25 anni fa, l’esordio straordinario di Lomu in Coppa del Mondo

Il fuoriclasse in nero fece parecchio male all’Irlanda

Jonah Lomu – Photo by WILLIAM WEST / AFP

Il 27 maggio del 1995, un quarto di secolo esatto fa, di fronte ai quasi 40mila spettatore dell’Ellis Park di Johannesburg, la Nuova Zelanda apre il proprio mondiale sudafricano al cospetto dell’Irlanda.

Una partita, quella contro i verdi, che segna anche il debutto nella Rugby World Cup di un 20enne Jonah Lomu, al terzo caps con la maglia All Blacks, dopo quelli ottenuti l’anno precedente, contro la Francia, tra luci ed ombre difensive.

Leggi anche: Quando Christian Cullen sublimò il concetto di ‘straordinaria-meta-solitaria

L’impatto per l’astro oceanico è devastante. Alla prima fiammata della sua partita, carica palla in mano vicino all’out di sinistra, mettendo a sedere con facilità imbarazzante tre placcatori irlandesi e mandando in meta, con un offload puntuale il compagno Kronfeld. Marcatura annullata, perché il terza ala calpesta la linea laterale.

Poco male, però, perché Lomu si rifà poco dopo. Come? Il video non lascia spazio a troppi giri di parole.

Wallace e Mullin per le terre, e meta facile facile in mezzo ai pali. La prima delle 7 di quell’edizione, di cui diventa miglior marcatore – cosa per altro che accade anche nel 1999 –, anche grazie al secondo sigillo di giornata, sempre all’Irlanda.

Stavolta finalizzando l’ottima combinazione in mezzo al campo tra Kronfeld e Bunce, che ne premia la puntuale linea di corsa, mandando Lomu nuovamente a prendersi il bersaglio grosso, sublimando un debutto mondiale (con tanto di vittoria All Blacks 43-19), prefazione sfiziosa di un libro ideale – quello della carriera iridata del giocatore più forte di tutti i tempi – di straordinario successo, quantomeno individuale.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il sogno iridato di Kurtley Beale

Il giocatore dei Wallabies ha messo nel mirino la Rugby World Cup 2023

4 Novembre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Gli Stati Uniti all’assalto della Rugby World Cup

Candidatura per i mondiali maschili del 2027 o del 2031 e per i femminili del 2029

21 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Mondiale femminile 2022: completato il girone dell’Italia, ecco la terza avversaria

Ecco il calendario completo delle azzurre nella Rugby World Cup femminile del prossimo anno in Nuova Zelanda

20 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Quali sono le dieci squadre che hanno sempre partecipato alla Rugby World Cup?

L'elenco completo e "un'insospettabile assente"

11 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: l’Uruguay si qualifica e sfiderà l’Italia in Francia

Decisiva la netta vittoria (34-15), nella seconda sfida contro gli USA

10 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

La diretta streaming di Uruguay v USA

Chi vince finisce nel girone dell'Italia alla Rugby World Cup 2023

9 Ottobre 2021 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023