E se il Team Pasifika finisse nel Super Rugby australiano?

Dopo la bocciatura per il prossimo Super Rugby Aotearoa, i Pacifici pensano di potersi spostare nella terra dei canguri

I giocatori tongani sarebbero una delle tre entità del nuovo Team Pasifika ph. Sebastiano Pessina

I giocatori tongani sarebbero una delle tre entità del nuovo Team Pasifika ph. Sebastiano Pessina

Dopo aver annunciato la continuazione del Super Rugby Aotearoa anche la prossima stagione, non si spegne l’eco della situazione legata al Team Pasifika. Questa nuova squadra, che sarebbe stata composta da giocatori provenienti da Fiji, Tonga e Samoa, è stata per il momento “bocciata” da parte della NZRU, che ha detto come sia ancora presto per l’idea del Pasifika e che questa realtà non sarebbe ancora pronta per giocare contro le squadre del SR Aotearoa.

Leggi anche: Sam Cane, capitano degli All Blacks, parla della rivoluzione del rugby nell’emisfero sud

Profondità del roster e redditività finanziaria sono dunque le due cause della risposta negativa in vista del 2021, e la cosa è stata presa tutt’altro che bene dal sindacato Pacific Rugby Players, che tramite il suo Presidente Aayden Clarke ha detto: “Pensavamo che la Nuova Zelanda fosse il nostro miglior vicino nell’Oceano Pacifico, ma se guardiamo alle loro scelte evidentemente non è così. Le nostre nazioni sono state attaccate dalla NZRU in ogni occasione disponibile”, ha detto alla Reuters. L’idea del Team Pasifika rimane comunque in piedi, potrebbe cambiare la destinazione: da Auckland (sede prevista qualora fossero stati accettati per il 2021) a Sydney. Il Pacific Rugby Players pensa all’area di West Sydney come possibile base per la sua squadra, parlando di un bacino d’utenza e di tifosi più ampio e di migliori opportunità commerciali. Potrebbe essere il preludio per avere il Team Pasifika nel Super Rugby australiano? Non sarebbe una completa novità, almeno nel concetto, visto che dal 2017 i Fijan Drua giocano nell’NRC (Australian National Rugby Championship) e composti solo da giocatori fijani hanno ottenuto grandi risultati. Tre playoff consecutivi in altrettanti tornei e una vittoria nel 2018, dimostrandosi assolutamente di livello per venire inseriti nel campionato australiano. Ma non ditelo ai neozelandesi…

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il ritorno in campo di Ma’a Nonu (e Hosea Gear) in un contesto unico tutto neozelandese

La leggenda degli All Blacks ha giocato in un match di Heartland Championship, divertendosi come un bambino il giorno di Natale...

19 Ottobre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

L’infinito Ma’a Nonu torna in campo a 39 anni. E con lui un altro ex-All Black…

Sabato ci saranno due debutti molto particolari nell'Heartland Championship, con il centro che è tornato a una condizione...

14 Ottobre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

La redenzione di Quade Cooper

Il mediano d'apertura racconta del suo ritorno fra i Wallabies e di come è stato tornare in campo a livello internazionale

11 Ottobre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

All Blacks: il capitano Sam Cane è tornato in campo dopo sei mesi

Il terza linea ha giocato quasi un'ora in un match dell'Heartland Championship. Ecco la sintesi e le sue parole

9 Ottobre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

In Nuova Zelanda sono preoccupati per la salute di Sam Cane

Le condizioni del terza linea sono sempre sotto la lente d'ingrandimento. Si solleva il tema dell'essere capitano

7 Ottobre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Rugby Championship 2021: ecco il XV del torneo secondo Planet Rugby

Quade Cooper "si prende" la maglia come miglior apertura della manifestazione

5 Ottobre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship