25 anni fa, l’esordio straordinario di Lomu in Coppa del Mondo

Il fuoriclasse in nero fece parecchio male all’Irlanda

Jonah Lomu – Photo by WILLIAM WEST / AFP

Il 27 maggio del 1995, un quarto di secolo esatto fa, di fronte ai quasi 40mila spettatore dell’Ellis Park di Johannesburg, la Nuova Zelanda apre il proprio mondiale sudafricano al cospetto dell’Irlanda.

Una partita, quella contro i verdi, che segna anche il debutto nella Rugby World Cup di un 20enne Jonah Lomu, al terzo caps con la maglia All Blacks, dopo quelli ottenuti l’anno precedente, contro la Francia, tra luci ed ombre difensive.

Leggi anche: Quando Christian Cullen sublimò il concetto di ‘straordinaria-meta-solitaria

L’impatto per l’astro oceanico è devastante. Alla prima fiammata della sua partita, carica palla in mano vicino all’out di sinistra, mettendo a sedere con facilità imbarazzante tre placcatori irlandesi e mandando in meta, con un offload puntuale il compagno Kronfeld. Marcatura annullata, perché il terza ala calpesta la linea laterale.

Poco male, però, perché Lomu si rifà poco dopo. Come? Il video non lascia spazio a troppi giri di parole.

Wallace e Mullin per le terre, e meta facile facile in mezzo ai pali. La prima delle 7 di quell’edizione, di cui diventa miglior marcatore – cosa per altro che accade anche nel 1999 –, anche grazie al secondo sigillo di giornata, sempre all’Irlanda.

Stavolta finalizzando l’ottima combinazione in mezzo al campo tra Kronfeld e Bunce, che ne premia la puntuale linea di corsa, mandando Lomu nuovamente a prendersi il bersaglio grosso, sublimando un debutto mondiale (con tanto di vittoria All Blacks 43-19), prefazione sfiziosa di un libro ideale – quello della carriera iridata del giocatore più forte di tutti i tempi – di straordinario successo, quantomeno individuale.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Jake White dice che l’Inghilterra è la favorita per il mondiale

L'head coach dei Bulls confida in Eddie Jones, che era al suo fianco nella Rugby World Cup vinta nel 2007 con gli Springboks

25 Novembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Il calendario della Rugby World Cup 2023

Con l'ingresso del Portogallo è possibile scorrere tutti gli appuntamenti definitivi del Mondiale che inizierà l'8 settembre 2023

23 Novembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Il Portogallo pareggia a tempo scaduto e conquista i Mondiali! Con gli USA finisce 16-16

Dopo una partita tiratissima i lusitani conquistano il biglietto per la Francia: decide il calcio di Samuel Marques

18 Novembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Rugby World Cup 2023: tutte le sedi dei ritiri

In attesa di conoscere l'identità dell'ultima qualificata, ecco i quartier generali delle 19 nazionali in Francia

16 Novembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023
item-thumbnail

Mondiale femminile – La Nuova Zelanda è campione del Mondo! Inghilterra battuta 34-31

Le inglesi giocano in 14 per oltre un'ora, sfiorano il titolo ma alla fine cedono alle padrone di casa

12 Novembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup
item-thumbnail

La gendarmeria francese negli uffici della Rugby World Cup 2023

Avviata un'inchiesta che riguarda il comitato organizzatore. Le accuse riguardano favoritismo e corruzione

9 Novembre 2022 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2023