Top 14: Tolosa e Tolone sorridono nel turno natalizio

Vincono tutte le squadre in vetta alla classifica, ma le due rossonere lo fanno contro avversarie di spessore

Tolone Challenge Cup

Top 14: Tolone sorride nella dodicesima giornata – ph. NICOLAS TUCAT / AFP

Dodicesimo turno di Top 14 alla vecchia maniera: tutte le partite disputate in un’unica domenica, quella del 27 dicembre.

A sorridere sono ancora Tolosa e Tolone, seconda e quarta forza del campionato. Vincono tutte le prime quattro, ma le due compagini rossonere lo fanno contro avversarie di particolare spessore: i primi battono Bordeaux con Antoine Dupont che duponteggia, i secondi infliggono un bel 27-9 al Clermont che consente loro di rimanere in scia al trio di testa in classifica generale, composto da La Rochelle, Tolosa e Racing 92.

Non si è giocata la partita fra Bayonne e Castres: la squadra basca ha un numero non trascurabile di atleti positivi al coronavirus che la costringerà a saltare anche la prossima giornata, in cui avrebbe dovuto scontrarsi con Pau. Il prossimo 8 gennaio il Bayonne dovrà ospitare le Zebre in occasione della terza giornata di Challenge Cup.

Risultati e classifica della dodicesima giornata di Top 14

62 – i minuti giocati in inferiorità numerica da La Rochelle contro il Montpellier, a causa dell’espulsione di Will Skelton al 18′. Nonostante più di un’ora in 14, i maritimes hanno battuto gli avversari con un netto 22-9, figlio di una meta di Kevin Gourdon, ma soprattutto dei 17 punti al piede del neozelandese Ihaia West. Buona prestazione per la capolista, combattiva in situazioni avverse, e un’ennesima delusione per gli ospiti, apparsi lacunosi non solo sul piano tecnico e tattico, ma anche e soprattutto su quello caratteriale. Montpellier è terzultima in classifica, ad appena un punto dalla zona retrocessione, ma ha anche tre partite da recuperare.

Invitti – Il Tolone batte Clermont 27-9 fra le mura amiche del Felix Mayol, il cui campo rimane così imbattuto nel 2020. Nel posticipo della dodicesima giornata di Top 14 i gialloblu si rivelano avversario ostico, dominando nei primi 25′ e portandosi fino allo 0-9, ma al 26′ si mette in moto Gabin Villiere. L’ala della nazionale francese sigla la prima delle sue tre mete di giornata, Carbonel aggiunge 12 punti al piede e il gioco è fatto. Le parole del compagno di squadra Baptiste Serin su Villiere, autore della sua prima tripletta in campionato: “Sono molto contento per lui, viene da un percorso atipico, non è uscito dalla filiera di formazione ma si è creato delle opportunità da solo, con la sua abnegazione e il suo coraggio. Non ha avuto un percorso facile, ma non ha mai mollato, come dimostra sul campo il suo modo di giocare.”

Zona Cesarini – Pau segna al minuto 79 la meta che gli consente di superare lo Stade Français e ottenere la vittoria in casa sui parigini per 29-27, nonostante l’inferiorità numerica (rosso a Pesenti al 56′) e la tripletta di un incontenibile Lester Etien. Sembrava ormai fatta per gli ospiti, che però sprecano tutto negli ultimi dieci minuti: Kremer prende un giallo per gioco pericoloso, l’apertura in verde Hastoy centra i pali per il 22-27 che riporta Pau a distanza di break, quindi un nuovo episodio di indisciplina concede una touche in zona d’attacco a 4 minuti dal termine. L’azione termine con il tallonatore Quentin Lespiaucq che, con un pick and go, riesce finalmente a segnare la meta del pareggio proprio sotto i pali. Per Anthony Hastoy è un gioco da ragazzi aggiungere i due punti della vittoria.

4 – i punti che arrivano dal piede di Nolann Le Garrec, il mediano di mischia classe 2002 del Racing 92 che ha giocato il secondo tempo della partita contro Agen, segnando per la prima volta nella sua finora breve carriera professionistica. Le Garrec è un mediano estremamente talentuoso e precoce: a inizio 2020 ha preso parte, da titolare della Francia, al Sei Nazioni under 20 un anno prima del previsto. Il Racing si è potuto permettere l’esperimento in una gara senza troppi rischi, vinta per 45-10. Le Garrec però è già all’ottava presenza stagionale e ha giocato da titolare il match di alta classifica contro La Rochelle di novembre: chiamalo esperimento.

Colpaccio – è quello di Brive, che batte il Lione sotto la pioggia per 12-8 e ottiene un grande risultato per la propria lotta salvezza. I bianconeri ringraziano, come al solito, il piede di Enzo Hervé, autore di tutti i punti dalla piazzola. Solidi in difesa, fortunati in un paio di occasioni, Ceccarelli e compagni (40′ per il pilone azzurro, partendo dalla panchina) superano Bayonne e Pau in classifica.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Cosa aspettarsi da Federico Mori a Bordeaux

Quali saranno i "rivali" dell'azzurro per indossare una maglia da titolare nei girondini? Scopriamo chi sono gli altri centri dei francesi

30 Luglio 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Federico Mori subito protagonista nel Top14 2021/22?

Ecco la prima giornata del massimo campionato francese: Bordeaux subito in campo, per Garbisi esordio da brivido contro Parisse?

29 Luglio 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Federico Mori a Bordeaux per due stagioni

L'ala/centro della nazionale azzurra ha firmato un biennale che lo legherà al Bordeaux fino al 2023

27 Luglio 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Ange Capuozzo nella formazione tipo del ProD2

L'Italo-Francese è stato inserito nel Top XV del ProD2, dopo una grande stagione disputata a Grenoble

26 Luglio 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Cosa aspettarsi da Paolo Garbisi al Montpellier

Un tentativo di risposta ad alcune delle domande più calde degli ultimi giorni

11 Luglio 2021 Emisfero Nord / Top 14