La particolare squalifica di James Cronin

Il pilone di Munster e dell’Irlanda è stato fermato per un mese in seguito a una vicenda quantomeno curiosa

Abbiamo raccontato di episodi curiosi capitati all’interno del mondo del rugby, ma sicuramente quanto capitato a James Cronin merita un posto d’onore tra gli eventi più impensabili. Partiamo dal preambolo: il 23 novembre 2019, dopo Munster-Racing 92 di Champions Cup, il pilone di Munster e dell’Irlanda (3 caps coi verdi) è stato trovato positivo al test anti-doping. La peggiore delle macchie per uno sportivo professionista, e nel caso di Cronin erano due le sostanze vietate ritrovate, cioè il prednisolone e il prednisone.

Leggi anche: Quando James Cronin venne squalificato per stamping

In seguito alla positività, comunicata al giocatore e alla squadra, si sono svolte le normali indagini per capire cosa potesse essere successo, procedimenti nei quali il pilone ha prestato la massima collaborazione, che si è rivelata importante per scoprire cos’era accaduto. Ricostruendo i fatti, prima della partita il 29enne non stava bene, e gli sono stati prescritti una serie di farmaci. Il problema è accaduto successivamente, visto che si è scoperto che l’errore è stato commesso dalla farmacia, che ha consegnato i medicamenti sbagliati, prescritti per un altro paziente.

La colpa dunque non è tutta da considerare relativa al comportamento di Cronin, che dalle parole dell’ufficiale giudiziario chiamato a dirimere la questione deve comunque assumersi una certa parte di responsabilità. È stato così deciso che l’irlandese venga sanzionato con un mese di squalifica, contro la quale comunque si potrebbe fare ricorso, ma difficilmente ciò accadrà. Questo perché lo stop è iniziato il 15 aprile scorso e terminerà il prossimo 16 maggio, periodo nel quale è praticamente impossibile vedere del rugby giocato, e che dunque non inficerà sulla carriera di Cronin. Una storia incredibile, una distrazione di troppo da parte di un farmacista che poteva costare molto cara, ma che per fortuna non andrà ad intaccare il suo cammino con la Red Army.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Leinster: Scott Fardy dà l’addio al rugby

Finalista mondiale con i Wallabies nel 2015, lascia a 37 anni dopo 4 anni e 5 titoli al Leinster

16 Aprile 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Simon Zebo torna in Irlanda: farà nuovamente parte del Munster

Scossa di mercato in quel di Limerick

14 Aprile 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Leinster: un super acquisto in prima linea proveniente dal Super Rugby

Gli irlandesi rinforzano il pack con un arrivo di rilievo

13 Aprile 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Champions Cup: la delusione di Munster

La Red Army affronta una nuova eliminazione, ma per coach Van Graan i miglioramenti sono evidenti

7 Aprile 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

La federazione irlandese ha bloccato il trasferimento di Pieter-Steph Du Toit al Munster

Ragioni economiche alla base del nulla di fatto fra la franchigia di Limerick e il Player of the Year 2019 per la prossima stagione

31 Marzo 2021 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Leinster conquista il titolo. Finale vinta 16-6 contro Munster

Leinster vince una battaglia intensa nella quale è sempre sembrata la squadra migliore in campo

27 Marzo 2021 Pro 14 / Altri club