Pat Lam e il suo Connacht: “Leggere la difesa, attaccare con confidenza”

Abbiamo scambiato due parole con il tecnico degli irlandesi al termine del match di Parma

ph. Jason O'Brien/Action Images

ph. Jason O’Brien/Action Images

Tre vittorie nelle prime tre partite della stagione, scalpi pesanti nel corso di tutto il campionato e in generale una squadra che ha dato filo da torcere a tutti. E che punta ad un sesto posto che sarebbe il degno coronamento della stagione, ma soprattutto che darebbe un peso del tutto diverso alla prossima. Nel dopo gara contro le Zebre, abbiamo scambiato qualche parola con Pat Lam, allenatore di Connacht con sangue samoano.

Come è stata la partita di oggi (sabato 9 maggio, ndr)?
Sapevamo di dover fare i cinque punti per tenere pressione sul sesto posto, perciò siamo soddisfatti. Abbiamo iniziato bene, ma poi anche noi abbiamo combinato alcuni errori che hanno vanificato alcune possibilità di fare punti.

 

Ve la aspettavate così facile?
Sapevamo che anche le Zebre sarebbero scese in campo con un obiettivo importante, ovvero finire in posizione utile per la prossima Champions Cup. Hanno validi giocatori, tra cui Mauro Bergamasco con cui mi devo congratulare per la spledida carriera. Sapevamo però che l’unico modo per portarla a casa era fare bene la nostra parte trattando bene la palla e giocando collettivamente come una squadra. Se giochiamo individualmente siamo battibili.

 

La vostra stagione invece come è andata?
È stata una buona stagione, abbiamo raggiunto il record di dieci vittorie. Poi certo, le irlandesi sono tutte grandi squadre e sono in posizioni più alte. Ma ora c’è da pensare al prossimo match, per noi importantissimo.

 

Cosa ha portato con sé dall’Emisfero Sud nel suo modo di allenare?
Ci piace giocare un rugby offensivo e usare la palla. Ci piace anche alternare la nostra struttura e la profondità. Abbiamo attaccato dai nostri 22, ai ragazzi dico sempre: prendete le decisioni giuste in base alla difesa. Avete tanta confidenza, non siate spaventati. Leggete la difesa e abbiate la condidenza di giocare.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Tyler Bleyendaal dice basta a 29 anni

Il numero 10 della Red Army fermato da un infortunio al collo: la sua parentesi ovale sul campo è finita

21 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Mentre Hadleigh Parkes lascia il Galles, gli Ospreys cambiano proprietà

Diverse uscite annunciate dagli Scarlets. La franchigia di Swansea acquistata da un gruppo asiatico

14 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Prodigi ovali: John Cooney ha colpito la traversa eseguendo la Rabona

Il giocatore di Ulster si è cimentato nel Crossbar Challenge in maniera particolare

13 Maggio 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Leigh Halfpenny ha deciso sul suo futuro

Il forte estremo gallese, dopo mesi di dubbi, ha praticamente scelto dove giocare dall'anno prossimo

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

La particolare squalifica di James Cronin

Il pilone di Munster e dell'Irlanda è stato fermato per un mese in seguito a una vicenda quantomeno curiosa

21 Aprile 2020 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

John Barclay: “Molti giocatori potrebbero aver giocato la loro ultima partita, senza saperlo”

L'avanti scozzese dedica un pensiero a molti dei suoi colleghi che dovranno appendere i propri scarpini al chiodo

21 Marzo 2020 Pro 14 / Altri club