Rory Lamont dice basta: ritiro obbligato a soli 30 anni

Un anno fa si è rotto la gamba con la maglia della Scozia, oggi l’addio definitivo al rugby giocato

ph. Brandon Malone/Action Images

Si era rotto la gamba giocando contro la Francia durante il Sei Nazioni 2012. Ora, ad appena 30 anni, Rory Lamont deve lasciare il rugby giocato proprio per via di quel grave infortunio da cui non si è più ripreso. L’annuncio è stato dato dal suo club, i Warriors di Glasgow. La sua carriera era iniziata proprio da lì, dalla franchigia celtica, poi nel 2007 era andato agli Sharks di Sale e nel 2009 al tolone. Nel 2011 il ritorno a casa, agli Warriors. In mezzo 26 caps con la nazionale. Ora l’annuncio dello stop definitivo.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Munster aggiunge Stephen Larkham allo staff

Era noto che gli irlandesi fossero in cerca di un allenatore per l'attacco: ottengono un nome importante

14 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Il nuovo logo dei Glasgow Warriors

Prende spunto dalla storia del club fornendo un design semplice e pulito

4 giugno 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Jonny la macchina

Parliamo di Gray, il seconda linea scozzese con una percentuale di placcaggi riusciti che supera il 98%

29 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

L’ultimo atto di Seán O’Brien con la maglia del Leinster

Jonathan Sexton gli ha concesso l'onore di alzare il trofeo del Pro14 a Glasgow, nonostante il flanker fosse in borghese

26 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14 Final: Leinster batte i Warriors e si conferma campione

Finisce 15-18. Equilibrio nella prima frazione al Celtic Park, poi Dubliners prendono il controllo e tengono le mani sul trofeo

25 maggio 2019 Pro 14 / Altri club
item-thumbnail

Pro14: Warriors o Leinster, oggi al Celtic Park si decide il campione 2019

Leo Cullen, head coach di Leinster, si scusa per la battuta sui "Warriors tifosi dei Rangers"

25 maggio 2019 Pro 14 / Altri club