almeno) per Sei Nazioni e Mondiali Under 20

Il TAR ha sospeso il divieto di illuminazione, ma il futuro, resta in bilico e la famiglia Payano minaccia la chiusura del centro

item-thumbnail

Giovanbattista Venditti giocherà con l’Avezzano, il suo primo club

L'abruzzese torna casa, militerà con i gialloneri di Serie B, la squadra dove ha iniziato ha giocare a rugby

item-thumbnail

Serie B: Cus Milano, Florentia, Villorba e Primavera si impongono a valanga

Le leader dei quattro gironi non sbagliano un colpo proseguendo le loro corse di testa

item-thumbnail

Serie A: Accademia Nazionale, Verona e Noceto volano in testa ai rispettivi gironi

Partite vinte di misura e duelli decisi all'ultimo respiro: tutto questo nella dodicesima giornata della serie cadetta

item-thumbnail

Serie B: si è chiuso il girone d’andata

Dopo metà campionato, CUS Milano, Florentia, Bologna e Primavera guidano le classifiche dei quattro gironi.

item-thumbnail

Serie A: Verona torna a correre. Quante sorprese nel girone 3

Prima vittoria per Romagna. Prosegue il duopolio al vertice nel girone 1