Italia-All Blacks, le dichiarazioni di Conor O’Shea e di Leonardo Ghiraldini

Il ct irlandese e il capitano azzurro hanno parlato al termine della sfida persa dagli azzurri per 3-66

ph. Sebastiano Pessina

Roma – Al termine della partita persa dall’Italia contro gli All Blacks, Conor O’shea ha esaminato il match ai microfoni di DMAX. Ecco le sue parole: “Sapevamo prima della partita che squadra fossero loro: hanno un gioco di alto livello fatto di offload. Durante il primo tempo la partita è girata sul 3-12 quando su una mischia gli è stato assegnato una penalità che poteva essere fischiata a nostro favore, ma questo non avrebbe cambiato comunque le cose. Sono andati a segno cavalcando il momentum e per noi è stato troppo difficile stargli vicino. I ragazzi comunque hanno combattuto e questa sfida è arrivata al termine di quattro settimane lunghe e non facili.
Il bilancio? Difficile farlo adesso. Analizzando il lungo periodo abbiamo vinto contro squadre come Fiji, Giappone e Georgia, ma questi team sono a un livello differente. Contro l’Australia abbiamo fatto bene, anche se ci è mancato qualcosa e un po’ di fortuna. Dobbiamo imparare a essere realisti.
Sono deluso, perchè sono competitivo come persona, ma sappiamo cosa dobbiamo fare e andremo avanti: come sempre”.

In conferenza stampa

“Hanno dimostrato di essere la squadra più forte del mondo. Allo stesso tempo dovremo vedere cosa abbiamo sbagliato, che è l’unico modo per crescere. Abbiamo fatto un grande lavoro questa settimana – ha detto il capitano Ghiraldini – Questo gruppo è insieme da un mese, abbiamo preparato al meglio questa partita ma poi gli errori sono stati fatti anche a causa dell’avversario che avevamo di fronte. Se si vede come hanno segnato, le loro qualità sono indiscutibili”.

“Abbiamo subito spesso gli impatti, abbiamo avuto delle opportunità nel primo tempo. Non è una questione di momenti, ma un filone unico in cui loro hanno preso confidenza. In difesa eravamo in difficoltà, ma merito anche loro”.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

10 Years Challenge: 2009-2019, com’è cambiata la nazionale italiana di rugby

Dal primo raduno verso il Sei Nazioni di dieci anni fa a quello che inizierà a Roma fra pochi giorni

17 gennaio 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Leonardo Sarto ha firmato con i Leicester Tigers

E' ufficiale la firma del trequarti ala ex Glasgow e Zebre con il club di Welford Road

30 dicembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2019, Italia: tegola Polledri. Rischia di saltare tutto il torneo

L'azzurro si è infortunato alla caviglia in occasione del match di Champions Cup fra Gloucester e Exeter

20 dicembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Eddie Jones si è proposto per allenare la nazionale, ma per ora non c’è intesa su filosofia e ingaggio

Il presidente Gavazzi rivela di alcuni incontri avvenuti con l'attuale tecnico della nazionale inglese per il post O'Shea

30 novembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, il post novembre: l’analisi lucida di Lovotti sui Test Match

Il pilone azzurro ha fotografato diversi aspetti del mese di partite proiettandosi verso il Sei Nazioni 2019

28 novembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Borsino azzurro: le quotazioni dopo i test di novembre

Un mese tutto sommato deludente per l'Italia: abbiamo provato a metterlo in prospettiva Coppa del Mondo

27 novembre 2018 Rugby Azzurro / La Nazionale