Sei Nazioni 2020: le date dei recuperi non verranno decise prima di luglio

Ne ha parlato Bernard Laporte, il presidente della federazione francese

ph. Sebastiano Pessina

La diffusione dell’epidemia del Coronavirus (SARS-CoV-2 nello specifico) in Europa, nelle ultime settimane, ha portato alla cancellazione di innumerevoli eventi, tra i quali, ovviamente, anche quattro partite del Sei Nazioni 2020: Irlanda v Italia, della quarta giornata, e tutte le sfide del quinto turno, compresa Galles v Scozia, rimasta in programma sino all’ultimo e sospesa a meno di 24 ore dal Kick-off.

Leggi anche: Il nuovo World Rugby Ranking ovale dopo il Sei Nazioni 2020

Partite che – una volta risolta la problematica legata al virus – verranno recuperate nella seconda parte dell’anno solare. Quando? Troppo presto, per ora, per avere certezze in tal senso, anche se, il periodo più probabile per lo svolgimento dei match resta la seconda metà di ottobre.

Ne ha parlato, nel dettaglio, anche Bernard Laporte, presidente della FFR, la federazione ovale francese, in un’intervista a Midi Olympique, indicando, per il recupero di Francia v Irlanda (e verosimilmente di tutta l’ultima giornata del torneo, quella anche di Italia v Inghilterra), il fine settimana del 30 ottobre come la soluzione più appropriata. 

Il board del Sei Nazioni, tuttavia, sempre stando a Laporte, vuole darsi del tempo, per valutare bene l’evoluzione della pandemia, prima di prendere delle decisioni, che, peraltro, dovranno tenere conto anche di quello che sarà il calendario della prossima stagione dei club. Farlo prima di luglio non sembra né corretto né tanto meno possibile, alla luce della situazione piuttosto fluida che sta vivendo l’intero continente europeo. 

Da collocare in un calendario che si preannuncia oltremodo denso di impegni, soprattutto in ottica azzurra, poi, ci sarà anche la sfida dell’Italia contro i verdi di Farrell.

Le partite da recuperare del Sei Nazioni 2020

Italia v Scozia, terza giornata (femminile)

Irlanda v Italia, quarta giornata (maschile, femminile, under 20)
Scozia v Francia, quarta giornata (femminile)

Italia v Inghilterra, quinta giornata (maschile, femminile, under 20)
Francia v Irlanda, quinta giornata (maschile, femminile, under 20)
Galles v Scozia, quinta giornata (maschile, femminile)

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: la classifica dopo il secondo turno, balzo dell’Italia

La vittoria in Irlanda rilancia le Azzurre, e non solo nel ranking

item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile: la sanzione disciplinare a Sarah Beckett dell’Inghilterra

La giocatrice inglese si era resa protagonista di un intervento scorretto ai danni di Michela Sillari