Exeter e Inghilterra: Jack Nowell is back

Il trequarti sarà a disposizione: le sue squadre sono pronte a impiegarlo nuovamente in campo

Jack Nowell

Jack Nowell mentre si scalda sul prato dell’Olimpico (Ph. Sebastiano Pessina)

Rob Baxter e Eddie Jones possono sorridere: Jack Nowell, uno dei pupilli in comune dei due allenatori, è tornato a disposizione.

Il duttile trequarti inglese ha infatti smaltito l’infortunio patito con la maglia di Exeter dopo la semifinale di Champions Cup giocata (e vinta) contro il Tolosa e ora si può preparare sia al gran finale continentale, nell’atto conclusivo che verrà sfidarsi i “Chiefs” e il Racing 92, sia all’inizio della “stagione internazionale”.

“Contro Tolosa – afferma Rob Baxter, il suo head coach con il club d’oltremanica – Jack Nowell ha giocato una partita meravigliosa. E’ tornato a disposizione, ma dobbiamo assicurarci che il suo impiego non porti problemi a nessuno, quindi verrà valutato il minutaggio ideale per rimetterlo sul terreno di gioco. Per fare questo, l’unico strumento che abbiamo è quello della valutazione degli allenamenti e della sua condizione psicofisica. Vedremo quindi come evolverà la situazione”.

Aggiornamenti in vista della finale di sabato
Per il match che si terrà il 17/10 a Bristol, Exeter ha effettuato un ulteriore giro di controlli senza riscontrare alcuna positività confermando così di avere tutti gli effettivi a disposizione.

In casa Racing 92 invece, con il team francese impegnato ad allenarsi in Corsica, continua il processo di negativizzazione dei membri del gruppo-squadra che in precedenza erano purtroppo risultati positivi.

A tre giorni dal kick off, la partita non è a rischio, come paventato nelle scorse settimane: si attende di conoscere i XV delle rispettive compagini.

Focus su Jack Nowell: la predilezione di Eddie Jones
Se il tecnico dell’Inghilterra lo avrà a disposizione, l’utility back sarà nel roster della Rappresentativa della Rosa. In passato Eddie Jones infatti ha più volte ribadito la sua stima nei confronti del giocatore dichiarando che il rugbysta classe 1993 (36 caps internazionali, di cui 2 coi British & Irish Lions) potrebbe addirittura giocare in dieci posizioni di campo diverse.

Che possa essere l’arma in più per i britannici nello sprint finale del Sei Nazioni 2020 e nell’inedita Autumn Nations Cup? La parola al campo e alle convocazioni.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Premiership: la riscossa degli esclusi (dai Lions)

Kyle Sinckler e Marcus Smith protagonisti del fine settimana con due prestazioni fantastiche

10 Maggio 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Exeter mette un sigillo importante, Wasps finalmente vittoriosi

Stephen Varney titolare per Gloucester nella vittoria contro i Falcons di Marco Fuser

26 Aprile 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Lee Blackett ha spiegato che Matteo Minozzi avrebbe potuto perdere la vista da un occhio

L'azzurro sarà costretto a fermarsi diverse settimane per un inaspettato problema fisico

22 Aprile 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: si dimette l’amministratore delegato

Darren Childs lascia dopo nemmeno due anni, e passerà a lavorare per CVC Capital Partners

21 Aprile 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Waisake Naholo pronto al rientro…dopo 14 mesi di stop

La formidabile ala neozelandese sembra essersi ristabilito dopo un grave infortunio al ginocchio, ed è pronto a fare ancora sfracelli

21 Aprile 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Caffè e salsa: gli ingredienti di Manu Tuilagi per tornare ad essere un Lion

Il centro rinnova con Sale e prova a convincere Gatland a portarlo in Sudafrica

19 Aprile 2021 Emisfero Nord / Premiership