Folau, Sopoaga, e tutti quelli che potrebbero “cambiare casacca” con le nuove regole di World Rugby

Sono tanti i giocatori che potrebbero beneficiare dello “switch”, e alcuni sono anche molto conosciuti

COMMENTI DEI LETTORI
  1. SilverShadow 25 Novembre 2021, 12:32

    Lozowski è stato in prestito l’anno scorso, quest’anno sta giocando – e bene – con i Sarries

  2. mikefava 25 Novembre 2021, 12:33

    Oh…ci si potrebbe provare veramente per Lozowski, a questo punto. Alla fine sua madre è italiana, con l’Inghilterra non ha avuto successo e non penso potrebbero convocarlo più. Ed è un ottimo giocatore.

    • rugbybattipaglia1 25 Novembre 2021, 13:24

      Anche se non al massimo anche uno come cipriani.
      Comunque queste tre nazionali se veramente do essere avere il rientro di tutti questi farebbero un saldo mostruoso di qualità per il mondiale.
      Ribadisco cercherei di convocare più giocatori di qualità possibile anche baravalle albornoz o lozowski.

  3. madmax 25 Novembre 2021, 12:34

    spezzone di post precedente

    Aiutare i paesi del pacifico è la classica foglia di fico per giustificare una scelta che aiuterà moltissimo sia le squadre di prima fascia ma sopratttutto quelle di seconda. Ora parte la vera caccia ai nonni. Quando la Spagna e la Germania saranno competitive, grazie a innesti di giocatori di qualità (con nonni francesi, inglesi o argentini) nel giro di pochi anni avremo quasi venti squadre almeno di ottimo livello mondiale, molte delle nuove in paesi ricchi e popolosi.

    Questa scelta è anche il modo per salvare l’Italia all’interno del Sei Nazioni. Dove trovano i Georgiani neozelandesi o inglesi con nonni nati a Tiblisi? L’Italia ha “esportato” venti milioni di persone negli ultimi due secoli, i geni italiani sono dappertutto. Basta scorrere i roster delle squadre francesi del sud ovest in particolare e i nomi italini sono ovunque…Se non dovessimo farcela neanche questa volta ad alzare il livello, allora saremmo veramente degli incapaci cronici.

    • Maggicopinti 25 Novembre 2021, 12:51

      Aiuterà moltissimo anche la scozia, che ormai gioca con più di mezza squadra inglese/australiana/neozelandese. Potrà sistemare anche l’altra metà.

    • SilverShadow 25 Novembre 2021, 12:56

      Mah per l’italia non cambierà granché secondo me. Riguarda solo giocatori già cappati, e non credo che gente come Thrin Duc (nonna italiana) scelga la nostra Nazionale ora. Non penso ci sarà molto opportunismo, il cambio lo faranno solo ex Wallabies e All Blacks, forse qualche spagnolo o portoghese bloccato dalla Francia con le giovanili 10 anni fa quando erano next senior team (tutto il processo è nato dal caso Laranjera).
      Attenzione che la Germania aveva messo su una squadretta niente male qualche anno fa con i soldi di Wild, ma ora sono in caduta libera e stanno perdendo i giovani più forti come Segner verso altri lidi (NZ).

      • madmax 25 Novembre 2021, 13:03

        credo invece che a perdere, come al solito, sarà l’Argentina. Quanti giocatori non cappati per tre anni saranno tentati dai soldi e il palcoscenico dell’Italia e magari anche della Spagna? Un paio di anni in Europa per finire la carriera, trasferire la famiglia e cercare un lavoro lontano dalla crisi argentina.
        A proposito, Castro potrebbe fare un Cameo per l’Argentina!

      • alleno 25 Novembre 2021, 13:05

        Dare Sagner per perso dalla Germania mi pare un po’brutto. Lo hanno preso i neri e lo stanno trasformando in un giocatore pazzesco grazie anche a lui che deve avere una testa incredibile oltre al talento naturale. Per quanto bravo la sua crescita fosse rimasto in Germania non sarebbe stata così forte.
        La Germania è in caduta libera perché i soldi per il 15 dopo Wild sono finiti e giocano in nazionale solo dilettanti dalla Bundesliga. Sarà da vedere quanto l’esperienza con Wild (tanti di quei giocatori sono ora o diventeranno allenatori) e la struttura 7s (che paga il comitato olimpico) riusciranno ad alzare il livello generale.

    • mikefava 25 Novembre 2021, 12:59

      Tutto vero quello che dici ma…chi viene a giocare con l’Italia?

  4. Anto2 25 Novembre 2021, 12:56

    ma per rimediare al “saccheggio”, non avrebbe più senso eliminare l’equiparazione? ok gli oriundi, ma l’eleggibilità per residenza …

    • narodnik 25 Novembre 2021, 13:37

      Già,poi bisogna vedere cosa si intende per saccheggio,per me se un Samoano ha fatto le giovanili in NZ è naturale che gioca con gli AB.

  5. Vittorio 25 Novembre 2021, 13:24

    Lavanini con 12 settimane di squalifica e fuori per circa 2 anni…
    Ci farei un pensierino😁😁😁

    • mikefava 25 Novembre 2021, 13:38

      Ci pensiamo già da soli a farci mandar fuori…non ci serve Lavanini 🙂

  6. western-province 25 Novembre 2021, 13:44

    WR più che a rimediare al saccheggio prova ad aumentare il livello delle tier2, rinforzandole in modo da rendere più accattivanti le partite.

  7. mikefava 25 Novembre 2021, 14:30

    Comunque, adesso che sono cambiate le regole, vedrete come Lozowski tornerà incredibilmente in nazionale inglese…ahahahhah. Si è pure fatto male Farrell, quindi l’occasione è ghiotta per EJ!

