Video: Caleb Clarke è inarrestabile

L’ala dei Blues ha dato spettacolo ad Auckland, regalando una ‘perla’ da tramandare ai posteri

Caleb Clarke

Caleb Clarke (Photo by MICHAEL BRADLEY / AFP)

Se le cose fossero andate ‘normalmente’, senza l’irruzione del tornado sanitario che ha rivoluzionato il mondo, molto probabilmente Caleb Daniel Clarke, l’assoluto protagonista della sfida tra Nuova Zelanda ed Australia della scorsa notte, non avrebbe giocato il Super Rugby 2020 – impegnato nella preparazione olimpica con la selezione 7s dei ‘tuttineri’ -, e verosimilmente non sarebbe entrato così prepotentemente nei radar di Ian Foster. Della sua storia, abbiamo parlato lo scorso giugno, quando l’ala classe ’99 ha iniziato a dominare il Super Rugby Aotearoa, con i suoi Auckland Blues, in maglia numero 11.

Il figlio di Eroni, a sua volta All Black, si è così trovato a dover scrivere alcuni capitoli inattesi, nel libro della sua carriera, salendo di colpi esponenzialmente in blu e conquistandosi a suon di prestazioni la sua speciale medaglia d’oro, anche se non a cinque cerchi: una chiamata in nazionale, nel gruppone di convocati per la Bledisloe Cup, e poi l’inserimento in distinta gara – dalla panchina -, nella sfida di Wellington.

Leggi anche: Video: il clamoroso palo di Hodge da 60 metri, all’80’ sul 16 pari

In 12′, alla ‘tortiera’, Clarke ha lasciato il segno, mostrando come le sue doti straordinarie fossero sin da subito efficaci anche sul palcoscenico internazionale, guadagnandosi una maglia da titolare per gara2, ad Auckland, anche per il brutto infortunio occorso a George Bridge, ala dei Crusaders.

Un’occasione – che assomiglia molto alla prima di tante, anche nel super competitivo panorama neozelandese -, sfruttata in modo celestiale dal poderoso trequarti in nero, autentica spina nel fianco della difesa dei ragazzi di Dave Rennie, semplicemente devastante palla in mano. In grado di produrre molteplici danni, sommando numeri spaziali in termini di metri percorsi, difensori battuti e clean break, con un colpo di classe assoluto, al 49′, che ha propiziato la meta di Ardie Savea, prima di uscire a poco più di 10′ dalla fine, tra gli applausi della sua folla di casa.

Il video della sgasata di Caleb Clarke

Tutte le giocate in loop di Clarke

E la sensazione è che il meglio debba ancora venire.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Video: lo avevate mai visto un placcaggio di 20 metri?

Il povero mediano dei mischia dell'Hoerskool Goudveld ha ricevuto un trattamento che difficilmente dimenticherà, e il video fa quasi mezzo milione di ...

20 Maggio 2024 Foto e video
item-thumbnail

Serie A: la diretta streaming di Cavalieri Prato-Cus Torino

Qui su OnRugby la possibilità di seguire live l’incontro, a partire dalle ore 15:30

19 Maggio 2024 Foto e video
item-thumbnail

Video: Marco Riccioni entra e segna! La sua meta ai Sale Sharks

Il pilone azzurro si toglie una bella soddisfazione personale e potrà essere protagonista anche ai playoff di Premiership

19 Maggio 2024 Foto e video
item-thumbnail

Video: la meta di Ross Vintcent in Leicester Tigers-Exeter

La marcatura dell'azzurro aveva riaperto la partita e le speranze di qualificazione dei Chiefs, che però non sono riusciti a conquistare i playoff

19 Maggio 2024 Foto e video
item-thumbnail

URC: gli highlights di Bulls-Benetton, pioggia di mete a Pretoria

Partita da 14 marcature: i biancoverdi soffrono ma alla fine vanno a segno 5 volte e conquistano il bonus

19 Maggio 2024 Foto e video
item-thumbnail

Video: Come si ferma Feyi-Waboso? Meta devastante agli Harlequins

L'ala inglese fa rimbalzare tre avversari (tra cui Lynagh) e schiaccia dopo una grande azione personale

16 Maggio 2024 Foto e video