Irlanda: la prima volta con quattro vittorie. Schmidt avverte O’Brien…

Per la prima volta in Heineken cup tutte hanno vinto nello stesso giorno. Il ct Schmidt: “Se O’Brien andrà in Francia la sua carriera sarà più corta”

Joe Schmidt ai tempi di Leinster – ph. Andrew Couldridge/Action Images

 

L’Irlanda si gode per la prima volta in Heineken cup con quattro vittorie, ma il sorriso potrebbe non durare molto sul volto dei tifosi. Da quando la Heineken cup esiste, sabato 19 ottobre sarà ricordato come il primo giorno in cui tutte le quattro province hanno vinto. Era già accaduto di avere una giornata con quattro vittorie, ma mai nello stesso giorno. Tuttavia la soddisfazione ha lasciato presto il campo all’analisi delle possibilità che hanno le squadre di arrivare fra le otto migliori squadre d’Europa, e allora molti hanno smesso di ridere. Vediamo la situazione delle squadre una per una.

 

Leinster I boys in blue sono in testa al gruppo 1 dopo aver vinto le prime due partite contro Ospreys e Castres, una cosa sulla quale pochi dei loro oltre 10.000 abbonati avevano scommesso. La partita contro i campioni francesi di Castres ha messo in luce pregi della squadra – pazienza e solidità mentale su tutti -, ma anche – per esempio il gioco alla mano -. I ragazzi di O’Connor adesso hanno tre punti di vantaggio su Northampton, che incontreranno due volte a dicembre in una sfida delicatissima. Il gruppo è molto equilibrato e quasi certamente qualificherà una squadra sola (passano e prime di ogni girone e le due migliori seconde). Leinster ha le carte in regola per farcela, ma se dovesse perdere in Inghilterra il 7 dicembre (sarà il primo incontro fra le due squadre dopo la memorabile finale del 2011), sette giorni dopo scenderebbe in campo all’Aviva stadium indietro in classifica e con tutta la pressione addosso.

 

Leinster è anche alle prese con le dichiarazioni del tecnico della nazionale Schmidt, che all’Irish Independent ha detto: “Se Sean O’Brien andrà in Francia la sua carriera sarà più corta. Sexton nelle prime 10 settimane di stagione ha giocato nove partite, O’Brien 140 minuti. Sean è in un ruolo talmente dispendioso fisicamente che se decidesse di andare in Francia la sua carriera si accorcerebbe”. Subito dopo il tecnico spiega, lanciando una stoccata ai transalpini: “Conosco i francesi e anche se dicono che si prenderanno cura di te, non hanno la stessa attenzione che c’è nelle province irlandesi. Qui si pensa sempre che c’è una dimensione più grande, quella della nazionale. In Francia gli allenatori dei club pensano solo al risultato della propria squadra”.

 

Munster Peter O’Mahony e compagni hanno vinto in modo convincente contro Gloucester, ma dopo due partite sono al secondo posto dietro Perpignan, che ha travolto Edimburgo in casa. Prima della seconda partita il capitano dei rossi aveva parlato di “cinque finali da vincere” e come per Leinster, la doppia sfida di dicembre contro i giallorossi francesi sarà decisiva. Si inizia domenica 8 dicembre a Thomond park e se Munster dovesse perdere anche solo una delle due partite, servirebbe un mezzo miracolo per accedere ai quarti di finale.

 

Ulster Secondo i commentatori è quella messa meglio, innanzitutto perché ha vinto le prime due partite, e inoltre perché a dicembre è attesa da una doppia sfida con la Benetton Treviso che da queste parti non è vista come impossibile, anche se a Monigo ovviamente non la pensano così. Una doppia vittoria permetterebbe a Pienaar e compagni di archiviare la pratica qualificazione a dicembre, o quasi. Oltretutto è una squadra in crescita tecnica e col morale altissimo.

 

Connacht La prestazione di Parma contro le Zebre è stata esaltata, anche perché è arrivata con molte assenze. All’orizzonte però ci sono dei gran nuvoloni. A dicembre la squadra di Galway giocherà due volte contro Tolosa, che finora ha dominato il girone, e a gennaio c’è la trasferta sul campo dei Saracens. Obiettivamente vedere Connacht in campo nei quarti di finale a primavera sarà molto difficile.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Champions Cup: risultati degli ottavi e quadro dei quarti di finale

Sono rimaste otto squadre a contendersi lo scettro più ambito

8 Aprile 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Italiani all’estero: mete per Vintcent e Page-Relo. Lynagh e Varney titolari e vincenti

Due marcature italiane nel weekend di coppe, mentre il mediano azzurro si ritrova titolare all'ultimo minuto e contribuisce al successo di Gloucester

7 Aprile 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: calendario, orari e tabellone degli ottavi di finale

Otto sfide in programma. Per tutte un solo obiettivo: superare il turno

25 Gennaio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Antoine Dupont in vetta alle statistiche europee

Il mediano di mischia francese continua a impressionare tutti con i suoi numeri clamorosi

24 Gennaio 2024 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Italiani all’estero: chi scende in campo tra Champions Cup e Challenge Cup

Garbisi e Ioane gli unici due titolari della pattuglia azzurra

19 Gennaio 2024 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Champions Cup: i numeri clamorosi di Antoine Dupont in Ulster-Tolosa

Ennesima prova di spessore del fenomeno francese

14 Gennaio 2024 Coppe Europee / Champions Cup