Due test della Bledisloe Cup confermati in Nuova Zelanda

L’11 e il 18 ottobre si giocheranno le prime due sfide tra All Blacks e Wallabies: misure speciali per permettere la disputa delle gare, scopriamo quali

Kieran Read alza la Bledisloe Cup 2019. Alla sua sinistra anche la premier Jacinda Arden. AFP

Kieran Read alza la Bledisloe Cup 2019. Alla sua sinistra anche la premier Jacinda Arden. AFP

La Bledisloe Cup è senza dubbio uno dei tornei più importanti di ovalia, forte della sua storia quasi novantennale (esiste dal 1931) e del fatto di mettere di fronte due grandi rivali come Nuova Zelanda e Australia. Non si poteva fermare un evento del genere, ed è ufficiale che i primi due test match tra All Blacks e Wallabies si giocheranno in Nuova Zelanda a ottobre, in attesa poi del Rugby Championship che si disputerà in Australia e che vedrà le altre due sfide tra le squadre.

Leggi anche: Come si giocherà il Championship e da che stati australiani verrà ospitato

La notizia era tutt’altro che scontata perché è sostanzialmente servito un intervento governativo per permettere la disputa di queste due partite, con l’allentamento delle misure sanitarie in via esclusiva per la nazionale australiana. Andando con ordine, si parte dal dove e dal quando: si giocherà a Wellington (Sky Stadium) l’11 ottobre e ad Auckland (Eden Park) il 18. Giorni strani si direbbe, visto che sono due domeniche, e non i canonici sabati, ma in Nuova Zelanda il 17 ottobre ci saranno le elezioni dunque si è preferito non concentrare i due eventi. Sarà (purtroppo per noi italiani) strano anche l’orario, perché sarà una Bledisloe Cup illuminata dalla luce del sole. Il calcio d’inizio, in entrambi i casi è fissato per le 15.30, cioè le nostre 5.30 del mattino. Questa decisione è stata presa per avvicinare ancora più fans al rugby, rendendo dunque unici quei due strani pomeriggi domenicali.

Leggi anche: I primi convocati dall’Australia in vista del Rugby Championship e della Bledisloe Cup

Si diceva delle misure sanitarie allentate in maniera esclusiva per l’Australia, che non dovrà fare due settimane di quarantena ma potrà allenarsi al completo dopo quattro giorni dall’arrivo in Nuova Zelanda. Ci sarà comunque un test a tutto il gruppo, e se non ci saranno positivi i Wallabies potrebbero allenarsi a pieno in vista delle due sfide. Manca meno di un mese, e sale già l’attesa per due test molto attesi. La Nuova Zelanda è padrona della Bledisloe Cup dal lontanissimo 2003, ma nella scorsa stagione rischiò come non mai la sconfitta dopo il 47 a 26 subito a Perth il 10 agosto. L’Eden Park di Auckland fu però teatro della rivincita, e che rivincita, per 36 a 0 una settimana più tardi.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Due del Benetton e tante altre novità nell’Argentina per il Championship

Dentro anche Marcos Moneta e altri giocatori visti alle Olimpiadi, oltre a tanti di quelli che lo scorso autunno batterono gli All Blacks

30 Luglio 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Shannon Frizell fermato dagli All Blacks per un’accussa di aggressione

Il terza linea degli Highlanders martedì si è presentato in tribunale per rispondere di una serata movimentata a Dunedin

29 Luglio 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

La Bledisloe Cup e il Rugby Championship hanno qualche problema

Il governo neozelandese ha sospeso per 8 settimane il corridoio libero da quarantena con l'Australia

23 Luglio 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

L’incredibile vicenda tra Quade Cooper e l’Australia, della quale non è cittadino

L'assurda e paradossale vicenda che riguarda il geniale mediano d'apertura dei Wallabies nella scorsa decade

22 Luglio 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

La decisione di World Rugby sul rosso a Koroibete

World Rugby ha deciso di graziare il giocatore dei Wallabies, dopo il rosso ricevuto contro la Francia nell'ultimo dei tre test match

20 Luglio 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Gli All Blacks si allenano in 14: hanno paura dei cartellini rossi

Ian Foster, il ct dei neozelandesi, è al lavoro su tutti i possibili scenari per le sfide contro l'Australia

20 Luglio 2021 Emisfero Sud