Andrea Lo Cicero: “L’Italia deve ritrovare lo spirito guerriero”

L’ex pilone azzurro, dice la sua sull’attuale momento della squadra di Franco Smith, facendo un confronto con le “sue” Nazionali

Andrea lo Cicero ha ottenuto 103 caps con la maglia dell'Italia -ph. S.Pessina

Andrea lo Cicero ha ottenuto 103 caps con la maglia dell’Italia -ph. S.Pessina

In una lunga intervista pubblicata oggi da TuttoSport, Andrea Lo Cicero dice la sua sul momento del rugby azzurro. Il “barone”, giocatore che in carriera ha raccolto 103 caps internazionali tra il 2000 e il 2013, ha risposto a tanti argomenti, passando dal rendimento della mischia, alla possibilità di chiamare alcuni ex-giocatori della sua generazione nello staff azzurro ed è intervenuto anche riguardo il lavoro che ha da fare nell’immediato Franco Smith.

Andrea Lo Cicero, parlando del tecnico azzurro, ha detto come secondo lui si debba lasciare a Smith il tempo di portare avanti le sue idee, e di come il sudafricano debba fare quasi più lo psicologo e il general manager che l’allenatore in senso stretto, con il suo staff che si ad occuparsi del lavoro “tecnico”.

Leggi anche: Tutte le schede degli azzurri di Franco Smith impegnati nel Sei Nazioni 2021

Lo Cicero ha poi fatto un raffronto tra l’attuale Nazionale italiana e quelle nelle quali ha giocato lui: “Le mie nazionali vincevano di più perché avevano fame, perché c’erano dei leader. Ho l’impressione che oggi molti azzurri si accontentino dell’ordinario: di un contratto da professionista e dello stipendio. Ai miei tempi l’ambizione era tutto e la Nazionale era un trampolino per andare nei più prestigiosi campionati europei. Quello spirito guerriero si è perso. L’Italia ha provato tutte le scuole: neozelandese, sudafricana, francese e britannica. Siamo stati colonizzati da idee che non ci appartengono. Non abbiamo il fisico degli Springboks (per fare un esempio ndr). Finora solo John Kirwan, tra i vari ct, ha capito che per rendere al massimo dobbiamo giocare da italiani, non ingabbiati in troppi schemi ma più liberi di poter inventare”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: in Inghilterra si aspettano che sia arrivato il momento di Paolo Odogwu

L'ala dei Wasps riuscirà a ottenere il suo primo caps a livello internazionale?

item-thumbnail

Sei Nazioni: l’Irlanda ritrova Jacob Stockdale verso la Scozia

Andy Farrell ha annunciato la lista dei 36 giocatori che prepareranno la sfida di Murrayfield prevista domenica pomeriggio

item-thumbnail

Sei Nazioni, Nacho Brex: “Col tempo cresceremo tanto”

Il centro ha raccontato le sue sensazioni dopo tre partite giocate nel Championship, parlando anche dei giocatori italo-argentini passati prima di lui

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: programma e dirette tv e streaming della quarta giornata

Gli azzurri apriranno il turno sabato 13 marzo, alle 15.15, in casa contro il Galles (diretta su DMAX)

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Francia: la crisi è alle spalle, i convocati per l’Inghilterra con due grandi ritorni

I transalpini torneranno in campo sabato 13 marzo, in quel di Twickenham

item-thumbnail

Irlanda: nel rinnovo dei contratti il simbolo di un ricambio generazionale soft

Sexton, O'Mahony, Henderson e Healy hanno tutti e quattro prolungato il contratto con la federazione