Sei Nazioni: il XV più “anziano” di sempre con tanti azzurri

Una formazione praticamente imbattibile, che comprende tanti super campioni del recente passato. Metà mischia e numero 10 vestono la maglia azzurra.

Sei Nazioni: Sergio Parisse è il numero 8 più anziano ad aver giocato nel Torneo - ph. S. Pessina

Sei Nazioni: Sergio Parisse è il numero 8 più anziano ad aver giocato nel Torneo – ph. S. Pessina

Il Sei Nazioni 2021 è un’edizione del Championship dove tanti giovani di grande talento si stanno mettendo in luce, e guidando le loro squadre a grandi vittorie (ogni citazione a Louis Rees-Zammit non è casuale). Non va però dimenticato anche l’apporto dei “vecchietti”, quei giocatori con grande chilometraggio ovale che stanno dando però un apporto fondamentale: per restare al Galles ovviamente l’idea corre al capitano Alun Wyn Jones, ma che dire dei tantissimi placcaggi messi a segno da Tipuric? Oppure la quantità del solito CJ Stander per l’Irlanda, una squadra sempre guidata da Johnny Sexton.

È interessante però andare a scoprire qual è il XV più “anziano” ad avere giocato una partita nel Sei Nazioni, una formazione che ha una netta prevalenza irlandese e italiana (cinque giocatori a testa), e una spruzzata di Francia, Scozia e Galles, anche se è un inglese il più stagionato ad aver disputato un match nel Championship. Le statistiche sono state messe insieme dal portale di World Rugby.

Il XV più anziano di sempre ad aver giocato nel Sei Nazioni:

1) Andrea Lo Cicero. L’ultima gara del “barone” fu Italia-Irlanda del 2013, quando aveva quasi 37 anni.

2) Rory Best. Lo storico capitano irlandese è sceso in campo in Galles nel 2019 a 36 anni e mezzo.

3) John Hayes. Simbolo dei “verdi” della prima decade del nuovo millennio, ha chiuso col Sei Nazioni nel 2010 a quasi 37 anni sfidando la Scozia al Croke Park

4) Simon Shaw. A 37 anni e 199 giorni è il più anziano ad aver giocato un match del Torneo, sfidando l’Irlanda a Dublino nel 2011

5) Alessandro Zanni. Il gladiatore azzurro, uno dei lottatori per eccellenza, la cui ultima partita è quella contro la Scozia del febbraio 2020 a 36 anni e 22 giorni.

6) Mauro Bergamasco. Anche qui, pezzi di storia ovale azzurra. Cinque coppe del Mondo disputate, e una carriera nel Sei Nazioni finita nel 2015 contro il Galles a poco meno di 36 anni.

7) David Wallace. Anche per lui oltre 35 anni e mezzo nell’ultima uscita, cioè il successo dell’Irlanda sull’Inghilterra nell’edizione 2011.

8) Sergio Parisse. Che dire di Sergio che già non si conosce? Dopo la beffarda combo tifone Hagibis (che gli ha fatto saltare l’ultima al Mondiale 2019) – virus che gli ha tolto la passerella nello scorso Sei Nazioni, Parisse ha come ultima partita quella contro la Francia nel 2019 a 35 anni e mezzo.

9) Isaac Boss. Altro irlandese, non un cardine della squadra “verde”, ultima apparizione a oltre 35 anni contro l’Italia nel 2015.

10) Diego Dominguez. Chissà che Sexton un giorno non lo superi, intanto Diego ha come ultima partita quella contro l’Irlanda del 2003 a 36 anni e 303 giorni

11) Christophe Dominici. Erano quasi 36 gli anni del tragicamente scomparso Dominici quando scese in campo contro la Scozia nel 2007. Guarda il video tributo di World Rugby a Christophe Dominici

12) Allan Bateman. Magari meno conosciuto di altri, ex giocatore di rugby league oltre che di Union, scese in campo nella prima partita del Galles a Roma (anno 2001) a oltre 35 anni.

13) Brian O’Driscoll. Altro fenomeno assoluto del rugby, con oltre 15 anni ai massimi livelli. La sua ultima partita in nazionale è stata quella contro la Francia del 2014 a 35 anni.

14) Sean Lamont. Ala di grande sostanza, aveva 35 anni e quasi un mese quando sfidò il Galles nel Torneo 2016.

15) Jean-Luc Sadourny. Giocatore fondamentale per la Francia degli anni ‘90, chiuse la carriera in nazionale nell’aprile 2001 a oltre 34 anni dopo aver sfidato l’Inghilterra a Twickenham.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile 2021: highlights del secondo turno, classifiche e calendario

L'Inghilterra conquista la finale, l'Irlanda manda un messaggio alle francesi

11 Aprile 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2021: Un’Irlanda devastante lancia la sfida alla Francia per il primo posto

Galles battuto 0-45 al Cardiff Arms Park. Le Verdi si presentano al meglio alla super-sfida di sabato contro Les Bleues

10 Aprile 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile 2021: primo tempo positivo, ma l’Italia si scioglie al cospetto dell’Inghilterra 3-67

Le ospiti scavano il solco nell'ultimo quarto di gara, in cui le azzurre non riescono ad opporre resistenza

10 Aprile 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: il pre-partita di Italia-Inghilterra dalle 14.00 qui su OnRugby

Il primo domani alle 14, con la presenza di Paola Zangirolami e Martin Castrogiovanni

10 Aprile 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: BT conferma lo sponsor per altri tre anni

Raggiungerà la durata di 10 anni la sponsorizzazione che ha cambiato il volto del rugby scozzese

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: il XV ideale della prima giornata di OnRugby

La nostra selezione del meglio, in termini di singoli, del turno d'apertura