Six Nations Festival: un’Italia under 18 a due facce, l’Irlanda passa 40-14

Dopo il parziale di 26-0, gli azzurrini reagiscono e segnano due mete che riaprono la partita, ma non basta

Six Nations Festival: un'Italia under 18 a due facce, l'Irlanda passa 40-14

Six Nations Festival: un’Italia under 18 a due facce, l’Irlanda passa 40-14

Rimpianti, tanti rimpianti per una partita nella quale l’Italia, pur regalando un intero primo tempo, ha dimostrato di potersela giocare. Il 26-0 con il quale l’Irlanda ha chiuso la prima frazione ha, di fatto, messo un’ipoteca sul match. La reazione degli azzurrini non solo ha reso meno amaro il punteggio, ma a un certo punto aveva anche riaperto i giochi, perché sul 26-14 la squadra di Santamaria ha sfiorato la terza marcatura, prima di subire poco dopo la quinta meta irlandese. Finisce 40-14.

La cronaca

Match che comincia con un ritmo molto spezzettato, con tanti errori da una parte e dall’altra. Gli azzurrini guadagnano subito un vantaggio in mischia ordinata, ma soffrono tanto in rimessa laterale, e in particolare la maul irlandese si dimostra pericolosa e avanzante.

La prima vera occasione arriva al 10′, ed è per l’Irlanda. Avanzamento sugli sviluppi di una maul – stavolta però ben disinnescata dall’Italia – e poi serie di cariche alternate con avanti e trequarti. La difesa azzurra regge e quando gli irlandesi vanno oltre il pallone è tenuto alto.

Due minuti dopo però la meta arriva: calcio insidiosissimo di Murphy che mette in difficoltà Sodo Migliori, O’Connor è più lesto dell’ala azzurra e si avventa sull’ovale, calciandolo prima e poi schiacciandolo in meta. Murphy trasforma colpendo entrambi i pali prima che il pallone vada dentro.

Quando l’Irlanda accelera fa malissimo: O’Connor ispira attaccando la linea, assorbendo due giocatori e poi servendo McLaughlin con un bellissimo passaggio. L’ala irlandese marca alla bandierina per il 12-0. L’Italia continua a soffrire e a commettere falli, e al 25′ Padoan paga per tutti dopo aver fatto crollare l’ennesima maul avanzante degli irlandesi, che poi marcano con Sam Berman. Murphy trasforma per il 19-0. L’Italia che prova, ma nemmeno il tempo di mettere piede nella metà campo avversaria e l’Irlanda riparte con un’autostrada davanti: McLaughlin vola sull’out sinistro e segna la quarta meta per il 26-0.

Nella ripresa l’Italia prova a reagire, la mischia sale in cattedra e guadagna subito un calcio di punizione, ma la rimessa laterale continua a non essere efficiente, e questo (insieme ai problemi nel breakdown) vanifica ogni tentativo di rimonta. Il ritmo degli azzurrini però aumenta, Jimenez dà una notevole scossa all’attacco e dopo un bel multifase (con Sodo Migliori sempre protagonista) arriva la meta di Nicola Bozzo che supera due avversari e schiaccia, con Cinquegrani che trasforma.

L’Italia insiste, e grazie a una rimessa laterale stavolta ben portata trova lo spazio con l’imbucata di Nanni, che poi serve Zucconi per la seconda meta azzurrina, ancora trasformata. La squadra di Santamaria prende in mano la partita, ma nel momento migliore gli irlandesi trovano la marcatura che di fatto chiude la partita: su una palla vagante O’Brian è più veloce di tutto e serve a Long il pallone del 33-14. A tempo scaduto arriva anche l’ultima marcatura, con Sheahan, ancora sugli sviluppi di una maul.

Francesco Palma

Italia: 15 Francesco IMBERTI (Cus Torino), 14 Marco SCALABRIN (Benetton Rugby), 13 Lorenzo ELETTRI (Verona Rugby), 12 Nicola BOZZO (Sedbegh School), 11 Leonardo SODO MIGLIORI (Lazio Rugby 1927), 10 Giovanni CINQUEGRANI (Benetton Rugby), 9 Lorenzo CASILIO (Wasps Academy), 8 Jacopo BOTTURI (Transvecta Calvisano) – capitano, 7 Vittorio PADOAN (Benetton Rugby), 6 Valerio SICILIANO (Unione Rugby Capitolina), 5 Tommaso FERRARI (Unione Rugby Capitolina), 4 Samuele MIRENZI (VII Rugby Torino), 3 Marco Francesco GALLORINI (Vasari Junior Arezzo), 2 Andrea FRATTOLILLO (Petrarca Rugby), 1 Sam Luciano FERRARI (Northampton Saints Academy)

