Inghilterra: Eddie Jones non chiude la porta in faccia né a Cipriani né a Ashton

Il tecnico della nazionale non sembra così sicuro di volersi privare delle prestazioni dei due trequarti

ph. Sebastiano Pessina

Nel bene o nel male alla fine si passa sempre e comunque dalle scelte di Eddie Jones. Una constatazione con cui il rugby d’Oltremanica ha dovuto saper fare i conti in questi anni e che si appresta a vivere nuovamente nella decisione del ct circa il “Caso Cipriani”.
Dopo l’arresto e la querelle che ne è seguito, il nome del trequarti è stato nominato un po’ da tutti in Inghilterra con l’opinione pubblica e gli addetti ai lavori che accusavano o difendevano il giocatore in forza al Gloucester a seconda delle situazioni.
Ora però a parlare è stato Eddie Jones, che si è così espresso circa una possibilità di continuare a vedere Cipriani con la maglia della Rappresentativa della Rosa: “Con Danny e il suo club abbiamo avuto una bella chiacchierata – esordisce nella sua intervista con i media britannici – lo giudicheremo per quello che farà sul campo. Volete sapere se ha ricevuto da me un ultimo avvertimento? Non proprio, ma come ogni giocatore si deve disciplinare. Il tempo che intercorre fra una sessione di allenamento e l’altra deve essere speso meglio”.

Una possibile assoluzione emerge quindi dalle parole del tecnico, a patto che il rendimento rimanga di alto livello. Stessa condotta riconducibile anche alla decisione su Chris Ashton: “Stiamo osservando ciò che sta facendo in allenamento. Abbiamo mandato uno dei nostri collaboratori, negli ultimi due giorni, a lavorare con lui. Aspetteremo e vedremo – continua parlando del rendimento dell’utility back – ha una grande attitudine, è eccezionale, vuole migliorare e lavorare sodo: è un buon elemento. Non avrebbe potuto fare di più per impressionarci. “

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni