Pat Lam e il suo Connacht: “Leggere la difesa, attaccare con confidenza”

Abbiamo scambiato due parole con il tecnico degli irlandesi al termine del match di Parma

ph. Jason O'Brien/Action Images

ph. Jason O’Brien/Action Images

Tre vittorie nelle prime tre partite della stagione, scalpi pesanti nel corso di tutto il campionato e in generale una squadra che ha dato filo da torcere a tutti. E che punta ad un sesto posto che sarebbe il degno coronamento della stagione, ma soprattutto che darebbe un peso del tutto diverso alla prossima. Nel dopo gara contro le Zebre, abbiamo scambiato qualche parola con Pat Lam, allenatore di Connacht con sangue samoano.

Come è stata la partita di oggi (sabato 9 maggio, ndr)?
Sapevamo di dover fare i cinque punti per tenere pressione sul sesto posto, perciò siamo soddisfatti. Abbiamo iniziato bene, ma poi anche noi abbiamo combinato alcuni errori che hanno vanificato alcune possibilità di fare punti.

 

Ve la aspettavate così facile?
Sapevamo che anche le Zebre sarebbero scese in campo con un obiettivo importante, ovvero finire in posizione utile per la prossima Champions Cup. Hanno validi giocatori, tra cui Mauro Bergamasco con cui mi devo congratulare per la spledida carriera. Sapevamo però che l’unico modo per portarla a casa era fare bene la nostra parte trattando bene la palla e giocando collettivamente come una squadra. Se giochiamo individualmente siamo battibili.

 

La vostra stagione invece come è andata?
È stata una buona stagione, abbiamo raggiunto il record di dieci vittorie. Poi certo, le irlandesi sono tutte grandi squadre e sono in posizioni più alte. Ma ora c’è da pensare al prossimo match, per noi importantissimo.

 

Cosa ha portato con sé dall’Emisfero Sud nel suo modo di allenare?
Ci piace giocare un rugby offensivo e usare la palla. Ci piace anche alternare la nostra struttura e la profondità. Abbiamo attaccato dai nostri 22, ai ragazzi dico sempre: prendete le decisioni giuste in base alla difesa. Avete tanta confidenza, non siate spaventati. Leggete la difesa e abbiate la condidenza di giocare.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: la preview della finale Bulls-Glasgow Warriors

A Pretoria i sudafricani cercano il primo successo davanti a 50000 spettatori, gli scozzesi per sorprendere ancora

item-thumbnail

A Pretoria tutto esaurito per la finale di URC: le formazioni di Bulls e Glasgow Warriors

I sudafricani recuperano un tassello importante nel XV, Duncan Weir unico superstite del 2015 nelle fila scozzesi

item-thumbnail

URC, finale Bulls-Glasgow Warriors: ufficializzate data, orario e sede

Per la terza edizione consecutiva la sfida decisiva si terrà in Sudafrica

item-thumbnail

URC: in finale senza irlandesi, volano Bulls e Glasgow Warriors

Nulla da fare per Leinster e Munster, sconfitte nonostante degli avvii favorevoli: la cronaca e gli highlights delle due semifinali

item-thumbnail

URC: le formazioni delle due semifinali Bulls-Leinster e Munster-Glasgow

Due partite di altissimo livello e 4 XV con il meglio del rugby celtico e sudafricano

item-thumbnail

URC: annunciati il miglior giovane e la meta più bella della stagione

Altri due premi individuali nella settimana che porta verso le semifinali