Jefferson Poirot si ritira dall’attività internazionale a 27 anni

Scelta forte per il pilone di Bordeaux

Jefferson Poirot facebook page

Jefferson Poirot, pilone classe ’92 di Bordeaux, ha annunciato, tra lo stupore generale in Francia – oggi c’è addirittura un sondaggio particolare sull’Equipe dal titolo ‘avete capito la scelta di Poirot?’ -, il ritiro con effetto immediato dall’attività internazionale.

La prima linea ex Brive, che vanta 35 caps (ed 1 meta, marcata allo scorso Mondiale nipponico contro gli USA) con la maglia della selezione maggiore transalpina, tutti ottenuti dal 2016 sino alla sfida del Sei Nazioni 2020 contro la Scozia, ha maturato la sofferta scelta nel lungo periodo intercorso tra la fine della rassegna iridata nipponica – trovando conferme in tal senso proprio nel torneo di febbraio -, comunicandola a Fabien Galthie negli ultimi giorni. Una decisione dettata principalmente da motivazioni calate in modo importante dopo la Rugby World Cup 2019, e la consapevolezza, consolidata mese dopo mese, di non essere più in grado di preparare un altro quadriennio Mondiale nel modo adeguato.

Leggi anche: James Hook annuncia il ritiro

“Tra la fine della Coppa del mondo e l’inizio del torneo, ci ho riflettuto attentamente. Mentre il Sei Nazioni si avvicinava, ero molto stressato, ero ansioso di andarmene. La decisione definitiva l’ho presa dopo la partita contro l’Italia (35-22, il 9 febbraio). Mi ero reso conto di non essere più lo stesso giocatore degli ultimi quattro anni. Non posso accettarlo. Ho detto allo staff durante il debriefing della partita”, ha spiegato il pilone di Bordeaux a ‘L’Equipe’.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: Irlanda-Italia verso le porte chiuse

La federazione irlandese rimborserà i biglietti per le sfide tra Irlanda e Italia (anche quella femminile) e gli spalti potrebbero restare vuoti

item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: date, orari e stadi per la conclusione del Torneo

La competizione si chiuderà entro il 31 ottobre, e ci sarà una conclusione anche per il torneo femminile

item-thumbnail

Sei Nazioni: i giocatori dell’Italia scelti per creare il XV ideale

Per i vent'anni dalla "nascita" del torneo, arriva un'occasione unica per i fan: creare il loro best team

28 Luglio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni, Laporte: “CVC acquisirà il 14,5% del Torneo”

Il vicepresidente di World Rugby ha reso nota l'operazione durante l'assemblea generale della federazione francese

item-thumbnail

Il Sei Nazioni non si tocca, parola del CEO dell’Irlanda

"Dobbiamo preservare ciò che abbiamo. Niente miglioramenti con la Georgia al posto dell'Italia", ha spiegato al Podcast 'Off the Ball'

30 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Conor O’Shea: “Per poco Danny Care non scoprì i piani per la Fox”

L'ex tecnico azzurro racconta il piccolo, curioso retroscena che coinvolge Ugo Monye e un barbiere di Londra

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni