Pro12: post Benetton Treviso-Zebre, parole e sensazioni dei tecnici Casellato e Guidi

Il coach dei Leoni ammette la mancanza di “sicurezza e voglia di andare oltre”. Il collega: questo gruppo ha attributi

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Umori e sensazioni opposte, e non potrebbe essere altrimenti, al fischio finale del derby di ritorno, che ha sancito un’altra sconfitta per la Benetton. Arrivata ancora una volta nonostante il possesso e il territorio avuti nel corso degli ottanta minuti, e sfumata per errori pagati a prezzo carissimo.

 

Umberto Casellato (coach Treviso): la mancanza di un calciatore di ruolo ha influito parecchio, anche la gestione dei calci di spostamento è stata deficitaria con le Zebre che hanno guadagnato più campo e metri mettendoci in difficoltà. Le Zebre sono state più brave a sfruttare le occasioni […] Purtroppo all’undicesima sconfitta in campionato vengono a mancare la sicurezza e la voglia di andare oltre. La chiave è anche quella, le Zebre ci credono di più […] In attacco non abbiamo confidenza a gestire il guadagno territoriale e non siamo mai riusciti a gestire la pressione delle Zebre che salivano molto velocemente, noi non siamo riusciti ad aggirarli (dichiarazioni riportate da rugbymeet).

UPDATE: Nella tarda mattinata di lunedì 4 gennaio, Umberto Casellato è stato esonerato dalla società biancoverde. 

 

Gianluca Guidi (coach Zebre): una vittoria di questo gruppo, un gruppo di persone per bene che ha dimostrato attributi […] Oggi abbiamo cercato di contrattaccare col gioco: le due aperture italiane hanno fatto bene. Canna a Parma e Padovani oggi: due patrimoni del rugby italiano che vanno fatti giocare […] Queste tre vittorie consecutive ci fanno fare un piccolo bilancio che ci eravamo prefissati di fare dopo la gara di Treviso: ci sono cose positive ma dobbiamo migliorare altri aspetti. Ci mancano alcuni punti in classifica ma ora abbiamo possibilità di giocarci l’accesso ai quarti di finale di coppa. Due gare di EPCR Challenge Cup e la sfida al Munster prima del Sei Nazioni: tre partite dove ci misureremo la febbre e potremo vedere a che punto siamo (ufficio stampa Zebre).

 

George Biagi (capitano Zebre): oggi è stata dura contro tanti ragazzi che conosciamo, una sfida nella sfida. E’ stato importante venire qui e fare la partita e lasciare Treviso per la prima volta senza punti in un derby contro le Zebre […] Treviso ha cercato di giocare ma non sono riusciti ad avanzare: nel primo tempo abbiamo retto bene anche ai 5 metri. I primi minuti del secondo tempo sono fondamentali anche oggi, una gara dove abbiamo difeso davvero bene. Bello oggi sentire tifosi sostenere anche noi in trasferta: con le vittorie è bello veder crescere anche l’entusiasmo dell’ambiente (ufficio stampa Zebre).

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Benetton, Bortolami: “orgoglioso della squadra per 80′”

L'analisi a caldo dell'head coach trevigiano

item-thumbnail

Challenge Cup: non basta un bel Benetton, Lione passa 25-10

Niente da fare per i leoni, che dopo 70 minuti di battaglia cedono nel finale, complice anche un discutibile cartellino giallo

item-thumbnail

Challenge Cup: esame di francese a Lione per il Benetton

Leoni a caccia di punti preziosi in terra transalpina

item-thumbnail

Benetton: la formazione per la sfida di Challenge Cup contro Lione

Negri sarà il capitano di giornata. In mediana spazio a Braley e Marin dal primo minuto, mentre in panchina ritorna Albornoz dopo un lungo infortunio

item-thumbnail

Benetton Rugby: dal mercato arrivano due rinforzi per il resto della stagione

La compagine veneta innesta nel proprio roster un utility back e un terza linea