La corsa ai playoff nel Super Rugby ad una giornata dalla fine

Sette squadre già qualificate, ma solo i Crusaders sicuri aritmeticamente del posto nel tabellone. In tre per l’ottavo slot

ph. Paul Hackett/Action Images

Nel prossimo fine settimana si giocherà l’ultima giornata della stagione regolare del Super Rugby 2018, a cui seguiranno i playoff che si protrarranno fino alla finale del 2 prossimo 2 agosto. Sette delle otto squadre che disputeranno la seconda fase del torneo sono già decise, mentre la 19esima giornata metterà a disposizione l’ottavo per il quale sono ancora tre le franchigie in corsa all’ultima curva. Il weekend conclusivo, inoltre, metterà tutti i tasselli al proprio posto nel tabellone della fase ad eliminazione diretta, dove solo i Crusaders hanno già la testa di serie numero 1 garantita. Prima di addentrarci nei possibili incroci, riepiloghiamo il regolamento del Super Rugby:

  • si qualificano come teste di serie le vincitrici delle tre conference, a prescindere dal punteggio, e la squadra con più punti tra tutte le altre 12

  • completano il tabellone le altre quattro squadre con il punteggio più alto nella classifica globale, senza considerare le conference

Chi potrebbe affrontare chi

Nella parte alta del tabellone, i Crusaders già sicuri del primo posto avranno il quarto di finale all’AAMI Stadium di Christchurch. I rossoneri affronteranno l’ottava qualificata: al momento sarebbero i Rebels, che però saranno impegnati nella difficile trasferta di Dunedin contro gli Highlanders; i favoriti sembrano piuttosto gli Sharks, a loro volta attesi alla prova della verità in casa contro i Jaguares, la vera rivelazione dell’anno (a maggior ragione considerando i risultati dei Pumas). Ancora in corsa anche i Brumbies, che però dovrebbero vincere con il punto di bonus in casa dei Waratahs e sperare che i Rebels perdano senza bonus difensivo e che gli Sharks non vincano.

Waratahs, Lions e Jaguares si giocano le teste di serie numero 2 e 3, da cui potrebbe dipendere un possibile incrocio con una neozelandese come gli Highlanders. Gli australiani dovranno vincere per tenere dietro la prima classificata della conference sudafricana: in vantaggio i Lions non solo per i tre punti da gestire in graduatoria rispetto agli argentini, ma anche per l’avversario da affrontare (i Bulls in casa).

Praticamente certo il derby neozelandese tra Hurricanes e Chiefs nell’altro quarto di finale, da cui poi uscirà l’avversaria in semifinale tra i Crusaders e l’ottava classificata (difficilmente non saranno i rossoneri). Le due franchigie si affronteranno proprio venerdì 13 in un’anteprima di quanto accadrà tra quattordici giorni: in regular season si giocherà a Hamilton, in casa dei Chiefs, ma nei playoff il campo sarà molto probabilmente il Westpac Stadium di Wellington.

I Chiefs dovrebbero vincere con il bonus offensivo e recuperare gli Hurricanes nella differenza punti (al momento i Chiefs sono +91, i Canes a +135). A loro volta, la squadra di Waikato può dormire sonni tranquilli per quanto riguarda il quinto posto per gli stessi motivi (gli Highlanders, sesti, hanno una differenza punti addirittura negativa a -14).

Già qualificate come teste di serie
Crusaders, Waratahs

Già qualificate ai playoff
Lions, Jaguares, Hurricanes, Chiefs, Highlanders

Ancora in corsa per entrare nei playoff
Rebels, Sharks, Brumbies

– Il programma dell’ultima giornata e le classifiche del Super Rugby

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Australia: Izack Rodda rifiuta il taglio dello stipendio, i Reds lo fermano

Medesima situazione anche per Isaac Lucas and Harry Hockings, giovani promesse della franchigia

19 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Beauden Barrett è più in forma che mai, a 7 mesi dall’ultima partita giocata

In allenamento, il fuoriclasse dei Blues ha riscritto alcuni record del team di Auckland

18 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Cosa sta succedendo in Sudafrica?

Du Toit, Marx ed altri elementi di rilievo potrebbero presto lasciare il paese

17 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Stranezze ovali: Ofa Tu’ungafasi e la sua particolare “Macchina per la mischia”

Il pilone degli All Blacks ha dato sfogo a tutta la sua immaginazione per continuare ad allenarsi

14 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

All Blacks: ora è ufficiale, Milner-Skudder è tornato. Giocherà con gli Highlanders

Insieme a lui potrebbe esserci ancora Ben Smith a far parte del roster della franchigia di Dunedin

13 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: l’ultimo ballo dei Sunwolves

La franchigia giapponese potrebbe partecipare ad un mini-campionato fra le squadre australiane questa estate

13 Maggio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby