Lions: tre cambi nella formazione di Warren Gatland per gara 2

Le scelte dell’ex Galles, per una sfida che può già decidere la serie

Lions: tre cambi nella formazione di Warren Gatland per gara 2

Lions: tre cambi nella formazione di Warren Gatland per gara 2 ph. PHILL MAGAKOE / AFP

Reduce dalla preziosa vittoria in rimonta di gara 1 (22-17, il punteggio finale), i Lions di Warren Gatland si apprestano ad affrontare la seconda partita della serie (in programma sabato alle 18, nessuna copertura televisiva in Italia) con una formazione modificata di tre elementi dall’ex head coach del Galles.

Leggi anche: Top10: si accende il mercato, il quadro su tutti i movimenti ufficiali

Conor Murray (Munster, Irlanda), Chris Harris (Gloucester, Scozia) e Mako Vunipola (Saracens, Inghilterra), infatti, si prendono una maglia da titolari, rispettivamente al posto di Ali Price, Elliot Daly e Rory Sutherland.

“Sarà un’altra gara tiratissima. Sappiamo che gli Springboks saranno ancora feriti dalla sconfitta in apertura e faranno di tutto per ribaltare la situazione, ma penso che anche noi avremo grande desiderio di dimostrare cose nuove sul campo. Siamo convinti di poter salire ulteriormente di livello rispetto a sabato scorso”.

“È la partita più importante del Tour e dobbiamo accettare le aspettative che ne derivano. Queste sono il genere di partite in cui vuoi sempre essere coinvolto. Stiamo già pregustando la bellezza di affrontare nuovamente gli Springboks e potenzialmente anche chiudere il discorso serie”, ha commentato Warren Gatland, sul sito ufficiale dei ‘tourists‘.

Leggi anche: Video: gli highlights della vittoria dei Lions in gara 1 contro il Sudafrica

La formazione dei Lions per gara 2 della serie contro il Sudafrica
15. Stuart Hogg (Exeter Chiefs, Scotland) #783
14. Anthony Watson (Bath Rugby, England) #816
13. Chris Harris (Gloucester Rugby, Scotland) #844
12. Robbie Henshaw (Leinster Rugby, Ireland) #824
11. Duhan van der Merwe (Worcester Warriors, Scotland) #841
10. Dan Biggar (Northampton Saints, Wales) #821
9. Conor Murray (Munster Rugby, Ireland) #790
1. Mako Vunipola (Saracens, England) #787
2. Luke Cowan-Dickie (Exeter Chiefs, England) #851
3. Tadhg Furlong (Leinster Rugby, Ireland) #818
4. Maro Itoje (Saracens, England) #825
5. Alun Wyn Jones – C (Ospreys, Wales) #761
6. Courtney Lawes (Northampton Saints, England) #826
7. Tom Curry (Sale Sharks, England) #853
8. Jack Conan (Leinster Rugby, Ireland) #839

A disposizione:
16. Ken Owens (Scarlets, Wales) #829
17. Rory Sutherland (Worcester Warriors, Scotland) #840
18. Kyle Sinckler (Bristol Bears, England) #814
19. Tadhg Beirne (Munster Rugby, Ireland) #838
20. Taulupe Faletau (Bath Rugby, Wales) #779
21. Ali Price (Glasgow Warriors, Scotland) #843
22. Owen Farrell (Saracens, England) #780
23. Elliot Daly (Saracens, England) #822

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Samoa: dietrofront su Steven Luatua. Il giocatore è indisponibile

Intorno alla condizione fisica dell'ex All Blacks si è scatenata molta confusione

item-thumbnail

Gli arbitri dei test di novembre dell’Italia e il record assoluto di Wayne Barnes

Per la prima volta Andrea Piardi dirigerà un match con una squadra del Sei Nazioni

item-thumbnail

I convocati di Samoa (anche per il match con l’Italia): ci sono due ex-All Blacks

I pacifici schiereranno in Europa una formazione molto temibile e al solito enormemente fisica. Sarà dura per gli azzurri

item-thumbnail

La Francia perde un trequarti titolare verso i test match di novembre

Gabin Villiere nuovamente operato alla caviglia sinistra dopo un infortunio subito nello scorso mese di maggio

item-thumbnail

Test Match Novembre 2022: Jamie George salterà le sfide dell’Inghilterra

Il tallonatore è incappato in un infortunio lungo

item-thumbnail

John Cooney cambia nazionale e passa dall’Irlanda alla Scozia?

Possibile un cambio di casacca per il mediano di mischia di Ulster. Ecco da quando e perchè questa chance esiste