A disposizione: 16 Nicholas GASPERINI (Rugby Perugia), 17 Francesco GANDOSSI (Rugby Rovato), 18 Valerio CORDI’
19 Andrea TONINELLI (Rugby Rovato), 20 Giovanni TELANDRO (Petrarca Rugby), 21 Mattia JIMENEZ (Petrarca Rugby
22 Matteo BIANCO (Lazio Rugby 1927), 23 Lorenzo NANNI (Livorno Rugby), 24 Cesare ZUCCONI (Cavalieri UR Prato-Sesto), 25 Giacomo VALZELLA (Benetton Rugby), 26 Simone BRISIGHELLA (Rugby Viadana 1970)

Mete: Bozzo 48′, Zucconi 53′
Trasformazioni: Cinquegrani 48′, 54′
Punizioni:

Irlanda: 15. Ben O’Connor (Presentation Brothers College Cork/Munster), 14. Stephen Kiely (Castletroy College/Munster), 13. Sam Berman (St. Michael’s College/Leinster) (capt), 12. Luke Kritzinger (Blackrock College/Leinster), 11. Hugo McLaughlin (Gonzaga College/Leinster), 10. Jack Murphy (Presentation College Bray/Leinster), 9. Jake O’Riordan (St. Munchin’s College/Munster); 1. Tom Stewart (St. Michael’s College/Leinster), 2. Zac Solomon (Campbell College/Ulster), 3. Andrew Sparrow (St. Mary’s College/Leinster), 4. Evan O’Connell (Castletroy College/Munster), 5. Joe Hopes (Campbell College/Ulster), 6. Stephen Smyth (Kilkenny College/Leinster), 7. Tom Brigg (Blackrock College/Leinster), 8. Brian Gleeson (Rockwell College/Munster)

A disposizione: 16. Danny Sheahan (Presentation Brothers College Cork/Munster), 17. Emmet Calvey (Ardscoil Ris/Munster), 18. Jacob Boyd (Royal Belfast Academical Institute/Ulster), 19. Jacob Sheahan (Presentation Brothers College Cork/Munster), 20. Inigo Cruise O’Brien (Blackrock College/Leinster), 21. Oliver Coffey (Blackrock College/Leinster), 22. Sean Naughton (Kilkenny College/Leinster), 23. Ruben Moloney (Blackrock College/Leinster), 24. Josh Stevens (Methodist College/Ulster), 25. Finn Treacy (Presentation College Bray/Leinster), 26. Harry Long (Ardscoil Ris/Munster)

Mete: O’Connor 13′, McLaughlin 18′, Berman 26′, McLaughlin 40′, Long 61′, Sheahan 70′
Trasformazioni: Murphy 14′, 26′, 40′, 62′, Naughton 70′
Punizioni:

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui per restare aggiornato sul regolamento del rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

L’Azzurro U18 Nicola Bozzo negli Espoirs del Perpignan

Dopo due anni alla Sedbergh School in Inghilterra, esperienza in Francia per il giovane centro di belle speranze

12 Agosto 2022 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Italia Under 18: i convocati per gli allenamenti congiunti con Scozia e Galles

Sono 28 gli azzurrini selezionati per il momento di confronto con i pari età delle Unions d'oltremanica

26 Luglio 2022 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

U20 Summer Series: la diretta streaming di Italia-Scozia

Azzurrini in campo alle 20:00 per continuare sulla scia del successo contro la Georgia

30 Giugno 2022 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Un cambio nell’Italia under 20 che sfida la Scozia

Problema fisico per il tallonatore Giovanni Quattrini, che salterà tutto il resto del torneo

30 Giugno 2022 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

L’Italia Under 19 cede 41 a 20 ai pari età inglesi nel test match di Verona

Le mete di Tani e Ruaro, oltre al piede di Teneggi, non bastano agli azzurrini per superare l'Inghilterra

23 Aprile 2022 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Italia Under 19: la diretta streaming del test match contro l’Inghilterra

Dalle 15.00 a Verona si gioca un test match giovanile molto interessante con tanti azzurri di prospettiva in campo contro gli inglesi

23 Aprile 2022 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili