All Blacks: George Bridge sei mesi fuori

L’ala neozelandese si è infortunata al petto in allenamento: stagione finita. I possibili sostituti per la Bledisloe

George Bridge

George Bridge – ph. CHARLY TRIBALLEAU / AFP

George Bridge, ala dei Crusaders e della nazionale neozelandese, si è infortunato piuttosto gravemente al petto durante una sessione di allenamento degli All Blacks e sarà costretto a rimanere fermo per i prossimi sei mesi.

Il trequarti aveva disputato tutti gli 88 minuti della prima sfida di Bledisloe Cup contro l’Australia e si stava preparando ad essere uno dei probabili titolari anche della seconda iterazione dell’incontro, in programma domenica prossima all’Eden Park di Auckland.

L’infortunio lascia gli All Blacks orfani di uno dei giocatori più in forma dell’anno, marcatore di 7 mete in 13 presenze fra Super Rugby e Mitre 10 Cup e punto fisso dei Crusaders di nuovo campioni.

Un altro dei giocatori più in forma dell’anno, il compagno di squadra di Bridge Will Jordan, avrebbe dovuto essere liberato dagli impegni con la nazionale per giocare nel campionato provinciale neozelandese, ma sarà invece trattenuto al raduno e potrebbe vincere una maglia nei 23 che scenderanno in campo a Auckland.

Leggi anche: La settimana chiave per il Rugby Championship: ci sarà il Sudafrica?

Il candidato numero uno per sostituire George Bridge è invece il 21enne Caleb Clarke dei Blues. Già grande protagonista con la franchigia durante il Super Rugby Aotearoa, Clarke ha lasciato un’ottima impressione di sé nel finale dello scorso incontro fra Nuova Zelanda e Australia, entrando con la maglia numero 23 e, nei pochi minuti a disposizione, impressionando per l’efficacia delle sue numerose cariche palla in mano.

Gli All Blacks si avvicinano peraltro in condizioni tutt’altro che ottimali al secondo scontro con i Wallabies. Beauden Barrett è ancora in dubbio per il suo infortunio al tendine d’Achille, Richie Mo’unga ha preso un brutto colpo alla spalla e Sam Whitelock potrebbe non esserci a causa di alcuni mal di testa post-partita che potrebbero essere indice di una concussion non rilevata.

Tuttavia, Josh Ioane sarebbe stato rilasciato dal ritiro per giocare in Mitre 10 Cup, indizio che equivale probabilmente alla conferma che Barrett e Mo’unga saranno della partita. Si va verso un triangolo allargato con Clarke e i fratelli Barrett?

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

L’Argentina finalmente torna a giocare una partita (amichevole)

Sabato la squadra sudamericana tornerà in campo dopo tanti mesi. Cheika ha raggiunto Ledesma nel ritiro dei Pumas

21 Ottobre 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Gli All Blacks selezionati per il Tri-Nations 2020

Sono 38 i giocatori selezionati per il viaggio in Australia: non tutti saranno disponibili da subito, e ci sono due novità molto interessanti

20 Ottobre 2020 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

TJ Perenara lascia la Nuova Zelanda e vola in Giappone

Il mediano di mischia di Hurricanes e All Blacks giocherà con i Red Hurricanes nella prossima stagione, ma non chiude le porte a un suo ritorno

20 Ottobre 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Super Rugby Unlocked: highlights e commento della seconda giornata

Tre partite decise per un soffio, l'esordio degli Stormers e una vittoria a sorpresa (nonchè l'unica) in trasferta

20 Ottobre 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Bledisloe Cup: dov’è stata vinta (e persa) la partita di domenica

Il parziale di 17-0 ottenuto dagli All Blacks nella prima parte della ripresa è un'estrema sintesi della partita

19 Ottobre 2020 Emisfero Sud
item-thumbnail

Bledisloe Cup: tre temi per il secondo match fra All Blacks e Australia

Dove le due squadre proveranno a ribaltare la situazione rispetto al primo incontro di una settimana fa

17 Ottobre 2020 Emisfero Sud