Sei Nazioni: il XV ideale scelto da Andrea Masi

L’ex giocatore azzurro ha composto la sua formazione, dove non mancano alcuni compagni di squadra

ph. Sebastiano Pessina

Una carriera in azzurro fatta di 95 caps, di cui 45 nel Sei Nazioni e il titolo di Player of the Championship conseguito nell’edizione 2011 del torneo: Andrea Masi è sicuramente uno dei giocatori più rappresentativi della recente storia azzurra.

Stimolato dal sito ufficiale della competizione più antica e prestigiosa dell’Emisfero Nord, all’ex trequarti abruzzese è stato chiesto di stilare il suo XV ideale della kermesse. Ecco che cosa ne è venuto fuori.

Leggi anche, Andrea Masi: continuo a lavorare (da casa) per i miei ragazzi e per i prossimi obbiettivi

Best XV Andrea Masi: 15 Jason Robinson (Inghilterra), 14 Vincent Clerc (Francia), 13 Brian O’Driscoll (Irlanda), 12 Yannick Jauzion (Francia), 11 Shane Williams (Galles), 10 Jonny Wilkinson (Inghilterra), 9 Dimitri Yachvili (Francia); 1 Cian Healy (Irlanda), 2 Leonardo Ghiraldini (Italia), 3 Tadhg Furlong (Irlanda), 4 Alun Wyn Jones (Galles), 5 Paul O’Connell (Irlanda), 6 Thierry Dusautoir (Francia), 7 Sean O’Brien (Irlanda), 8 Sergio Parisse (Italia)

Sono quindi 5 gli irlandesi scelti, poi vi sono 4 francesi, 2 inglesi, 2 gallesi e 2 italiani: Ghiraldini e Parisse.

Del tallonatore si legge: “Leonardo ha molta esperienza è un vero guerriero. Aveva una mentalità molto tosta, ha ottenuto molto giocando ha più di 100 caps con l’Italia. Dev’essere il mio tallonatore”.

Del numero 8, capitano di Masi in tante battaglie, invece dice: “Qui ci metto Sergio! Era un giocatore fenomenale, con abilità incredibili e una forte personalità. Al suo apice è stato probabilmente il miglior giocatore del mondo”.

Gli altri “Best XV”
Andrea Masi non è il primo giocatore o ex giocatore che si è cimentato con questo giochino sul sito del Sei Nazioni. Prima di lui David Flatman e Tom Shanklin, Mike Phillips, Jamie Heaslip, Tim Visser, Lee Byrne e Kenny Logan hanno fornito le loro formazioni.

Fra i più selezionati vi sono Brian O’Driscoll, Jason Robinson, Shane Williams, Jonny Wilkinson, Alun Wyn Jones, Sean O’Brien e lo stesso Parisse.
Mike Phillips dal canto suo nell’eleggere la formazione ha scelto in prima linea Andrea Lo Cicero come simbolo di una mischia, quella italiana, che è stata per tanti anni eccellente. Il Barone coi suoi 103 caps ha incarnato quel pacchetto.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni 2024: l’Inghilterra cambia 5 giocatori nella formazione per la Scozia

Borthwick sostituisce l'infortunato Mitchell con l'esperto Care, e cambia un po' di cose sia fra i trequarti sia in mischia

22 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024: la Scozia recupera 3 stelle nella formazione che sfida l’Inghilterra

In occasione della Calcutta Cup Townsend può finalmente schierare la formazione che aveva in mente dall'inizio del Torneo

22 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024: la formazione dell’Irlanda per la sfida al Galles

Occasione da titolare per Frawley ad estremo. Dalla panchina un possibile esordio

22 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Gibson Park: “Strano giocare senza Sexton, ma Jack Crowley ha delle cose in comune con lui, è impressionante”

Il mediano di mischia dell'Irlanda ha tracciato un parallelo tra le due aperture

21 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2024: la formazione del Galles che affronta l’Irlanda

Per la sfida dell'Aviva Stadium Warren Gatland cambia un solo uomo rispetto al XV visto a Twickenham

20 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Dall’Inghilterra: “Le partite? Troppo poco tempo effettivo e tante perdite di tempo”

La dichiarazione è arrivata dopo l'analisi del tempo fatta sulla recente Inghilterra-Galles

19 Febbraio 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni