Il calendario azzurro dell’autunno prende sempre più forma: “8 Nazioni” in vista

Quasi certa – anche se per l’ufficializzazione bisognerà attendere – la possibilità di un torneo novembrino ad 8 squadre al posto dei Test Match

Nazionale Italiana Rugby

Nazionale Italiana Rugby – ph. Sebastiano Pessina

In attesa che giovedì 30 luglio il consiglio di World Rugby decida sull’approvazione (o meno) dell’emendamento alla regola 9, ufficializzando così i termini della finestra internazionale autunnale per questo particolare ed inedito 2020 ovale (partite dal 24 ottobre al 5 dicembre), prende sempre più forma il torneo ad 8 squadre (le 6 del Sei Nazioni, più Fiji e Giappone) che per questa stagione prenderà il posto – nell’emisfero nord – dei classici tour di fine anno, con 4 i team dell’emisfero sud – impegnati nel Rugby Championship tra novembre e dicembre – fuori causa.

Bisognerà lavorare ancora su termini di partecipazione, nome ed altri aspetti burocratici, ma è sempre più probabile che – dopo i recuperi del Sei Nazioni 2020, attesi per le ultime due settimane ottobrine (saranno ovviamente i primi eventi ad essere ufficializzati) – il grande occhio di bue del rugby internazionale si sposti, dopo un weekend di pausa, sull’inedito torneo ad 8 team, la cui struttura è emersa in maniera piuttosto definita nelle ultime ore.

L’Italia sarebbe inserita nella pool B, in compagnia di Giappone, Francia e Scozia (nella A, invece, ci sarebbero Galles, Inghilterra, Irlanda e Fiji), e stando a quanto risulta ad OnRugby, giocherebbe in casa le sfide contro scozzesi e nipponici, chiudendo gli impegni nel raggruppamento contro la Francia, sul campo dello Stade de France, anche se sull’ordine del match non v’è ancora certezza assoluta. Nel weekend del 5 dicembre 2020, poi andrebbe in scena l’atto conclusivo del torneo, in cui le squadre piazzate allo stesso posto in graduatoria nei due giorni si affronteranno per determinare la loro posizione finale.

In attesa dell’ufficializzazione, il probabile calendario della Nazionale Italiana Rugby in autunno

Irlanda v Italia – 24 ottobre, recupero 4^ giornata Sei Nazioni 2020

Italia v Inghilterra – 31 ottobre, recupero 5^ giornata Sei Nazioni 2020

Nuovo torneo ad otto team, in sostituzione dei Test Match

Italia v Giappone – presumibilmente nel weekend del 14 novembre 2020

Italia v Scozia – presumibilmente nel weekend del 21 novembre 2020

Francia v Italia – presumibilmente nel weekend del 28 novembre 2020

Partita finale del torneo – weekend del 5 dicembre 2020

Con quali giocatori li affronteremo?

– Seconda linea

– Prima linea

Terza linea

– Mediani di mischia

Mediani d’apertura

– Centri

Triangolo allargato

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italrugby: gli Azzurri restano senza sponsor di maglia

Il main sponsor della nazionale esercitando il diritto di recesso ha scelto di non rinnovare il contratto con FIR

22 Luglio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Paolo Garbisi è nella lista dei 4 giovani mediani d’apertura più interessanti a livello mondiale

L'azzurro è in un sondaggio indotto da World Rugby assieme ad altri tre prospetti di altissimo livello

20 Luglio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

La “querelle” sul trasferimento di Paolo Garbisi a Montpellier

La ricostruzione della vicenda che ha visto il mediano di apertura azzurro approdare a Montpellier per il prossimo TOP 14

17 Luglio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

L’Italia ha (ri)contattato Louis Lynagh

A dirlo è stato il papà Michael che svela anche i retroscena della cosa

29 Giugno 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Maxime Mbandà: fra le Zebre e l’Italia, due “nuovi” capitoli della sua carriera

Il terza linea non vede l'ora aggiungere nuove pagine al suo personalissimo libro ovale

24 Giugno 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: i convocati per la “prima” della nuova era Kieran Crowley, al via da domani

Nemmeno il tempo di rifiatare per il capo allenatore neozelandese, dopo il successo in Rainbow Cup. Comincia il suo percorso in azzurro

20 Giugno 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale