URC: il Benetton la vince, trema e la vince di nuovo. Scarlets KO 34-23

Una magia di Rhyno Smith nel finale chiude una gara in cui i biancoverdi sono stati sempre in vantaggio

Benetton, Rhyno Smith: "Pronto a giocare in ogni ruolo pur di scendere in campo". PH OnRugby.it

Benetton batte Scarlets 34-23 – ph. OnRugby.it

Il Benetton batte gli Scarlets per 34-23 nel terzo turno dello United Rugby Championship.

Una partita che i veneti hanno guidato sempre nel punteggio, ma che ha visto la squadra di casa dover vincere la gara due volte: all’ora di gioco sembrava tutto fatto, ma due mete in rapida successione degli ospiti avevano messo in dubbio la vittoria. Solo un’invenzione di Rhyno Smith a pochi minuti dal termine, finalizzata da Tommaso Menoncello, garantiva quindi il successo.

Partita che il Benetton ha giocato con grande maturità per 60 minuti, con una difesa eccellente che ha bloccato il prolifico attacco della franchigia gallese. A ciò ha fatto da contraltare una imprecisione nella zona rossa avversaria, contrassegnata in particolare da una serata imprecisa di Gianmarco Lucchesi al lancio.

Leggi anche: Zebre: ancora un tempo regalato, Munster passa 21-5

A salire in cattedra è stato Tomas Albornoz, di ritorno in biancoverde. L’argentino ha segnato tutti i 13 punti del Benetton nella prima frazione, con una meta dove ha superato con la consueta elusività una morbida difesa avversaria.

Dopo un’apertura di ripresa in equilibrio, i Leoni hanno sferrato il colpo letale al 57′, ancora con Albornoz. L’argentino ha superato mirabilmente la difesa gallese in slalom ed ha servito Padovani con un sottomano, mandandolo in mezzo ai pali. L’ultimo passaggio sembrava nettamente in avanti, ma arbitro e TMO non hanno ritenuto fosse abbastanza evidente per annullare la meta: sono quindi arrivati i 5 punti (più 2 dalla piazzola) e il cartellino giallo per Ryan Conbeer, autore di un placcaggio pericoloso proprio ai danni di Albornoz nell’azione della marcatura.

In 14 contro 15 gli Scarlets ritrovavano improvvisamente vigore ed energia. Il Benetton procedeva ad una girandola di cambi nel frattempo, e fra il 64′ e il 69′ arrivavano due mete in rapida successione che portavano il punteggio sul 26-23, mettendo a repentaglio improvvisamente l’incontro.

Nel finale, però, la soluzione dell’incontro si chiama Rhyno Smith: il sudafricano riceve all’altezza della metà campo, riesce a superare il diretto avversario e, abbrancato, scarica in sottomano per l’accorrente Menoncello. Il giovane trequarti deve solo dare gas alle gambe e segnare la meta che contrassegna la vittoria.

Per il Benetton da annotare il brutto colpo in testa a Joaquin Riera, uscito in barella dopo un maldestro tentativo di placcaggio. Vittoria importante contro una diretta concorrente e 4 punti in classifica portati a casa.

Benetton: 15 Rhyno Smith, 14 Edoardo Padovani, 13 Ignacio Brex, 12 Joaquin Riera, 11 Ignacio Mendy, 10 Tomas Albornoz, 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Lorenzo Cannone, 7 Michele Lamaro, 6 Manuel Zuliani, 5 Federico Ruzza, 4 Scott Scrafton, 3 Simone Ferrari, 2 Gianmarco Lucchesi, 1 Ivan Nemer
A disposizione: 16 Giacomo Nicotera, 17 Federico Zani, 18 Tiziano Pasquali, 19 Niccolò Cannone, 20 Toa Halafihi, 21 Sam Hidalgo-Clyne, 22 Marcus Watson, 23 Tommaso Menoncello

Marcatori Benetton
Mete: Albornoz (30), Padovani (57), Menoncello (77)
Trasformazioni: Albornoz (30), Smith (57)
Calci di punizione: Albornoz (5, 36, 42, 54), Smith (72)

Scarlets: 15 Leigh Halfpenny, 14 Steff Evans, 13 Jonathan Davies (c), 12 Johnny Williams, 11 Ryan Conbeer, 10 Dan Jones, 9 Kieran Hardy, 8 Sione Kalamafoni, 7 Josh Macleod, 6 Vaea Fifita, 5 Tom Price, 4 Sam Lousi, 3 Javan Sebastian, 2 Shaun Evans, 1 Steff Thomas
A disposizione: 16 Ken Owens, 17 Wyn Jones, 18 Harri O’Connor, 19 Morgan Jones, 20 Blade Thomson, 21 Dane Blacker, 22 Rhys Patchell, 23 Johnny McNicholl

Marcatori Scarlets
Mete: Kalamafoni (64), J. Williams (69)
Trasformazioni: Patchell (64, 69)
Calci di punizione: Halfpenny (34, 39, 51)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Challenge Cup: Benetton, con lo Stade per ripartire, come due anni fa

I biancoverdi non vincono fuori dall'Italia da quasi 2 anni, e l'ultimo successo fu proprio contro i parigini

item-thumbnail

Challenge Cup, Benetton: ecco la formazione dei Leoni per Parigi

Tanti azzurri in campo e un possibile debutto dalla panchina: i biancoverdi credono nella Challenge e vogliono subito piazzare il colpo

item-thumbnail

Benetton, Federico Ruzza: “Abbiamo già vinto a Parigi, possiamo metterli in difficoltà”

Il seconda linea dei biancoverdi e della Nazionale punta il match d'esordio in Challenge dei Leoni, contro uno Stade Francais 4° in classifica nel Top...

item-thumbnail

Benetton, Lucchesi: “In trasferta dobbiamo sbloccarci”

Ancora una sfida lontani da Monigo per i biancoverdi, che saranno impegnati a Parigi per la prima di Challenge Cup

item-thumbnail

Ratuva Tavuyara lascia il Benetton: farà parte del Rovigo fino a fine anno

L'ala figiana farà parte della rosa dei Bersaglieri

item-thumbnail

Minozzi: “L’espulsione? Un errore dovuto agli infortuni, non avevo confidenza col mio corpo”

L'estremo biancoverde e della Nazionale ha raccontato alla Gazzetta dello Sport i suoi due anni di calvario tra i tanti infortuni