Le formazioni di Irlanda-Giappone: Sexton fa 100, i Brave Blossoms fanno paura

Partita di grande interesse a Dublino, dove i nipponici provano lo sgambetto a un’Irlanda molto simile al Leinster

Jonathan Sexton valuterà il proprio futuro dopo il 6 Nazioni 2022

Le formazioni di Irlanda-Giappone: Sexton fa 100, i Brave Blossoms fanno paura Ph Sebastiano Pessina

Nel primo weekend “pieno” dei test novembrini l’Irlanda ospita il Giappone per un interessante sfida all’Aviva Stadium, una sfida resa speciale dal fatto che rappresenterà la presenza numero 100 per la leggenda Johnny Sexton in verde. Il mediano d’apertura, 12 anni dopo il suo esordio in nazionale, taglia lo storico traguardo in una giornata che anche per Furlong rappresenterà qualcosa di speciale visto che sarà la numero 50 del pilone di Leinster. La franchigia di Dublino “domina” il XV iniziale dell’Irlanda, visto che Andy Farrell ne schiera ben 12 della squadra in blu, compreso il debuttante Andrew Porter a pilone sinistro.

Leggi anche: Rugby in diretta: il palinsesto in tv e streaming dal 5 al 7 novembre

Ai centri dopo oltre un anno torna la coppia Ringrose-Aki, mentre non è ancora il momento del debutto per l’australiano Hansen (fresco convocato in verde) in un reparto che vede alle ali Conway e Lowe, così come in panchina non scocca l’ora del rientrante Simon Zebo. Tanta esperienza nella mischia irlandese e soprattutto solidità, con poca voglia di sperimentare visto il livello dell’avversario.

L’ultimo precedente parla di un 39-31 per l’Irlanda di quest’estate, il penultimo un 19-12 per il Giappone agli scorsi mondiali: c’è poco da scherzare contro i Brave Blossoms, che rispetto alla gara di luglio mettono Riley all’ala e Nagare in posizione di numero 9. Non ci sarà capitan Leitch, ma il suo ruolo di leader è raccolto da Labuschagne, inserito in una terza linea assolutamente da battaglia con Gunter e Himeno. Giappone reduce dal 23-32 contro l’Australia di due settimane fa, una partita dove per l’ennesima volta si è capito quanto la crescita nipponica sia sempre più comprovata dai risultati. Obiettivo chiaro per la formazione di Jamie Joseph, che punta al colpaccio a Dublino.

Leggi anche: Il calendario dei test match autunnali di novembre 2021

Le formazioni di Irlanda-Giappone (differita domenica 7 novembre, 13.15 Sky Sport Arena):

Irlanda: 15 Hugo Keenan, 14 Andrew Conway, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 James Lowe, 10 Johnny Sexton (c), 9 Jamison Gibson-Park, 8 Jack Conan, 7 Josh van der Flier, 6 Caelan Doris, 5 James Ryan, 4 Tadhg Beirne, 3 Tadhg Furlong, 2 Ronan Kelleher, 1 Andrew Porter
A disposizione: 16 Dan Sheehan, 17 Cian Healy, 18 Finlay Bealham, 19 Iain Henderson, 20 Peter O’Mahony, 21 Conor Murray, 22 Joey Carbery, 23 Keith Earls

Giappone: 15 Kotaro Matsushima, 14 Dylan Riley, 13 Timothy Lafaele, 12 Ryoto Nakamura, 11 Siosaia Fifita, 10 Yu Tamura, 9 Yutaka Nagare, 8 Kazuki Himeno, 7 Pieter Labuschagne (c), 6 Ben Gunter, 5 James Moore, 4 Jack Cornelsen, 3 Jiwon Gu, 2 Atsushi Sakate, 1 Keita Inagaki
A disposizione: 16 Yusuke Niwai, 17 Craig Millar, 18 Asaeli Ai Valu, 19 Yoshitaka Tokunaga, 20 Tevita Tatafu, 21 Naoto Saito, 22 Rikiya Matsuda, 23 Ryohei Yamanaka

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

In Nuova Zelanda temono di aver regalato all’Irlanda un altro potenziale titolare internazionale

James Lowe, Gibson-Park e Bundee Aki: ora c'è lo spettro di un nuovo errore

item-thumbnail

Test Match Summer Series 2024: due partite verranno dirette da arbitri italiani

Una partita a fine giugno e una a metà luglio. Ci sono anche designazioni da assistenti

item-thumbnail

I primi convocati dell’Inghilterra per il raduno di preparazione ai Test Match estivi

Sette esordienti per Steve Borthwick, privo degli atleti impegnati nelle semifinali di Premiership

item-thumbnail

Springboks e All Blacks: l’idea di due tour completi fra Sudafrica e Nuova Zelanda

Le nazionali più titolate del mondo stanno cercando un accordo per il futuro

item-thumbnail

Test Match estivi: l’Inghilterra perde una pedina importante per il tour in Giappone e Nuova Zelanda

Steve Borthwick affronterà gli impegni di giugno e luglio con alcune assenze di rilievo

item-thumbnail

Gatland ha rivelato che c’è “una porta aperta per il ritorno di George North in Nazionale”

Il tecnico ha detto che valuterà le condizioni della leggenda gallese, che potrebbe concedersi un'altra "Last Dance" dopo il finale deludente di Cardi...