I convocati dell’Inghilterra per i Test Match in Sudafrica

C’è Brad Shields, ma soprattutto Billy Vunipola. Otto gli esordienti in totale (con un’apertura classe ’99). Il capitano è Farrell

sei nazioni inghilterra irlanda

ph. Reuters

Eddie Jones ha annunciato i 34 convocati dell’Inghilterra per i Test Match di giugno, che vedranno il XV con la rosa sul petto affrontare per tre volte il Sudafrica a Johannesburg, Bloemfontein e Città del Capo. Sono diverse le novità approtate dal CT australiano rispetto all’ultimo Sei Nazioni, sia a causa degli infortuni occorsi a Sam Underhill, Jonathan Joseph, Dylan Hartley e Courtney Lawes, sia per il turno di riposo concesso a giocatori come Dan Cole, Danny Care, James Haskell e Richard Wigglesworth.

I possibili esordienti sono ben otto, a partire da quel Brad Shields che, nonostante sia destinato ai Wasps nella prossima stagione, giochi ancora in Nuova Zelanda agli Hurricanes. Il terza linea è stato fortemente voluto da Jones e assaggerà per la prima volta il rugby internazionale contro gli Springboks, dopo che la Federazione neozelandese ha dato il suo consenso alla convocazione.

Gli altri uncapped sono il capitano della nazionale Under 20, Ben Earl (terza linea classe ’98), i mediani di mischia Dan Robson e Ben Spencer, l’ala Nathan Earle, il mediano d’apertura classe 1999, Cameron Redpath, il seconda linea Jonny Hill e il terza linea Jack Wills.

La notizia più importante, tuttavia, è il ritorno di Billy Vunipola, uno dei giocatori più determinanti nelle strategie di Eddie Jones e assente per l’intero Sei Nazioni. Il numero otto dei Saracens, però, è reduce dall’ennesimo infortunio degli ultimi due sfortunati anni e le sue condizioni fisiche rappresentano un’incognita per la nazionale.

A tre anni dal suo ultimo cap, torna anche Danny Cipriani, mediano d’apertura dei Wasps. In assenza di Hartley, invece, il capitano sarà Owen Farrell.

Prima di partire per il Sudafrica, l’Inghilterra giocherà anche un Test Match contro i Barbarians, a Twickenham, il prossimo 27 maggio.

Come ha ricordato Jones, “abbiamo un’opportunità per fare la storia il prossimo mese vicendo la serie”, poiché l’Inghilterra non ha mai vinto più di una partita in una serie contro gli Springboks. L’obiettivo degli inglesi sarà anche riscattare il brutto Sei Nazioni 2018, concluso al quinto posto con tre sconfitte consecutive.

I convocati dell’Inghilterra

Trequarti

Mike Brown (Harlequins)
Elliot Daly (Wasps)
Nathan Earle (Saracens) *
Jonny May (Leicester Tigers)
Denny Solomona (Sale Sharks)
Danny Cipriani (Wasps)
Owen Farrell (Saracens)
George Ford (Leicester Tigers)
Alex Lozowski (Saracens)
Cameron Redpath (Sale Sharks) *
Dan Robson (Wasps) *
Henry Slade (Exeter Chiefs)
Ben Spencer (Saracens) *
Ben Te’o (Worcester Warriors)
Ben Youngs (Leicester Tigers)

Avanti

Tom Curry (Sale Sharks)
Ben Earl (Saracens) *
Jonny Hill (Exeter Chiefs) *
Nick Isiekwe (Saracens)
Maro Itoje (Saracens)
Joe Launchbury (Wasps)
Chris Robshaw (Harlequins)
Brad Shields (Hurricanes/Wasps) *
Sam Simmonds (Exeter Chiefs)
Billy Vunipola (Saracens)
Jack Willis (Wasps) *
Mark Wilson (Newcastle)
Luke Cowan-Dickie (Exeter Chiefs)
Ellis Genge (Leicester Tigers)
Jamie George (Saracens)
Joe Marler (Harlequins)
Kyle Sinckler (Harlequins)
Mako Vunipola (Saracens)
Harry Williams (Exeter Chiefs)

*esordienti

Non considerati: Danny Care (Harlequins), Jonathan Joseph (Bath Rugby), Harry Mallinder (Northampton Saints), Joe Marchant (Harlequins), Jack Nowell (Exeter Chiefs), Semesa Rokoduguni (Bath Rugby), Manu Tuilagi (Leicester Tigers), Anthony Watson (Bath Rugby), Richard Wigglesworth (Saracens), Jack Clifford (Harlequins), Dan Cole (Leicester Tigers), Tom Dunn (Bath Rugby), Charlie Ewels (Bath Rugby), Dylan Hartley (Northampton Saints), James Haskell (Wasps),Nathan Hughes (Wasps), George Kruis (Saracens),Courtney Lawes (Northampton Saints), Will Spencer (Worcester Warriors), Sam Underhill (Bath)

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Un altro All Black giocherà per Tonga dalla prossima estate (e potrebbe sfidare l’Italia)

La nazionale tongana potrebbe ritrovarsi questa estate con una coppia di centri fortissima, e in estate sull'isola arriveranno anche gli Azzurri

item-thumbnail

Antoine Dupont il numero uno al mondo? Non per Wayne Smith

Il coach di lungo corso del rugby neozelandese ha espresso la sua preferenza su un mostro sacro degli All Blacks

item-thumbnail

Autumn Nations Series: il Giappone di Eddie Jones aggiunge una nuova sfida al tour europeo

I Brave Blossoms affronteranno un 2024 ricco di impegni stimolanti

item-thumbnail

All Blacks: Scott Robertson dovrà rinunciare al suo astro nascente in mediana

Il talentuoso Cameron Roigard era il maggior indiziato per la numero 9, ma è incappato in un brutto infortunio

item-thumbnail

L’Australia di Schmidt costruisce il suo staff pescando in Nuova Zelanda

Non solo Laurie Fisher al fianco del nuovo tecnico dei Wallabies: ci sarà anche Mike Cron, leggendario tecnico della mischia ordinata degli All Blacks...