Sergio Parisse, Sei Nazioni 2020: “Voglio chiudere all’Olimpico. Non sarò più capitano”

Il numero 8 non giocherà tutto il torneo, mentre nel futuro si vede con un ruolo da allenatore

Sergio Parisse

ph. Sebastiano Pessina

Dopo aver parlato qualche giorno fa con i media d’Oltremanica in merito alla situazione di carriera relativa al Top14, Sergio Parisse questa volta si rivolge all’Italia e in un’intervista al Corriere dello Sport fa chiarezza sui prossimi momenti che lo coinvolgeranno con la maglia dell’Italia nel Sei Nazioni 2020.

“Ho esposto a Smith il mio desiderio di chiudere la carriera internazionale a Roma – fa sapere – davanti alla mia famiglia, ai miei amici e ai nostri tifosi. Lui è d’accordo sul fatto che merito un’altra partita, che non posso finire con quell’incontro cancellato dal tifone. Affronterò la Scozia, l’Inghilterra o tutte e due, ma non giocherò di sicuro l’intero Sei Nazioni”.

“La nazionale ha bisogno di sviluppare altri giocatori con doti di leadership. Se io stessi stabilmente in gruppo, tanto più se fossi capitano, occuperei certi spazi. Invece è ora che altri prendano il mio posto”.

“Quando smetterò – conclude – so già cosa farò: l’allenatore. Mi piace gestire, tenere i rapporti umani. L’ho già fatto durante la mia carriera: ripartirò da zero e sarà eccitante. Un ruolo nel rugby italiano? Non mi spaventerebbe di certo. Da giocatore mi sono sempre assunto responsabilità. Prendere in mano un progetto non mi dispiacerebbe”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Opportunità è responsabilità: inizia il nuovo ciclo degli Azzurri

A Parma incomincia il primo raduno della nuova stagione: un'Italia di giovani con l'occasione di prendere in mano il proprio futuro

6 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Dean Budd si è ritirato

Il seconda linea ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo, lo ha annunciato tramite i suoi profili social

4 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Nazionale italiana rugby: i convocati per il raduno di Parma

Franco Smith chiama 28 giocatori. Prima da invitati per Monty Ioane, Paolo Garbisi e Michele Lamaro

2 Luglio 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Rugby e allenamento: la FIR propone sessioni virtuali in compagnia degli azzurri

Sedute di allenamento nella palestra all'aria aperta delle montagne del Trentino

22 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Alessandro Zanni, 350 ore in campo

Meritata celebrazione di un giocatore il cui rugby ha parlato per lui

17 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

I 10 giocatori italiani di rugby con più follower su Instagram

Grandi icone, giovani in rampa di lancio e diverse sorprese tra i profili più seguiti

7 Giugno 2020 Rugby Azzurro / La Nazionale