  8. fulvio.manfredi 25 Novembre 2021, 14:32

    Condivido in toto il pensiero di western-province. In sostanza, si procede forzando le cose perchè all’interno di WR si fa strada sempre più la convinzione che il sistema attuale finisce per aumentare pericolosamente il divario fra Tier1 e Tier2, col risultato, ed è questo che ad una organizzazione mondiale interessa, che gli spettatori delle squadre di Tier1 sono sempre gli stessi mentre quelli delle Tier2 calano vistosamente dopo anni di batoste rimediate nei confronti diretti. L’esempio più eclatante è proprio l’Italia, che di fatto è una Tier2, con l’Olimpico sempre più vuoto..

  9. Ovale 25 Novembre 2021, 14:51

    Ma per “origine familiare” cosa si intende? quanto si può risalire lungo l’albero genealogico oltre i propri genitori?
    Inoltre, una chiamata a Paolo Odogwu la rifarei eccome, visto che è evidente che nella nazionale inglese non avrà mai spazio.

    • mistral 25 Novembre 2021, 15:14

      …adamo ed eva… scherzi a parte, è un discorso che trovo un po’ stucchevole in un’epoca come la attuale dove il termine “razza” non si può più utilizzare (forse giustamente, non so) e allora senti il pierantozzi di turno che parlando di questo o quel giocator si arrampica sugli specchi parlando di stirpe, sangue, appartenenza etnica etc etc ) e in un’epoca in cui il concetto di “nazione” è unicamente ancora riservato (o quasi) al rugby nel torneo delle 6 nazioni, mentre tutto deve diventare (come il mercato) sovra-multi-pluri nazionale, globale, etc etc … in definitva, perchè non ritornare al termine “cittadinanza” e basta?… se hai i requisiti per averla ok, giochi per qualle “nazione”, altrimenti ciccia… con buona pace dei monegaschi, la cui cittadinanza è quanto mai difficile ottenere!… 😉

      • Ovale 25 Novembre 2021, 15:23

        Guarda, per me figurati, i discorsi su sangue, etnia, eccetera, hanno proprio poco senso, è solo per capire se basta un trisavolo, o intendono nascita propria o dei propri genitori.

    • aries 25 Novembre 2021, 19:37

      Impero sotto Traiano, si possono considerare tutti cappabili…

    • Andrea B. 26 Novembre 2021, 17:39

      Sapevo che si può arrivare fino ai nonni al massimo…

  10. Vins 25 Novembre 2021, 15:07

    Odogwu (0 caps) e Lozowski (5 caps) credo non avranno grosse chance di carriera internazionale con l’Inghilterra, indipendentemente dal fatto che possano raccimolare o meno qualche convocazione e/o presenza. Spero che li si riesca a convincere a vestirsi di azzurro perché avremmo un gran bisogno di incrementare la competitività della nostra nazionale e, purtroppo, il modo più rapido di farlo è attraverso gli equiparati. In tal senso sono felice che Faiva e Ratuva abbiano scelto di accettare la convocazione di Crowley e spero che in qualche maniera si possa scovare qualche altro giocatore di livello da coinvolgere nel gruppo azzurro.

  11. Nik73 25 Novembre 2021, 16:53

    Io vado controcorrente, per me le nazionali di qualunque sport formate in maggioranza, o comunque in maniera significativa, da sportivi formati all’estero non hanno senso, per quel proposito c’e lo sport per club;
    E’ una toppa sui buchi nei pantaloni che a medio/lungo termine e’ dannosa perche’ scoraggia la formazione dei giocatori locali, nello specifico del rugby c’e’ gia’ ora una situazione in cui troppi giocatori delle isole del pacifico che giocano per ogni federazione che possa permettersi di naturalizzarli, ma le partite Fiji1+Sud Africa2+Argentina3 contro Samoa3/Tonga2+Australia2 mi sembrano contro la logica di avere squadre nazionali, tanto varrebbe smettere di fingere definendole tali e potremmo definirle franchige nazionali.

  12. Mich 25 Novembre 2021, 18:22

    A quanto pare sono fra i pochi a prenderla come una pessima notizia.

  13. fracassosandona 26 Novembre 2021, 11:40

    pare che il SAF si sia già prenotato per poter schierare Luandre Luus

Lascia un commento

item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto in tv e in streaming dal 3 al 5 dicembre

Le partite di URC e Top10 che si potranno seguire nel fine settimana di rugby

2 Dicembre 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: balzo in avanti Northampton e Benetton Rugby

Il nuovo aggiornamento della nostra speciale graduatoria con tanti scossoni in classifica

1 Dicembre 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

Ardie Savea ha negoziato senza agente il suo nuovo contratto da All Black

Lo ha raccontato con un video su Instagram. Una situazione praticamente senza precedenti

1 Dicembre 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

World Rugby: le 10 nuove regole facoltative in vigore dal 2022

Queste variazioni potranno essere utilizzate, a discrezione delle singole federazioni, dal 1 gennaio dell'anno prossimo

30 Novembre 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

New Zealand Maori-Sudafrica del 1921: “La partita più sfortunata di sempre”, inizio di una storia razzista

Ripercorriamo a 100 anni di distanza quello che successe nel primo tour degli Springboks in Australia e Nuova Zelanda, un viaggio segnato da molte pol...

29 Novembre 2021 Terzo tempo
item-thumbnail

“Quando gli All Blacks fecero la haka in spogliatoio”

15 anni fa accadde un episodio senza precedenti prima di un match tra Galles e Nuova Zelanda, riscopriamo le ragioni che portarono alla contestata sce...

27 Novembre 2021 Terzo tempo