Che succede con l’NPC e col rugby domestico in Nuova Zelanda? Ripartiranno?

Anche nel paese dei kiwi sono stati costretti a fermare tutte le attività, palla ovale compresa. Facciamo il punto della situazione

Che succede con l'NPC e col rugby domestico in Nuova Zelanda? Ripartiranno? (Photo by MICHAEL BRADLEY / AFP)

Che succede con l’NPC e col rugby domestico in Nuova Zelanda? Ripartiranno? (Photo by MICHAEL BRADLEY / AFP)

Una situazione così il rugby in Nuova Zelanda non l’aveva mai vissuta nonostante tutto: da due settimane l’NPC e tutte le altre competizioni domestiche sono state sospese, mentre gli All Blacks hanno cancellato le partite casalinghe che contavano di ospitare contro Sudafrica e Argentina. Sin dallo scoppio dell’emergenza sanitaria il paese oceanico ha scelto una politica estremamente rigorosa, forse la più “pignola” al mondo, bloccando di fatto gli arrivi per via aerea e fermandosi completamente quando sono stati scoperti dei casi positivi, come sta succedendo in queste settimane. NPC fermo dopo le prime due giornate e lo stesso vale per la Farah Palmer Cup, torneo femminile di grande importanza.

Leggi anche: Falso positivo nel Sudafrica, scongiurata l’interruzione del Rugby Championship

New Zealand Rugby ha dichiarato che sta lavorando con le varie provincie per provare a riavviare la stagione dell’NPC in sicurezza, ma questo dipenderà dai vari livelli di allerta delle zone del paese. In base ai numeri dei positivi infatti a ogni regione viene assegnata un’allerta: la 4 è la più severa, dalla 2 in giù si possono riprendere le attività normali rugby compreso. È allora utile ricordare che da domani tutta la Nuova Zelanda, eccezion fatta per Auckland e Northland (la zona superiore dell’Isola Nord), scenderà dal livello 4 al livello 3, e sembra che alcune regioni possano arrivare a livello 2 la prossima settimana. Nulla è però confermato, quindi è difficile dare delle risposte precise, anche se la federazione neozelandese sta provando in tutti i modi a organizzare un piano d’emergenza: “Il nostro obiettivo è riportare le squadre in campo il prima possibile, ma serve farlo in piena sicurezza. Non possiamo prevedere quando cambieranno i livelli di allerta, magari potremo disputare le partite solo in alcune aree e non in altre. Abbiamo comunque un po’ di spazio di manovra e possiamo spingerci fino a novembre con le competizioni domestiche” ha detto Steve Lancaster, direttore del rugby domestico della New Zealand Rugby.

Leggi anche: Il calendario completo del Rugby Championship 2021

Quanto effettivamente manca alla fine della stagione? Per quanto riguarda l’NPC ci vogliono 10 weekend di gioco, contando gli otto che ancora devono essere disputati in regular season e i due dedicati alle semifinali e finali di Championship e Premiership. Al momento queste ultime due erano previste per il 22-23 ottobre, ma è ovvio come questa sia una data impossibile da rispettare.

Situazione diversa per l’Heartland Championship (il torneo appena sotto l’NPC con 12 squadre) che invece non è nemmeno partito e il cui sviluppo è tutto da valutare.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

NPC: il rugby in Nuova Zelanda riparte (ma non da subito)

Quasi tutte le squadre del campionato provinciale torneranno in campo dalla prossima settimana. Resta il "problema" Auckland

9 Settembre 2021 Emisfero Sud / Mitre 10 Cup
item-thumbnail

Nuova Zelanda: Tasman fa il bis e rivince la Mitre 10 Cup

Auckland superata a domicilio nella finalissima, mentre in Championship è Hawke's Bay a staccare il biglietto per la promozione

30 Novembre 2020 Emisfero Sud / Mitre 10 Cup
item-thumbnail

Mitre 10 Cup: sabato si gioca la finale, chi vincerà il torneo?

Di fronte a un Eden Park che si annuncia stracolmo, Auckland e Tasman si sfidano a viso aperto dopo una grande stagione regolare

27 Novembre 2020 Emisfero Sud / Mitre 10 Cup
item-thumbnail

I grandi ritorni in Nuova Zelanda per la Mitre 10 Cup

Julian Savea, Kieran Read, ma non solo. Scopriamo tutti i grandi giocatori rientrati in patria e pronti per il torneo provinciale neozelandese

9 Settembre 2020 Emisfero Sud / Mitre 10 Cup
item-thumbnail

Kieran Read torna in patria: giocherà la Mitre 10 con Counties Manukau

Prima di tornare in Giappone per la stagione 2021 della Top League nipponica

24 Agosto 2020 Emisfero Sud / Mitre 10 Cup
item-thumbnail

Nasi Manu torna in Nuova Zelanda: giocherà nella Mitre 10 Cup

Il tongano ex-Benetton Treviso vestirà la maglia di Otago per la sua prossima avventura rugbystica

11 Agosto 2020 Emisfero Sud / Mitre 10 Cup