Melissa Bettoni: “Questo gruppo sa uscire dalle difficoltà”

La capitana dell’Italia nella vittoria contro la Francia ha analizzato la prestazione delle azzurre. Per Di Giandomenico le convocazioni sono quasi fatte

ph. Federugby

La prima partita da capitana della nazionale non poteva essere più dolce per Melissa Bettoni. Per lei, la vittoria dell’Italia sulla Francia nel test di preparazione alla Rugby World Cup 2021 ha un sapore inevitabilmente speciale. “Per me che gioco da otto anni in Francia è una vittoria particolare, una grande emozione – ha detto nel post partita – Soprattutto, la dimostrazione di quanto il movimento italiano sia in crescita, e la dimostrazione che questo gruppo sa uscire dalle difficoltà, anche le più dure da superare, come l’infortunio di Manuela (Furlan). È un successo che fa bene, una sensazione che dobbiamo mettere in valigia per la trasferta in Nuova Zelanda”.

Bettoni ha poi analizzato la prestazione della squadra. “Abbiamo commesso qualche errore di troppo nella prima fase, ma dopo la mezzora ci siamo dette che c’era spazio per fare qualcosa di importante questa sera, l’attitudine è stata quella giusta per tutta la ripresa. Siamo felici, ma adesso è tempo di guardare al Mondiale, alle settimane insieme che ci aspettano in Nuova Zelanda”.

Andrea Di Giandomenico, CT delle azzurre, ha spiegato invece la differenza nel rendimento rispetto a una settimana fa. “Rispetto a Nizza siamo migliorate sotto il profilo dell’accuratezza, ci sono ancora qualche fallo e un po’ di scarsa accuratezza nella gestione del possesso, ma abbiamo dimostrato di avere opzioni interessanti palla in mano, di saper essere pericolose”.

“La combinazione Madia/Rigoni, due atlete capaci di impostare il gioco, oggi ci ha permesso di esprimerci al meglio – ha detto l’allenatore azzurro – e anche D’Incà sta confermando di avere abilità importanti nella costruzione del nostro gioco, con Granzotto che rappresenta un’opzione efficace come numero nove insieme a Barattin e Stefan”.

Nel corso della partita il pilone sinistro Maris e la terza linea Sgorbini hanno riportato degli infortuni, ma per Di Giandomenico la situazione non è preoccupante. “Una distorsione per Maris, un risentimento al ginocchio per Sgorbini: approfondiremo la portata dei due traumi, ma non compromettono la loro partecipazione ai Mondiali”.

La lista delle convocate per i Mondiali sarà annunciata mercoledì 21 settembre, un giorno prima della partenza per la Nuova Zelanda. I nodi da sciogliere ormai sono solo un paio, come ha detto lo stesso allenatore in conferenza stampa.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Italia, Alyssa d’Incà: “Vogliamo due vittorie con bonus”

Le Azzurre sono di fronte a un rush finale che le vede opposte a Scozia e Galles

18 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia, Nanni Raineri: “Battaglia in conquista e migliorare l’avvio di gara contro la Scozia”

Il tecnico della nazionale femminile lancia le Azzurre verso la sfida di sabato

18 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Un grande ritorno e un possibile esordio nell’Italia che sfida la Scozia

Raineri recupera 3 giocatrici infortunate e ridisegna il reparto trequarti

18 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Alyssa d’Incà è in lizza per due premi del terzo turno del Sei Nazioni Femminile

La trequarti azzurra ha messo in mostra tutte le sue qualità

16 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia, Raineri e Stefan: “La Francia ci ha messo in difficoltà in mischia e breakdown”

Il tecnico e la capitana delle Azzurre concordano su cosa non ha funzionato nel match con le transalpine

15 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Italia battuta 38-15 dalla Francia

Le transalpine ruggiscono nel primo tempo e poi amministrano nella ripresa. Gran meta di d'Incà al termine dell'incontro

14 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionale femminile