Franco Tonni diventa il direttore sportivo delle Zebre

La franchigia emiliana definisce ulteriormente il proprio organigramma alla vigilia di una nuova stagione sportiva

Franco Tonni diventa il direttore sportivo delle Zebre

Franco Tonni diventa il direttore sportivo delle Zebre (Ph. Zebre Rugby)

A pochi giorni dall’inizio ufficiale della stagione 2022-2023, le Zebre definiscono ulteriormente il loro organigramma societario.

Il club emiliano, guidato da Michele Dalai, ha infatti ufficializzato la nomina di Franco Tonni come direttore sportivo della franchigia emiliana, personalità che già faceva parte delle Zebre in qualità di consigliere e membro del cda (e che in passato è stato anche direttore generale del Rugby Viadana fino al 2010 e direttore sportivo della franchigia federale degli Aironi tra il 2010 e il 2012).

Oltre a partecipare – si legge nel comunicato dei parmensi – alle riunioni di pianificazione strategica e di allineamento con l’Alto Livello della FIR, Tonni ha già iniziato a svolgere l’incarico di reclutamento delle risorse umane volte a rafforzare e valorizzare la rosa e lo staff tecnico del nuovo progetto delle Zebre Parma.

Leggi anche, Le Zebre hanno annunciato il nuovo capitano per la stagione 2022-23

Franco Tonni diventa il direttore sportivo delle Zebre

Le dichiarazioni di Franco Tonni: “Arrivato alle Zebre ho trovato una squadra poco equilibrata, con età media di 29 anni ed uno standard che lo stesso torneo ha ritenuto non idoneo. Abbiamo fatto scelte, alcune dolorose, tutte necessarie, che penso ci aiuteranno ad ottenere credibilità ed attenzione. Il mio obbiettivo è creare a Parma un club ancorato saldamente al contesto federale con una marcata identità utile ad alzare il desiderio di competitività dentro e fuori il campo. Ho trovato un ambiente di lavoro potenziale e favorevole che quotidianamente condivido con professionisti convinti della rotta impostata. Il gruppo squadra si presenta a questa stagione 2022/23 con una età media di 24 anni ed un futuro accattivante così come il settore tecnico e medico, entrambi arricchiti in questi giorni da nuovi arrivati. La FIR ed il presidente Marzio Innocenti ci hanno conferito tanta fiducia e di questo gliene saremo sempre grati. Vogliamo ripagare la fiducia della federazione, degli investitori e del pubblico nel triennio in divenire attraverso una programmazione che abbia costantemente al centro lavoro e ricerca”.

Queste invece quelle di Michele Dalai: “La presenza di Franco per me è una garanzia di competenza ed esperienza nella gestione del gruppo sportivo. Fin dal primo momento abbiamo condiviso una visione, quella di invertire il corso degli eventi e arrestare un declino che sembrava inarrestabile. Per farlo ci vuole tempo e fiducia ma soprattutto ci vuole un progetto. Sono felice che questa nuova posizione finalmente faccia corrispondere forma e sostanza. Franco è l’anima sportiva delle Zebre e questo è un grande punto di partenza, un enorme punto di forza”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione delle Zebre Parma per la sfida contro Tolone

Cinque cambi per le Zebre. Torna Luca Bigi, mentre la mediana titolare parmense sarà Gonzalo Garcia - Tiff Eden

item-thumbnail

Sergio Parisse presenta le Zebre ai tifosi del Tolone

Il totem della nazionale italiana descrive la formazione allenata da Fabio Roselli

item-thumbnail

Le Zebre illudono, sprecano e poi crollano: al Lanfranchi passa Glasgow

La squadra di Roselli gioca un ottimo primo tempo ma spreca tante occasioni e poi cede alla distanza: gli scozzesi vincono 45-17

item-thumbnail

URC: le Zebre attendono Glasgow con la voglia di provarci

La franchigia di Parma affronta una sfida non facile, ma anche una di quelle dove può sperare di fare punti

item-thumbnail

URC, Zebre: la formazione che sfida Glasgow con sette cambi rispetto a Belfast

Possibili debutti in maglia ducale per l'argentino Garcia e il sudafricano van Wyk. Coach Roselli rimette Pierre Bruno dal primo minuto