Speciale Serie A 2017/2018 – CUS Genova Rugby

Nuova tappa in Liguria, ma ci spostiamo nel capoluogo. Dove pare che sia nato il rugby in Italia…

cus-genova-2017

Quarto appuntamento con le speciale dedicato alle squadre cadette.

 

Un po’ di storia
Pare che il rugby in Italia sia nato a Genova e che il primo campo da rugby sia stato proprio il Carlini.
Dalla fondazione della società nel 1947 sulle ceneri del GUF lo sport universitario nel ventennio, il CuS Genova è sempre stato una delle squadre di Rugby storiche. Negli anni 70 il Cus ha sfiorato il titolo italiano in 2 stagioni consecutive potendo vantare un grande numero di atleti nella selezione nazionale, su tutti si ricorda Marco Bollesan vera stella del nostro rugby.
A seguire dopo anni tra la serie A e la serie B la società è stata promossa in serie A nel 2013 potendo quindi quest’anno affrontare il 5 anno consecutivo nella categoria.

 

Bacino di riferimento
La maggior parte degli atleti della nostra prima squadra proviene da Genova e la collocazione cittadina dello stadio Carlini permette di avere un bacino di utenza comodo per l’intera città.

 

Allenatori e giocatori celebri
Quest’anno, per il secondo anno consecutivo, la squadra è stata affidata a Tosh Askew, tecnico inglese molto apprezzato e con esperienze già a Leicester, e nelle selezioni giovanili della nazionale inglese.
Tra i grandi del passato sicuramente Marco Bollesan che non manca mai per seguire la squadra dalla tribuna.
Il Cus vanta nella storia oltre 20 giocatori che hanno fatto parte della nazionale maggiore.
Il capitano delle Zebre, Tommaso Castello, è un prodotto del nostro settore giovanile e spesso è presente al campo dove ha la possibilità di allenarsi con noi e di usufruire delle nostre strutture.
Nella rosa attuale spicca Luca Zini che nell’ultimo anno è stato chiamato costantemente nella Nazionale Seven.

 

Momenti significativi
La promozione in serie A nel 2003 e le ultime tre stagioni (2012/2013, 2013/2014, 2014/2015).

 

Obiettivi Prima Squadra stagione 2017/18
L’obiettivo per questa stagione è quello di rafforzarsi sul territorio e trovare un piazzamento migliore di quello degli anni scorsi cercando di approdare al girone promozione.

 

Rosa Prima Squadra 2017/18
Avanti
: Baldelli Giacomo, Barry Fassouma, Bertirotti Giacomo, Boero Davide, Bortoletto Andrea, Cattaneo Federico, Cavallero Alberto, Di Vietro Giacomo, Felici Lorenzo, Taylor Fergus, Ghiglione Tom, Giuliano Giacomo, Guggiari Lorenzo, Imperiale Francesco (cap.), Imperiale Pietro, Konate Ousmane, Lercari Daniele, Mills Jordan, Pendola Francesco, Perini Giorgio, Rifi Said, Torchia Riccardo
Trequarti: Borzone Massimiliano, Ciranni Mario, Dapino Stefano, Gambelli Lorenzo, Garaventa Luigi, Leveratto Gabriele, Malerba Pietro, Migliorini Nicolo, Minoletti Marco, Montanaro Manuel, Mozzi Marco, Papini Nicolo, Pressenda Leonardo, Ricca Luca, Salerno Federico, Sandri Gianluca, Simcich Gioele, Zini Luca

 

Puntate precedentiCus Ad Maiora RugbyPro Recco, ASR Milano

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Le luci del Payanini Center potranno accendersi (almeno) per Sei Nazioni e Mondiali Under 20

Il TAR ha sospeso il divieto di illuminazione, ma il futuro, resta in bilico e la famiglia Payano minaccia la chiusura del centro

item-thumbnail

Giovanbattista Venditti giocherà con l’Avezzano, il suo primo club

L'abruzzese torna casa, militerà con i gialloneri di Serie B, la squadra dove ha iniziato ha giocare a rugby

item-thumbnail

Serie B: Cus Milano, Florentia, Villorba e Primavera si impongono a valanga

Le leader dei quattro gironi non sbagliano un colpo proseguendo le loro corse di testa

item-thumbnail

Serie A: Accademia Nazionale, Verona e Noceto volano in testa ai rispettivi gironi

Partite vinte di misura e duelli decisi all'ultimo respiro: tutto questo nella dodicesima giornata della serie cadetta

item-thumbnail

Serie B: si è chiuso il girone d’andata

Dopo metà campionato, CUS Milano, Florentia, Bologna e Primavera guidano le classifiche dei quattro gironi.

item-thumbnail

Serie A: Verona torna a correre. Quante sorprese nel girone 3

Prima vittoria per Romagna. Prosegue il duopolio al vertice nel girone 1