Inghilterra, verso il Sei Nazioni 2021: i tormenti di Eddie Jones

La marcia d’avvicinamento al torneo non è delle più semplici per la nazionale britannica e per il suo allenatore

Eddie Jones verso il Sei Nazioni 2021

Eddie Jones verso il Sei Nazioni 2021: l’head coach degli inglesi vive un momento tormentato ph. Sebastiano Pessina

Al Sei Nazioni 2021 manca sempre di meno e, fra le scelte relative ai possibili convocati e ai protocolli logistico sanitari da seguire, l’Inghilterra e – in particolare – il suo head coach Eddie stanno vivendo un momento tormentato.

La positività di un membro dello staff tecnico ha infatti complicato e non poco le cose anche perchè, dovendo in generale limitare al minimo i rischi di futuri possibili contagi, il capo allenatore e i suoi assistenti potranno scegliere una rosa di soli 28 convocati riducendo al minimo la possibilità di esperimenti e di chiamate futuribili.

Uno scenario questo che a Eddie Jones, verso il Sei Nazioni 2021, non fa di certo piacere. Oltremanica infatti riferiscono di un ct non certamente “pimpante” come al solito, nè a livello tecnico nè soprattutto a livello dialettico.

La difesa del titolo passa da tanti fattori per l’Inghilterra e quello umorale potrebbe essere uno di quelli determinanti in un Sei Nazioni che inevitabilmente passerà alla storia, anche solo per l’inedita – desolante – cornice, privata dell’immenso calore del tifo degli appassionati.

Leggi anche, Il calendario del Sei Nazioni, edizione 2021

Nella testa dell’allenatore vicecampione del mondo in questo momento rimbalzano nomi e varie possibilità a livello tattico soprattutto: l’indirizzo principale potrebbe essere quello della duttilità di ruolo.

Nelle convocazioni potrebbero esserci delle sorprese. Meno specialisti e più jolly: cosa peraltro di cui Jones si è sempre fatto “promotore” nei confronti dei suoi giocatori.

Una connessione ancor più accentuata fra trequarti e avanti, per un rugby sempre più totale? Non è da escludersi, soprattutto nello stile camaleontico di un allenatore che spesso ha trovato nei suoi tentativi il gusto di stimolare e stimolarsi.

Intanto una data è certa: quella dei convocati, che verranno diramati nella giornata di venerdì 22 gennaio.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: in Inghilterra si aspettano che sia arrivato il momento di Paolo Odogwu

L'ala dei Wasps riuscirà a ottenere il suo primo caps a livello internazionale?

item-thumbnail

Sei Nazioni: l’Irlanda ritrova Jacob Stockdale verso la Scozia

Andy Farrell ha annunciato la lista dei 36 giocatori che prepareranno la sfida di Murrayfield prevista domenica pomeriggio

item-thumbnail

Sei Nazioni, Nacho Brex: “Col tempo cresceremo tanto”

Il centro ha raccontato le sue sensazioni dopo tre partite giocate nel Championship, parlando anche dei giocatori italo-argentini passati prima di lui

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: programma e dirette tv e streaming della quarta giornata

Gli azzurri apriranno il turno sabato 13 marzo, alle 15.15, in casa contro il Galles (diretta su DMAX)

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Francia: la crisi è alle spalle, i convocati per l’Inghilterra con due grandi ritorni

I transalpini torneranno in campo sabato 13 marzo, in quel di Twickenham

item-thumbnail

Irlanda: nel rinnovo dei contratti il simbolo di un ricambio generazionale soft

Sexton, O'Mahony, Henderson e Healy hanno tutti e quattro prolungato il contratto con la federazione