Pro14: Benetton-Edimburgo, è già sfida da playoff

I Leoni devono vincere per non perdere altro terreno, ma contro gli scozzesi sarà una battaglia campale. Kick-off alle ore 18:15

Ignacio Brex Benetton Rugby (ph. Ettore Griffoni)

ph. Ettore Griffoni

Alla 5^ giornata del Pro14 per il Benetton c’è già un primo spartiacque fondamentale della stagione. A Monigo, nel big match del weekend celtico, i Leoni ricevono Edimburgo in una sfida che mette in palio punti già decisivi per la corsa ai playoff nella conference B, dove al momento gli italiani (a 7 punti) inseguono degli scozzesi partiti meglio nelle prime settimane e a quota 14 con due vittorie in più. I biancoverdi hanno dunque un margine d’errore piuttosto ridotto, soprattutto perché si gioca fra le mura di casa: perdere a Monigo varrebbe doppio in questi casi.

Dopo aver fatto assaggiare il campo ad alcuni dei nazionali reduci dalla Rugby World Cup 2019, Kieran Crowley torna a schierare una formazione più vicina a quella titolare in alcuni ruoli, come nel caso della terza linea dove al fianco di Halafihi e Negri ci sarà Braam Steyn, giocatore davvero fondamentale in questa squadra per le sue competenze in touche e maul.

In mediana ci sono Duvenage e Tommaso Allan, capitano per l’occasione vista l’assenza di Sgarbi, fuori dai 23, mentre fra i trequarti ci sono Tommaso Benvenuti al fianco di un Brex in ottima forma e Jayden Hayward, che a livello di Pro14 può sempre essere un fattore determinate per la sua lucidità nei contrattacchi e le letture di gioco. Ci si aspetta un contributo importante dalla coppia di sudafricani in seconda linea: Irné Herbst e Eli Snyman dovranno imporsi fisicamente contro il pack scozzese, per evitare che gli avversari possano trovare – soprattutto in attacco – l’abbrivio giusto per innescare la trequarti.

Anche se la partita si annuncia decisamente fisica, tra due squadre solide e pragmatiche, il risultato finale potrebbe girare soprattutto attorno alla prestazione del reparto arretrato di Edimburgo. Fin qui, infatti, le prestazioni dei trequarti scozzesi sono state brillanti e di prim’ordine, con la coppia di centri Scott-Bennett nello specifico in grande forma. Dalla scorsa settimana è tornato anche un altro giocatore dal grande potenziale come Kinghorn ed è arrivato il debutto dell’asso figiano Eroni Sau, che in assenza di van der Merwe sarà forse il pericolo principale per il Benetton.

A differenza del Benetton, invece, Richard Cockerill ha deciso di non impiegare molti nazionali scozzesi nel pack. L’unico in campo sarà Magnus Bradbury, mentre dalla panchina si alzerà un impact player potenzialmente capace di fare molti danni come Viliame Mata.

Il Benetton dovrà necessariamente ritrovare maggiore consistenza rispetto alla sfida vinta contro i Kings, in cui i biancoverdi sono stati piuttosto indisciplinati e disordinati, oltre che fiacchi e poco reattivi negli ultimi quindici minuti di gioco. I Leoni punteranno ad avere il dominio fisico della partita, considerato il tipo di XV schierato in campo e le scelte (piuttosto obbligate) fatte fra i centri, per esempio, mentre a Duvenage, Allan, Tavuyara e Hayward saranno affidati i compiti più creativi per creare o rifinire pericoli palla in mano. Dalla panchina, poi, sarà particolarmente interessante capire che impatto potranno dare Federico Ruzza e Antonio Rizzi.

La partita inizierà alle ore 18:15 e sarà in diretta streaming su DAZN.

Le formazioni

Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Benvenuti, 11 Angelo Esposito, 10 Tommaso Allan (c), 9 Dewaldt Duvenage, 8 Toa Halafihi, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Eli Snyman, 4 Irnè Herbst, 3 Tiziano Pasquali, 2 Tomas Baravalle, 1 Federico Zani
A disposizione: 16 Hame Faiva, 17 Cherif Traore, 18 Michele Mancini Parri, 19 Niccolò Cannone, 20 Federico Ruzza, 21 Giovanni Pettinelli, 22 Tito Tebaldi, 23 Antonio Rizzi

Edimburgo: 15 Blair Kinghorn, 14 Eroni Sau, 13 Mark Bennett, 12 Matt Scott, 11 Damien Hoyland, 10 Jaco van der Walt, 9 Henry Pyrgos (c), 8 Magnus Bradbury, 7 Luke Crosbie, 6 Ally Miller, 5 Lewis Carmichael, 4 Fraser McKenzie, 3 Pietro Ceccarelli, 2 Mike Willemse, 1 Jamie Bhatti
A disposizione: 16 David Cherry, 17 Pierre Schoeman, 18 Murray McCallum, 19 Sam Thomson, 20 Viliame Mata, 21 Nic Groom, 22 Simon Hickey, 23 George Taylor

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Benetton Rugby: la decisiva meta di Marco Lazzaroni contro Lione

I punti della vittoria, griffati dall'avanti azzurro

15 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Champions Cup: Benetton rivoluzionato per affrontare il Lione in casa

Lo staff tecnico opera undici cambi. Esordio da titolare per Morisi in stagione, con Ratuva Tavuyara come secondo centro

13 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Champions Cup: Benetton a secco, il Lione vince 28-0

Leoni sempre in affanno in Francia e mai efficaci nelle occasioni avute in attacco: padroni di casa a segno con quattro mete

7 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Champions Cup: la formazione del Benetton Rugby per la gara contro Lione

Quattordici potenziali azzurri nei quindici di partenza scelti da coach Kieran Crowley, che lancia Antonio Rizzi dal primo minuto

6 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby verso il Lione, Quaglio: “In Francia consapevoli dei nostri punti di forza”

Il pilone azzurro prova a fotografare la prossima partita dei Leoni contro la formazione transalpina

4 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, l’analisi di Zani: “Dobbiamo imparare a gestire la pressione”

Il pilone fissa il punto da cui ripartire in vista delle prossime gare, fra Champions Cup e Pro14

3 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby