Sei Nazioni: i giocatori dell’Italia scelti per creare il XV ideale

Per i vent’anni dalla “nascita” del torneo, arriva un’occasione unica per i fan: creare il loro best team

Sei nazioni

Sei Nazioni: in azione Parisse, Castrogiovanni e Ghiraldini ph. Sebastiano Pessina

Sei Nazioni 2000-2020. Il torneo, per come lo conosciamo oggi, compie vent’anni. Dal sito ufficiale del Sei Nazioni stesso allora giunge un’incredibile occasione per i fan: quella di creare il loro best team di questo lungo periodo.

E’ possibile, utilizzando l’app ufficiale del Sei Nazioni, pescare in una rosa di ben 150 nomi divisi sui 15 ruoli. Inghilterra, Scozia, Irlanda, Francia, Galles e Italia: tutte ben rappresentate. Per quanto riguarda il focus sugli azzurri, andiamo a scoprire quali sono stati i giocatori selezionati.

Leggi anche, Il calendario azzurro dell’autunno prende sempre più forma: “8 Nazioni” in vista

Piloni
Sono stati scelti Andrea Lo Cicero (103 caps) e Martin Castrogiovanni (119 caps), probabilmente i due piloni più iconici di un reparto che fra gli altri ha compreso anche Totò Perugini: un motore, in prima linea, capace di far arrivare l’Italrugby spesso a competere con le potenze dell’Emisfero Nord.
Tallonatori
Nella lista figura anche Leonardo Ghirladini (104 caps), senza dubbio uno dei totem della nostra nazionale. Dal 2007 al 2019 una delle certezze azzurre nel torneo.
Seconde linee
L’attuale tecnico degli avanti e della touche del Benetton Marco Bortolami (112 caps), si è guadagnato una menzione d’onore in un reparto di assoluto livello.
Terze linee
A proposito di totem azzurri, qui c’è da tenersi forte, perchè sono tre i giocatori scelti: Mauro Bergamasco (106 caps), Alessandro Zanni (119 caps) e Sergio Parisse (142 caps): un concentrato di forza, esperienza e voglia di alzare l’asticella.
Mediani di mischia e di apertura
Per lo slot da numero 9 sono stati scelti sia Edoardo Gori (69 caps) sia Alessandro Troncon (101 caps), mentre per quello con indosso la casacca numero 10 ecco spuntare il nome leggendario di Diego Dominguez (76 caps totali, di cui 74 con l’Italia)
Centri
Gonzalo Canale (86 caps) e Michele Campagnaro (46 caps), sono le due chiamate tricolori per questo reparto; con il secondo in particolare ad essere ancora in attività.
Ali
E’ Mirco Bergamasco (89 caps) il nome scelto per dare velocità alle scelte italiane. Un altro dei simboli dell’Italrugby, apprezzato tantissimo anche dai compagni e dai tifosi per la sua forza e duttilità: in tantissimi ricordano il periodo in cui, in mancanza di un vero e proprio kicker, divenne il piazzatore della nazionale.
Estremi
Non poteva mancare Andrea Masi (95 caps): l’unico giocatore azzurro, per ora, ad aver vinto il titolo di “Miglior giocatore del torneo” nel 2011.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari

item-thumbnail

Sei Nazioni: Lorenzo Pani candidato per la miglior meta del Torneo

Tra le quattro marcature in corsa per il titolo di più bella c'è quella dell'Azzurro contro il Galles