Italia-All Blacks, parla Ardie Savea: “Attenzione alla fisicità dei loro avanti”

Il capitano dei neozelandesi fotografa il momento dei suoi: fra Galles e Azzurri

Italia-All Blacks, parla Ardie Savea: "Attenzione alla fisicità dei loro avanti"

Italia-All Blacks, parla Ardie Savea: “Attenzione alla fisicità dei loro avanti” (Ph. Sebastiano Pessina)

Da grandi poteri derivano grandi responsabilità. E’ un Ardie Savea totalmente diverso e per certi versi “nuovo” quello che – da quando è diventato capitano degli All Blacks – arriva in conferenza stampa e alle interviste: il terza linea, in questi giorni, post Galles e pre Italia ha parlato del momento della sua squadra proiettandosi verso la sfida dell’Olimpico e fotografando invece quanto è successo a Cardiff.

Italia-All Blacks, parla Ardie Savea: “Attenzione alla fisicità dei loro avanti”

“L’Italia? Se li sottovalutiamo per noi ne verrà fuori una giornata lunga e difficile. Conosciamo la loro fisicità nella linea avanzata: l’ultima volta che siamo stati qui (nel 2018, ndr), la loro prima linea ci ha fatto a pezzi e ci ha dominato. Non prendiamo la partita con leggerezza”.

Poi ha aggiunto: “Dobbiamo continuare nella nostra crescita e nei nostri miglioramenti. Col Galles abbiamo fatto qualcosa di eccezionale in attacco, per questo vorrei a nome di tutti ringraziare coach John Plumtree”.

La precisazione: “Siam entrati in campo a Cardiff con le idee chiare: avevamo un gameplan al quale ancorare le nostre idee e così abbiamo fatto. A volte abbiamo concesso delle punizioni sciocche, ma è qualcosa su cui possiamo lavorare”.

Infine, sulla concorrenza in squadra, ha detto: “Vedo competitività in ogni ruolo. Siamo veramente in tanti e devo dire che i giovani che sono arrivati a far parte del gruppo sembrano essere da subito pronti. Essere nei 23 per una partita è sempre una grande opportunità da non disperdere, anche perchè sai che dietro di te ci sono ragazzi che sono rimasti fuori ad allenarsi e che vogliono quel posto, ma non voglio dimenticare dei giocatori esperti come Sam Whitelock, Sam Cane e Dane Coles: ci hanno raggiunto a metà di questo lungo viaggio fra Australia ed Emisfero Nord e stanno portando il loro carico importantissimo di esperienza”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

All Blacks, un test in Giappone prima del tour di novembre

Si giocherà il 29 ottobre a Tokyo, prima delle sfide a Inghilterra, Scozia e Galles

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027