URC: un drop all’83’ manda i Bulls in semifinale

Eliminati a sorpresa gli Sharks di Kolisi, Am e Mapimpi dopo una partita pazza

Jake White: stop alla fuga di massa dei talenti sudafricani

Jake White, tecnico dei Bulls che hanno battuto gli Sharks nelle semifinali di URC – ph. Ettore Griffoni

La seconda semifinalista dello United Rugby Championship è la squadra dei Bulls. A sorpresa la franchigia di Pretoria è riuscita a prevalere sugli Sharks, favoriti della vigilia vista la caratura di alcuni dei suoi migliori giocatori, come Siya Kolisi, Lukhanyo Am e Makazole Mapimpi.

A separare le due squadre appena 3 punti. Il risultato finale di 30-27 è infatti frutto di un drop a tempo scaduto del numero 10 dei Bulls Chris Smith al termine di una partita pazza, con 6 mete, sempre sul filo.

Leggi anche: Super Rugby Pacific: i Brumbies rimangono l’unica squadra australiana in corsa

Partita in grande equilibrio nella prima parte: dopo l’iniziale 0-3 di Curwin Bosch dalla piazzola, Madosh Twambe è stato il primo a segnare una meta al 12′; la pronta risposta di Makazole Mapimpi ha riportato davanti gli Sharks al 15′; Chris Smith e Bosch hanno completato l’opera con due e un calcio piazzato a testa nel finale di tempo per andare al riposo sul 13 pari.

I Bulls sono usciti meglio dagli spogliatoi nella ripresa: il solito Marcell Coetzee ha messo il timbro sull’incontro segnando prima una meta e poi tenendo vivo il pallone con un offload incredibile, consentendo a Cornal Hendricks di marcare. 14 punti in 10 minuti per dare il via alla ripresa e provare a scappare.

Leggi anche: URC: un grande Ulster spazza via Munster e vola in semifinale – video

La fuga veniva però bloccata dall’immediata replica di Jaden Hendrikse, il mediano di mischia degli Sharks. La rimonta, infine, veniva completata a soli cinque minuti dal termine quando, su un pallone tenuto vivo con molteplici azzardi, era Sikhumbuzo Notshe a schiacciare la meta del pareggio, grazie anche ai due punti aggiuntivi messi tra i pali da Bosch.

L’ultimo pallone è stato quello in grado di separare definitivamente le due squadre: Chris Smith ha mantenuto la freddezza necessaria per spedire il pallone fra i pali e i suoi in semifinale.

I Bulls incontreranno ora la vincente di Leinster-Glasgow Warriors.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

URC: Simon Zebo si ritira a fine stagione

Dopo 14 anni di carriera lascia un personaggio eclettico del rugby irlandese: 35 caps internazionali, oltre 150 presenze con il Munster

item-thumbnail

URC: Bulls con tutti i migliori in formazione per ospitare il Benetton

La franchigia sudafricana con tutti i migliori in campo per la penultima di campionato

item-thumbnail

Bulls, Louw: “La sconfitta di Treviso in Rainbow Cup brucia ancora. Ma ora vogliamo 5 punti”

Il terza linea sudafricano alla vigilia del delicato match col Benetton: "Saremo sempre amareggiati per quella sconfitta, ma il nostro lavoro è guarda...

item-thumbnail

URC: la formazione di Edimburgo per il match contro le Zebre

Gli scozzesi scelgono una squadra zeppa di stelle per sfidare gli emiliani

item-thumbnail

Edimburgo: ufficiale l’arrivo di Mosese Tuipulotu dai Waratahs

Fratello di Sione Tuipulotu, eleggibile per la Scozia

item-thumbnail

URC: Benetton e Zebre, il calendario delle franchigie nel mese di maggio

Tre partite a testa: per i veneti l'obiettivo sono i playoff, per gli emiliani scavalcare due squadre in classifica