L’emozionante addio al Galles di Hadleigh Parkes

Il trequarti d’origine neozelandese giocherà in Giappone a partire dalla prossima stagione

Hadleigh Parkes

Hadleigh Parkes (ph. Sebastiano Pessina)

Era nell’aria ormai da diverse settimane, ma ora la notizia ha assunto anche i crismi dell’ufficialità: Hadleigh Parkes giocherà in Giappone, più precisamente tra le fila dei Panasonic Wild Knights – assieme a George Kruis, altro grande acquisto europeo del club nipponico -, a partire dalla prossima stagione.

Leggi anche: I 10 rugbisti più pagati nel 2020

Il centro di origine neozelandese, divenuto nell’ultimo lustro un pilastro degli Scarlets e soprattutto, dal 2017, della nazionale gallese (con cui vanta 29 caps, con tanto di vittoria e Grand Slam al Sei Nazioni 2019), è stato negli anni anche un editorialista di BBC Sport, dalle cui colonne ha voluto lasciare un messaggio d’addio commovente a tutto il mondo ovale di Cardiff e dintorni.

Il Galles è un posto davvero speciale. È un paese bellissimo, che vanta un’orgogliosa eredità ovale, contornata dalla presenza di persone meravigliose e appassionate. Per me, e per mia moglie Suzy, quelle a Llanelli sono state sei stagioni meravigliose. Abbiamo adorato ogni momento sia dentro che fuori dal campo. Il Galles è anche il posto dove è nata nostra figlia Ruby l’anno scorso e dove abbiamo stretto amicizie che resteranno per tutta la vita. Abbiamo esplorato ogni angolo gallese e ogni giorno, sempre di più, ci è sembrato di essere a casa. Se me lo avessero detto nel 2014, quando abbiamo fatto un salto nel vuoto venendo a Llanelli, non ci avrei mai creduto. L’esperienza che abbiamo vissuto è stata incredibile, inspiegabile.

Ho adorato giocare di fronte ai tifosi degli Scarlets settimana dopo settimana. È un grande club e vincere il titolo Pro12 nel 2017 è stato grande dono per tutti i nostri sostenitori così fedeli. I tifosi sono stati fantastici, a tal punto che alcune delle nostre sfide in trasferta sono state vissute come se fossero gare casalinghe, grazie a loro che ci hanno seguito in migliaia.

Indossare la maglia del Galles, poi, è stato un grande onore. Rappresentare il paese, lasciando sul campo tutto quello che hai mentre è stata un’esperienza incredibile. Il supporto che ho ricevuto da tutta la nazione è stato travolgente: sono stato oltremodo orgoglioso di fare la mia parte in questi anni così belli.

Grazie a tutto il popolo Gallese, Hadleigh“.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend ovale

Quattro sfide in diretta e un grande match delle Zebre da seguire in relive. Ecco tutte le indicazioni orarie e dei canali

9 Luglio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Zebre Rugby, quanto conoscete la franchigia ducale?

Storia, numeri, giocatori passati e presenti sono i protagonisti del nostro quiz

9 Luglio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #69: I Brumbies, da rimessa laterale

La prima meta della seconda partita del Super Rugby AU è l'esecuzione perfetta di una giocata che attacca l'anello debole di ogni difesa: la coda dell...

6 Luglio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Italrugby: il quiz sugli Azzurri di Franco Smith

I 28 convocati da Franco Smith, e non solo loro, sono i protagonisti delle 14 domande sulla Nazionale rugby

6 Luglio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Israel Folau ha deciso dove giocherà la prossima stagione

Il talento australiano ha firmato per la prossima stagione, indicando il codice col quale vuole proseguire la carriera

4 Luglio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend ovale

Un fine settimana finalmente denso di impegni davanti agli schermi italiani

2 Luglio 2020 Terzo tempo